logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555

Auto ibride ed elettriche: boom delle vendite spinto anche dai minori costi assicurativi

Nei primi 10 mesi del 2022 si registra il 32,2% di immatricolazioni in meno rispetto allo stesso periodo del 2019. In controtendenza il segmento delle ibride ed elettriche, con tassi di crescita vicini al 360%: per i due modelli il costo dell’RC Auto è più basso rispettivamente del 18,1% e del 24%.

Pubblicato il 29/11/2022
alimentatore collegato a una macchina elettrica in carica
Boom di immatricolazioni per le auto elettrificate

Il biennio 2021/2022 è stato caratterizzato da un forte rallentamento delle immatricolazioni auto, ad eccezione del settore delle ibride/elettriche che mostra forti segnali di crescita.

Le ultime statistiche dell’UNRAE (Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri) dicono che:

  • nei primi 10 mesi del 2022 si registra il 32,2% di immatricolazioni in meno (corrispondenti a oltre mezzo milione di autovetture) rispetto allo stesso periodo del 2019;
  • le alimentazioni tradizionali, diesel e benzina, sono quelle che hanno trainato il forte calo, perdendo rispettivamente il 66,5% ed il 57,1% di immatricolazioni;
  • le autovetture a Gpl e metano hanno seguito l’andamento di mercato, con un calo del 29,5%, leggermente meno peggio della media;
  • le auto elettriche ed ibride mostrano una crescita intorno al 360%; inoltre, il segmento delle ibride è diventato il principale nel mercato, contando nei primi 10 mesi del 2022 il 39,1% delle immatricolazioni.

Questa svolta green è favorita, oltre che da incentivi e da un maggior interesse al tema ambientale, dai minori costi relativi all’RC Auto per le vetture ibride ed elettriche.

Confronta le RC auto e risparmia fai subito un preventivo

RC Auto: vetture elettrificate vs vetture tradizionali

Segugio.it ha svolto un’indagine per quantificare il premio medio RC Auto per alimentazione di modelli di auto nuove che presentano sia la versione tradizionale (benzina e/o diesel) sia la versione elettrificata (ibrida e/o elettrica), basandosi sui preventivi salvati dagli utenti nel periodo luglio-ottobre 2022.

Partendo dal confronto tra tradizionali ed ibride, si nota come quest’ultime permettano di risparmiare in media il 18,1%, con un premio medio di 353,4 euro, contro i 431,7 euro delle tradizionali. Il risparmio varia poi a seconda del modello, con il massimo che viene raggiunto in questo caso dalla Ford Puma (-24,8%) e dalla Hyundai Kona (-24,5%). Solo per un modello, la Toyota Yaris quarta serie, il risparmio risulta al di sotto del 10%.

Passando al confronto tra tradizionali ed elettriche, si nota come queste siano ancora più economiche, in particolare confrontando i due modelli che presentano anche la versione ibrida (Fiat 500 e Hyundai Kona). Dal campione considerato, il risparmio sull’RC Auto per le elettriche è in media del 24%, per un premio di 336,6 euro contro i 442,8 euro del tradizionale. Per alcuni modelli il risparmio raggiunge poi valori ben più alti, come per la Volkswagen up! che registra un risparmio del 41,1% e la Renault Twingo (-37,7%).

Confronta le RC auto e risparmia fai subito un preventivo

Assicurazione auto elettrica: la convenienza di sceglierla su Segugio.it

Per avere un’idea, riportiamo i preventivi RC Auto per tre diversi Comuni. Tutte le offerte, aggiornate al 29 novembre 2022, ipotizzano la richiesta di un automobilista 69enne – prima classe di merito da almeno due anni, nessun sinistro negli ultimi cinque anni, patente mai sospesa, percorrenza di 10 mila chilometri ogni 12 mesi – che vuole assicurare una Tesla Model 3 (immatricolata nel 2020).

A Romano d'Ezzelino, provincia di Vicenza, la tariffa migliore arriva dal preventivo Italiana Assicurazioni, che fa pagare solo 159,00 euro per l'anno di contratto. La polizza di Italiana Assicurazioni applica un massimale di 6,45 milioni di euro per i danni alle persone e 1,3 milioni di euro per quelli alle cose e copre anche la responsabilità civile per i danni causati a terzi dalla circolazione in aree private (non aperte al pubblico).

Ad Aosta e Rieti si può invece contare sul preventivo Zurich Connect, con un premio rispettivamente di 191,82 euro e 239,17 euro. L’assicurazione di Zurich Connect copre anche la garanzia ricorso terzi da incendio, in caso di incendio, esplosione o scoppio del veicolo, per fatto non inerente alla circolazione stradale, entro il limite di massimale di 150.000 euro per sinistro.

A cura di: Emanuele Anzaghi

Articoli correlati