Chiama gratis 800 999 555

Le RC Moto più convenienti di gennaio 2020

Pubblicato il 17/01/2020

La novità dell’assicurazione familiare, in vigore dal prossimo 16 di febbraio, potrà agevolare molti motociclisti che si trovano in una classe di merito meno conveniente. Il provvedimento è una vera e propria rivoluzione nel settore assicurativo, in quanto consente di estendere alle polizze di moto e auto la classe di rischio più bassa presente fra tutti i veicoli di proprietà dei vari componenti della famiglia. Ad esempio, la migliore posizione assicurativa di un genitore con la propria quattroruote potrà essere utilizzata dal figlio, dalla moglie o da lui stesso al momento di stipulare o rinnovare l’assicurazione della moto, con la possibilità dunque di risparmiare sul premio assicurativo da versare.

Le tariffe si abbassano anche comparando

Il confronto delle varie assicurazioni è una prassi fondamentale per poter accedere a una polizza conveniente. Segugio.it resta il modo più semplice per tutti i guidatori di trovare la migliore assicurazione moto sul mercato: a tal proposito, riportiamo qui di seguito una serie di preventivi – aggiornati al 17 di gennaio – per 5 diverse province italiane, che riguardano la stipula di un contratto per una Benelli TRK 502 di proprietà di un generico motociclista 34enne (vigile urbano, convivente, prima classe di merito, nessun sinistro negli ultimi 5 anni, patente mai sospesa, percorrenza media di 5.000 chilometri l’anno).

Le 5 tariffe RC Moto più convenienti

Padova e Lucca la polizza più conveniente è Moto Sempre di Genialloyd, a un costo rispettivamente di 161,00 e 196,00 euro ogni 12 mesi. La formula di guida è limitata ai conducenti identificati, quindi solo alle persone indicate come proprietario e conducente principale: qualora al momento del sinistro si trovi alla guida un conducente con età non autorizzata, Genialloyd applicherà una rivalsa fino a un massimo di 5.000 euro. L’assicurazione copre anche i danni materiali e diretti provocati a terzi dall'incendio del veicolo non conseguente alla circolazione – compresa l'esplosione del carburante non seguita da incendio – con il limite massimo di 100 mila euro per ogni sinistro.

In entrambe le città, la compagnia propone anche la variante MotoFree, a 142,00 e 212,00 euro, che può essere sospesa ogni qualvolta lo si desideri (fino a un massimo di 12 mesi consecutivi o cumulati) senza alcun costo di riattivazione.

A Pescara si può stipulare Genertel sospendibile, 487,20 euro l’anno, che può essere sospesa e riattivata dal motociclista gratuitamente. La polizza prevede una formula di guida esperta, che consente di condurre la moto a qualunque guidatore di età superiore ai 25 anni: qualora al momento del sinistro ci sia un conducente di età inferiore, Genertel applicherà una franchigia di 350 euro (oltre a quella eventualmente prevista). Nel prezzo non è compresa la sola responsabilità civile, ma anche l’assistenza stradale e la tutela legale (quest’ultima con un massimale di 15 mila euro). L’assicurazione copre anche i danni a terzi in caso di incendio o scoppio del veicolo entro il 3% del massimale.

A Caserta la miglior tariffa nella provincia pugliese è quella proposta da Quixa al prezzo di 477,00 euro. Il contratto copre la responsabilità civile dei trasportati per i danni che gli stessi possono involontariamente cagionare a terzi durante la circolazione del veicolo. Anche per questo contratto è presente un limite alla rivalsa nel caso in cui il veicolo assicurato sia guidato da persona in stato di ebbrezza durante il primo sinistro: la cifra massima applicata da Quixa è di 10.000 euro.

Infine, la RC Moto più economica a Brindisi la offre Linear, il cui costo è di 263,37 euro. I massimali sono quelli minimi previsti dalla legge, 6,070 milioni per danni alle cose e 1,22 milioni di euro per quelli alle cose, con l’assicurazione che rinuncia a esercitare il diritto di rivalsa se al momento del sinistro il conducente guida con patente scaduta, purché la stessa patente successivamente rinnovata abiliti alla guida del veicolo indicato in polizza. Linear applica una formula di guida libera, che consente a tutti i possessori di patente di mettersi in sella come conducente.

;
A cura di: Enrico Campanelli
Confronta le assicurazioni e risparmia Trova la polizza migliore

Articoli correlati