Chiama gratis 800 999 555

I privati con partita Iva comprano meno auto

La città di Roma è la prima città in assoluto per immatricolazioni di auto a privati possessori di Partita Iva. Al secondo posto si piazza Milano, seguita da Torino. Si tratta nella maggior parte dei casi di soggetti con un'età compresa tra i 30 e i 45 anni.

Pubblicato il 18/08/2021
I privati con partita Iva comprano meno auto

I privati con partita Iva hanno comprato meno automobili nel corso del 2020. Lo rivela un’indagine del Centro Studi e Statistiche Unrae, in collaborazione con l’Istat, che segnala un calo del 20,7% rispetto al 2019. Il fatturato generato, nel corso dello scorso anno, dagli acquisti di macchine da parte dei privati che risultano titolari di partita Iva ammonta a circa 4,44 miliardi di euro. Parliamo di una somma in calo del 16,5% rispetto al 2019.

Questa fetta della popolazione opta nella maggior parte dei casi per i crossover con motore diesel, ma negli ultimi tempi ad avere la meglio sono anche le auto elettriche. Molto richieste poi le berline, che risultano in crescita rispetto al 2019. A perdere qualche punto sono, invece, station wagon, monovolume e multispazio, mentre restano stabili le auto sportive.

Il diesel mantiene il primo posto tra le alimentazioni, ma presenta qualche battuta d’arresto. A seguire ci sono i motori a benzina, il Gpl e il metano. In forte crescita, infine, le auto ibride, le plug-in e le vetture elettriche.

È di qualche giorno fa, intanto, la notizia del rifinanziamento del fondo automotive per l’acquisto di veicoli a basse emissioni. Gli incentivi auto fanno riferimento, in particolare, alle macchine con emissioni fino a a 135 g/km di CO2 e ai veicoli commerciali e speciali. È possibile prenotare tali agevolazioni per l’acquisto di veicoli a basse emissioni sia con che senza rottamazione.

Roma guida la classifica

Secondo lo studio di Unrae e di Istat è la città di Roma a guidare la classifica per numero di immatricolazioni di auto a privati con partita Iva. Milano si posiziona al secondo posto, mentre la città di Torino occupa il terzo posto. A seguire troviamo le città di Napoli, Bologna e Firenze.

L’identikit degli acquirenti

I privati con partita Iva che acquistano un’auto hanno un’età compresa tra i 30 e i 45 anni. In calo ci sono coloro che hanno un’età tra i 46 e i 55 anni, mentre fanno passi in avanti coloro che appartengono alla fascia dei 56-65 anni e quella degli over 65.

Una delle modalità gettonate da parte dei privati con partita Iva, nel momento in cui si trovano a comprare veicoli, è quella del leasing. Dall’analisi dell’Unrae risulta che a piazzarsi al primo posto nella classifica tra i principali acquirenti di auto - nella categoria dei privati con partita Iva - ci sono le imprese individuali (51,9%). Fanno passi in avanti i professionisti (24,9%), mentre risultano stabili gli agenti di commercio (13,5%) e gli agricoltori (9,7%). Nella categoria dei professionisti sono gli studi legali (5,6%) a predominare, seguiti dai commercialisti (3,6%) e dalle società di consulenza tecnico scientifica (2,7%). Si piazzano sempre in una buona posizione in classifica gli ingegneri (2,6%), gli architetti (2,2%), le società di consulenza imprenditoriale (1,7%) e i geometri (1,6%).

Una volta scelta l’auto dei nostri sogni, non resta che confrontare le polizze Rc auto per scegliere quella che più si addice al caso nostro. Questa copertura è obbligatoria per legge, in quanto copre i danni a persone o cose qualora si registrasse un sinistro con colpa durante la circolazione o la sosta su suolo pubblico. Tale copertura avviene entro un massimale stabilito all’atto della sottoscrizione del contratto.

Segugio.it permette agli utenti di richiedere un preventivo assicurazione auto comodamente da casa e in poco tempo; sia la stipula che la ricezione della polizza avvengono, infatti, online. I contraenti possono anche decidere di installare una scatola nera all’interno del veicolo per risparmiare sul costo dell’assicurazione. Con questo dispositivo si raccolgono tutte le informazioni necessarie per ricostruire la dinamica di un sinistro e per far fronte alle frodi.

A cura di: Tiziana Casciaro
Confronta le assicurazioni e risparmia Trova la polizza migliore

Articoli correlati