Chiama gratis 800 999 555

RC Auto familiare: si parte dal 16 febbraio

Pubblicato il 30/01/2020

Il settore assicurativo si prepara a una novità storica che promette di tagliare il prezzo delle polizze di molti automobilisti e motociclisti. Stiamo parlando della nuova RC Auto familiare, il provvedimento che consentirà di estendere il Decreto Bersani a tutti i mezzi trasporto posseduti dalla stessa famiglia. La disposizione è stata approvata alla fine dello scorso anno, ma entrerà in vigore solo a partire dal prossimo 16 febbraio 2020 per consentire alle compagnie di adeguare i sistemi di tariffazione ed emissione delle polizze.

Come funziona       

In particolare, in caso di acquisto di un nuovo mezzo si potrà ereditare la classe di merito di uno dei componenti del proprio nucleo familiare, senza che siano applicati i precedenti vincoli sulla stessa tipologia di veicolo da assicurare – auto, moto e autocarro. Dunque, ad esempio, non saranno trasferibili solo le classi di rischio tra auto e auto ma anche tra auto e moto (o viceversa) e in generale tra veicoli che siano assicurati con la formula del bonus-malus.

L’RC Auto familiare si potrà applicare anche in caso di rinnovo della vecchia polizza. Tuttavia, questa possibilità sarà data solo se il mezzo già assicurato non sia stato coinvolto in sinistri con responsabilità esclusiva, paritaria o principale negli ultimi 5 anni – in base alle risultanze dell’attestato di rischio. Anche in questo caso, la classe sarà ereditabile qualunque sia la tipologia di veicolo già presente nel nucleo familiare – ma sempre con il vincolo che entrambi aderiscano al bonus-malus.

Facciamo un esempio: se la macchina assicurata dal padre è in prima classe di rischio e lo scooter del figlio è in quattordicesima fascia, quest’ultimo potrà usufruire al rinnovo dell’RC Moto della stessa classe del genitore. 

Cosa accadrà alle tariffe?

Coloro che utilizzeranno l’RC Auto familiare potranno beneficiare di una riduzione del costo della polizza. Tuttavia, la nuova manovra rischia di essere redistributiva, portando effetti su tutti gli altri consumatori: quest’ultimi potrebbero pagare una tariffa più alta, anche se dovrebbe trattarsi di aumenti poco consistenti. 

Comparare per risparmiare

Chi vuole assicurare il proprio mezzo e tagliare il costo della polizza, può rivolgersi a Segugio.it, che permette di accedere ai migliori preventivi RC Auto. Il sistema di calcolo online del portale fornisce risultati mirati per ogni profilo di assicurato perché analizza in modo preciso e veloce tutte le informazioni inserite. Ad esempio, un 35enne di Bergamo (insegnante in seconda classe di rischio, zero sinistri con colpa negli ultimi 5 anni, patente mai sospesa, percorrenza media annua di 15.000 chilometri) che vuole rinnovare la polizza per una Renault Captur 1.5 dCi 8V 90 CV Sport Edition (acquistata nel 2018), potrà contare sulla convenienza offerta da Verti. La compagnia offre, al 28 di gennaio, una copertura per guidatori esperti (conducenti con più di 23 anni) al costo di 230,60 euro; buoni i massimali, che si attestano sui 7 milioni di euro sia per i danni alle persone e 2,5 milioni di euro per quelli alle cose.

Ricordiamo che Verti limita la rivalsa nei confronti dell’assicurato, del proprietario e del conducente a 2.500 euro se durante il primo sinistro il veicolo è guidato da una persona in stato di ebbrezza; rinuncia invece ad esercitare il diritto di rivalsa se al momento del sinistro il conducente guida con patente scaduta, purché il documento venga rinnovato entro 90 giorni dalla data dell’incidente. Tra i vantaggi offerti, troviamo anche la copertura dei danni causati a terzi sia dal traino di eventuali rimorchi che dalla circolazione in aree private (non aperte al pubblico).

A cura di: Emanuele Anzaghi
Confronta le assicurazioni e risparmia Trova la polizza migliore

Articoli correlati