Chiama gratis 800 999 555

Le RC Auto più convenienti di gennaio 2021

L’aumento dei casi da coronavirus e la conseguente limitazione degli spostamenti ha portato nel 2020 ad una contrazione dei premi RC Auto. Ma quale trend si prospetta per le tariffe di questo primo mese del nuovo anno? Ecco una panoramica delle offerte più convenienti in 5 diverse città.

Pubblicato il 07/01/2021

Le ultime limitazioni degli spostamenti, dovute al lockdown natalizio per contrastare il diffondersi del coronavirus, potrebbero determinare un’ulteriore diminuzione delle tariffe RC Auto per questo primo mese del nuovo anno.

I premi assicurativi, infatti, si erano già ridotti nel corso della prima ondata della pandemia: secondo un’indagine di Segugio.it, la discesa è stata del 7,6% a marzo 2020 e del 6,5% ad aprile. A maggio si era avuto un netto recupero, +10,7%, ma con l’arrivo della seconda ondata le tariffe sono tornate a ridursi, anche se con un’intensità inferiore rispetto alla prima ondata.

Aumenta il risparmio comparando

Dunque, questo periodo potrebbe essere particolarmente vantaggioso per la sottoscrizione di una nuova polizza.

La convenienza è maggiore confrontando le tariffe con Segugio.it, che fornisce in modo completamente gratuito e in soli tre minuti un elenco delle RC Auto più economiche in base a profilo e storia assicurativa dell'utente.

A tal proposito, riportiamo qui di seguito alcuni preventivi, aggiornati al 7 gennaio, per 5 diverse province italiane, che ipotizzano la richiesta di un’assicurazione per una Mercedes Classe A 180 d Automatic Sport acquistata a gennaio del 2020 da una automobilista 45enne (imprenditrice, coniugata, prima classe di merito da almeno due anni, nessun incidente con colpa negli ultimi 5 anni, patente mai sospesa, percorrenza media di 20.000 chilometri annui, due vetture all’interno del nucleo familiare).

Le migliori polizze di inizio anno

Verona la tariffa più bassa la propone Verti, che fa pagare 238,29 euro. La formula di guida applicata è quella esperta, che consente l’utilizzo dell’auto a tutti i patentati maggiori di 23 anni. Nel caso in cui il veicolo assicurato sia guidato da persona in stato di ebrezza, Verti limiterà la rivalsa nei confronti dell’assicurato, del proprietario e del conducente a 2.500 euro (ma solo per il primo sinistro).

Firenze e Roma si nota la convenienza di Genertel, al costo rispettivamente di 328,00 e 305,00 euro per i 12 mesi. Anche in questo caso la formula di guida applicata è quella esperta, ma consente l’utilizzo dell’auto a tutti i patentati maggiori di 25 anni (oppure che abbiano conseguito la patente da più di 2 anni): tuttavia, se al momento del sinistro si trova alla guida un conducente con età non autorizzata, Genertel applica una franchigia di 350 euro. Uno dei vantaggi offerti dalla compagnia è la copertura dei danni a terzi in conseguenza di incendio o scoppio del veicolo entro il 3% del massimale.

Teramo la migliore offerta è di Zurich Connect, che prevede una spesa di 273,73 euro. La polizza si distingue perché include tre sospensioni del contratto gratuite: le tre interruzioni possono essere richieste fino al 30 giugno del 2021. L’assicurazione copre anche la garanzia ricorso terzi da incendio – in caso di esplosione o scoppio del veicolo e per fatto non inerente alla circolazione stradale – entro il limite di massimale di 150.000 euro per sinistro e la responsabilità civile per fatto compiuto da figli minori.

Infine, a Bari la polizza più economica è di Italiana Assicurazioni, 338,35 euro con una formula di guida che permette l’utilizzo del mezzo a tutti i guidatori di età superiore ai 26 anni. Qualora al momento del sinistro si trovi alla guida un conducente con età non autorizzata, Italiana Assicurazioni applicherà una rivalsa fino ad un massimo di 1.500 euro.

Ricordiamo che se il veicolo viene guidato da persona in stato di ebrezza, Italiana Assicurazioni rinuncia totalmente alla rivalsa, così come in caso di trasporto di persone non conforme alle disposizioni vigenti. La rinuncia alla rivalsa si applica anche in caso di conducente neopatentato da meno di un anno (diverso dal proprietario del mezzo e non appartenente al nucleo familiare del medesimo) nel caso in cui guidi il veicolo avente una potenza specifica, riferita alla tara, superiore ai limiti riportati all’articolo 117 del Codice della Strada.

A cura di: Enrico Campanelli
Confronta le assicurazioni e risparmia Trova la polizza migliore

Articoli correlati