Chiama gratis 800 999 555

RC Familiare: ecco come funziona la nuova formula assicurativa

Pubblicato il 27/05/2020

La riforma assicurativa prevista dall’RC Familiare, inserita con il decreto fiscale 2020, è operativa dallo scorso 16 febbraio. Della nuova formula abbiamo già parlato nella guida “RC Familiare: come funziona e quali i vantaggi per chi si assicura”, evidenziando che estende i confini del Decreto Bersani in tema di assegnazione della miglior classe di rischio ai componenti della stessa famiglia.

In particolare, consente di trasferire la classe di merito tra veicoli che appartengono a categorie differenti: dunque, l’ereditarietà non avviene più solo tra mezzi della stessa tipologia, ma anche da auto a moto (o viceversa), da auto ad autocarro (o viceversa) oppure da moto ad autocarro (o viceversa).

In più, il trasferimento della classe non riguarda come in precedenza i soli nuovi contratti, vale a dire chi acquista un veicolo e lo assicura per la prima volta, ma è consentita anche in caso di rinnovo della polizza già esistente. È bene, però, puntualizzare che questa possibilità viene data al proprietario se dal suo ultimo attestato di rischio risulta continuativamente assicurato negli ultimi 5 anni senza aver effettuato sinistri con colpa principale o paritaria.

Queste modifiche consentono, ad esempio, alla moglie in decima classe con la propria auto di ottenere al rinnovo della polizza la migliore posizione assicurativa del marito, oppure allo stesso marito di assicurare la nuova moto con la classe più bassa già maturata sul contratto della propria auto.

Non potranno trarre beneficio dall’RC Familiare le famiglie in possesso di un solo veicolo e tutti gli assicurati che hanno causato nei precedenti cinque anni un sinistro con colpa. Inoltre, per l’RC Familiare resta un limite già presente nella Legge Bersani: le regole non vengono infatti applicate nel caso in cui l'attestato di rischio sia riferito a una persona giuridica, come nel caso di auto aziendali o intestate a una società.

RC Familiare e malus

Chi ha usufruito della nuova formula potrà essere soggetto all’applicazione di un malus in caso di incidente. Le compagnie potranno applicare una penalizzazione di 5 classi di merito (anziché di sole 2) al verificarsi di un sinistro in cui si sia reso responsabile in via esclusiva o principale un conducente collocato nella classe più favorevole per il veicolo di diversa tipologia e che abbia comportato il pagamento di un indennizzo superiore ai cinque mila euro.

RC Familiare: e per i neopatentati?

Il MiSE (Ministero dello Sviluppo Economico) ha precisato che della nuova formula possono beneficiare anche i neopatentati: “è evidente”, spiega il Ministero in una nota, “che la disposizione di vantaggio si debba applicare anche in favore dei neo-assicurati che non posseggano, all’atto della stipula, un pregresso attestato di rischio”.

Non dimentichiamo di sottoscrivere una polizza conveniente

Un valido aiuto per risparmiare sulle tariffe arriva dai comparatori online: Segugio.it è leader in questo settore, perchè permette di accedere ai migliori preventivi per polizze auto e moto.

Il portale ha reso operativa la nuova RC Familare sin dalla sua entrata in vigore, consentendo all’utente di accedere alle condizioni più favorevoli per il proprio profilo di assicurato. Facciamo un esempio: un automobilista 55enne di Milano (commerciante in prima classe di rischio da più anni, zero sinistri con colpa negli ultimi 5 anni, patente mai sospesa) che vuole assicurare al 27 di maggio una nuova moto (Honda CB 500), potrà contare sulla convenienza offerta da Genialloyd, che al prezzo di 250,00 euro offre di acquistare una copertura che consente la guida della moto ai soli conducenti identificati – dunque, alle persone indicate come proprietario e come conducente principale. Il massimale RC Moto proposto è di 6.100.000 euro sia per i danni alle persone che per quelli alle cose e sono coperti anche i danni arrecati involontariamente a terzi durante la circolazione nelle aree private.

A cura di: Enrico Campanelli
Confronta le assicurazioni e risparmia Trova la polizza migliore

Articoli correlati