logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555

Se vendo l’auto l’assicurazione decade?

Cosa succede all'assicurazione auto se vendiamo la nostra quattro ruote? Ci sono tre opzioni tra cui scegliere, a seconda delle nostre esigenze. La polizza auto può essere, infatti, annullata, trasferita su un'altra vettura o ceduta al neo proprietario. Scopriamo come agire in tutti i casi.

mano protegge modellino di auto di colore rosso
Vendita auto: cosa succede alla polizza?

È l’interrogativo più frequente quando si decide di vendere una macchina: l’RC Auto andrà persa? In realtà le alternative sono varie e cambiano in base alle esigenze dell’assicurato. La polizza auto può essere:

  • annullata,
  • trasferita su un'altra vettura,
  • ceduta al nuovo proprietario.

Trasferimento, cessione e annullamento del contratto RC Auto: come funzionano?

Sono tre le strade che si possono perseguire in tema di assicurazione auto quando si vende la propria vettura. Una prima alternativa è trasferire l’RC Auto su un’altra macchina. L’assicurato dovrà in questi casi dimostrare di aver venduto il vecchio veicolo mediante il passaggio di proprietà. Bisognerà presentare anche la carta verde dell’auto venduta e il libretto della macchina su cui si desidera spostare la copertura assicurativa.

La legge non permette il trasferimento del contratto su un’altra auto di proprietà, a meno che il veicolo già coperto dalla polizza non sia stato venduto, demolito, esportato definitivamente all’estero o abbia cessato definitivamente di circolare con restituzione della targa al P.R.A. Tuttavia chi vuole sottoscrivere un nuovo contratto di assicurazione per un nuovo veicolo, senza vendere quello già in possesso, può beneficiare comunque della stessa classe di merito grazie a quanto previsto dalla Legge Bersani.

La seconda opzione prevede la cessazione definitiva del contratto. Ai fini della procedura dell’annullamento bisognerà inviare una raccomandata all’impresa assicurativa con generalità del contraente, numero di polizza e targa del veicolo. È necessario anche documentare la vendita dell’auto. Tra i documenti da inviare all’agenzia vi sono, infatti, l’atto di vendita, il certificato di assicurazione e la carta verde. Chi opta per questa strada, potrà ricevere il rimborso del premio pagato e non ancora goduto. Se l’assicurato acquisterà in futuro un altro veicolo, partirà poi da una classe di merito più alta. La cessazione degli effetti della polizza non va confusa con la sospensione dell’assicurazione, che è una possibilità concessa al guidatore per svariati motivi.

La cessione del contratto RC Auto è la terza alternativa che si ha quando si decide di vendere l'auto. L’operazione, ideata per velocizzare la procedura di vendita, consiste nel trasferire l’assicurazione al nuovo proprietario. L’istanza va presentata entro una settimana dal passaggio di proprietà. Il compratore della macchina diventa intestatario della polizza assicurativa senza stipulare un nuovo contratto. Alla scadenza, il neo proprietario potrà assicurare la vettura con un nuovo contratto, ma in classe quattordicesima, al di là della compagnia assicurativa.

L’opzione della cessione dell’RC Auto è consigliabile, infatti, solo se chi vende la macchina non ha intenzione di assicurarne un’altra e se chi la compra intende beneficiare, per i mesi restanti, della polizza in essere perché magari presenta una premio più basso ed è già consapevole che la sua storia assicurativa debba partire dalla classe 14.

Confronta le RC Auto e risparmia Fai subito un preventivo

Cosa succede se non si disdice l'assicurazione?

Se l’assicurato decide di vendere l’auto, ma di non disdire la polizza, può cedere l’assicurazione al nuovo proprietario del veicolo, se ovviamente interessato, o trasferire la polizza a un nuovo veicolo purché sia sempre intestato a lui. L’IVASS (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni) chiarisce, infatti, che chi vende un veicolo, non può trasferire il contratto RC Auto su un veicolo di proprietà di un parente. La polizza può essere trasferita esclusivamente su un veicolo di sua proprietà.

Se vendo la macchina l'assicurazione mi rimborsa?

Chi vende l’auto e non intende sostituirla, ha diritto al risarcimento del premio pagato e non goduto. Il contraente può richiedere la risoluzione del contratto, certificando il trasferimento di proprietà. La compagnia assicurativa restituisce la parte del premio pagata e non goduta, a netto delle imposte e del contributo al Servizio Sanitario Nazionale.

Cosa fare quando l'assicurazione è scaduta?

L’assicurazione auto non decade nemmeno se è già scaduta. Ipotizziamo che il proprietario dell'auto non abbia rinnovato la copertura assicurativa e abbia lasciato il veicolo fermo nel garage sino alla vendita. In questo caso l’attestato di rischio può essere usato su un altro mezzo data la sua validità quinquennale, che intercorre tra la scadenza della vecchia assicurazione e la sottoscrizione della nuova polizza. Ai fini della stipula del nuovo contratto bisognerà presentare alla compagnia assicurativa l’atto di vendita del precedente veicolo.

Come funzionano le polizze gratuite?

Chi acquista un’auto nuova riceve spesso una polizza gratuita. Una volta scaduto il periodo di validità, sia se si decide di assicurarsi con un’altra impresa che con la stessa, verrà riconosciuta la stessa classe di merito che l’assicurato aveva prima di accettare la polizza gratis. Verranno naturalmente presi in considerazione eventuali incidenti causati durante il periodo di copertura gratuita.

Ciò significa che se prima di accettare la polizza gratuita, l’assicurato presentava i requisiti per beneficiare dell’RC Familiare, ne potrà usufruire ancora alla scadenza. Questo bonus, che ha ampliato i benefici della Legge Bersani, permette a chi deve assicurare un veicolo di usare la stessa classe di merito più conveniente maturata su un altro mezzo intestato a un componente della sua famiglia. L’RC Familiare vale anche per veicoli di diversa tipologia. La classe di merito più favorevole può essere applicata, ad esempio, tra un autoveicolo e un motoveicolo, tra un ciclomotore e un motoveicolo, e così via.

Il modo migliore per sottoscrivere un’RC Auto a prezzi vantaggiosi e competitivi è affidarsi a Segugio.it, leader in Italia nel settore delle comparazioni. Attraverso il confronto delle polizze delle compagnie partner si arriva, infatti, a risparmiare centinaia di euro ogni anno.

Ultimo aggiornamento novembre 2023

A cura di: Tiziana Casciaro

Come valuti questa pagina?

Valutazione media: 5 su 5 (basata su 4 voti)
Risparmia sulla tua RC auto CONFRONTA OFFERTE

Domande correlate