Chiama gratis 800 999 555

Bolli non pagati: arriva il nuovo condono

Le cartelle esattoriali emesse nel decennio 2000-2010, che riguardano anche i bolli non versati, sono state condonate dal decreto Sostegni bis: il provvedimento è diretto solo alle persone fisiche e giuridiche che nel 2020 hanno dichiarato un reddito lordo fino a 30 mila euro.

Pubblicato il 06/08/2021
Sanatoria bolli non pagati

Buone notizie per i proprietari dei veicoli che negli anni precedenti non hanno pagato il bollo.

Il decreto Sostegni bis varato dal Governo ha previsto lo stralcio totale di tutte le cartelle esattoriali inferiori ai cinque mila euro nel periodo che va dal 2000 al 2010: è inclusa anche la sanatoria per la tassa di proprietà, che porta quindi alla cancellazione dell’imposta affidata alla riscossione per quel decennio.

Il provvedimento è riservato alle persone fisiche e giuridiche che nel 2020 hanno dichiarato un reddito per l’anno precedente fino a 30 mila euro lordi. Le pendenze saranno cancellate automaticamente dall’Agenzia delle Entrate tra il 30 settembre e il 31 ottobre 2021: dunque, il contribuente/guidatore non dovrà inviare alcuna richiesta.

Bollo: vademecum su quando versarlo

Per le auto, la scadenza della tassa cade nei mesi di aprile, agosto e dicembre, mentre il pagamento deve essere effettuato entro l’ultimo giorno del mese successivo. Ad esempio, se la scadenza è il 31 agosto 2021, il limite per versarlo sarà il 30 settembre 2021. Questo iter non si applica solo in Piemonte e in Lombardia, dove il bollo deve essere rinnovato entro l’anno successivo all’immatricolazione della vettura (ma sempre l’ultimo giorno del mese seguente alla scadenza).

Il calcolo dell’importo del bollo auto può essere effettuato online sul sito dell’Agenzia delle Entrate, inserendo la tipologia del veicolo e il relativo numero di targa. Per quanto riguarda il versamento, la tassa si può corrispondere fisicamente, presso l’ACI (Automobile Club Italia), gli uffici di Poste Italiane e i tabacchi convenzionati, oppure online, con il servizio BolloNet ACI e l’Home Banking della propria banca.

Le altre novità introdotte per gli automobilisti

Sempre sul fronte burocratico, va segnalato che la recente proroga dello stato d’emergenza fino al 31 dicembre 2021 ha allungato i termini per il rinnovo delle patenti.

In particolare, le licenze di guida italiane con scadenza 31 gennaio 2020/31 maggio 2021 e 1° luglio 2021/31 dicembre 2021 saranno valide fino al 31 marzo 2022; quelle invece scadute tra il 1° e il 30 giugno 2021, saranno valide fino a 10 mesi dopo la data di scadenza.

Quanto alle revisioni, tutte quelle in scadenza o scadute tra il 1° settembre 2020 e il 30 giugno 2021 sono automaticamente prorogate di ulteriori dieci mesi.

Nessuna novità per l’RC Auto

A proposito di assicurazione, ricordiamo che Segugio.it permette di individuare l’RC Auto più economica e che meglio si adatta alle esigenze dell’assicurato.

Ecco qualche esempio di tariffe applicate dalle compagnie partner del portale nelle ultime due settimane di luglio.

Un automobilista 57enne di Zoppola (provincia di Pordenone, prima classe di merito da almeno due anni, patente mai sospesa, nessun incidente negli ultimi 5 anni) ha speso 184,00 euro per assicurare una Hyundai Tucson appena immatricolata: l’importo particolarmente conveniente è arrivato dal preventivo Genertel.

Una guidatrice 56enne residente a Trezzano Rosa (provincia di Milano, prima classe di merito da almeno due anni, nessun sinistro nell’ultimo quinquennio, patente mai sospesa), che ha assicurato una Toyota Aygo benzina prima serie (immatricolata nel 2006), ha potuto contare sul preventivo ConTe.it, solo 129,05 euro. La polizza applica un massimale di 10 milioni di euro per i danni alle persone e 1,22 milioni di euro per quelli alle cose; in più, garantisce tutti i danni causati a terzi da incendio, scoppio o esplosione del veicolo fino ad un massimo di 250.000 euro per annualità assicurativa (esclusi quelli dovuti a dolo o colpa grave).

A cura di: Enrico Campanelli
Confronta le assicurazioni e risparmia Trova la polizza migliore

Articoli correlati