Chiama gratis 800 999 555

Che cos’è l’assicurazione sulla casa?

L’assicurazione casa è una polizza che consente di ridurre o azzerare eventuali carichi di spesa dovuti a imprevisti più o meno gravi che possono verificarsi all’interno delle mura domestiche. Un allagamento, un incendio o un evento atmosferico possono danneggiare l’appartamento, così come i danni causati dai vicini: l’assicurazione casa protegge il domicilio e i beni in esso contenuti.

Inoltre, una polizza casa è una tutela in caso di risarcimento per danni a terzi, causati dal titolare dell’assicurazione o da un suo familiare. L’assicurazione del condominio infatti non copre questo tipo di costi, per i quali è necessario provvedere autonomamente.

Ecco allora che quando si parla di assicurazione casa si deve distinguere fra due macro categorie.

L’assicurazione globale

L'assicurazione globale è la polizza stipulata dall’amministratore a protezione dell’intero condominio e offre copertura in caso di danni - dall’incendio, all’allagamento, alla responsabilità civile - che si verificano negli spazi e nei locali comuni, ma anche nelle abitazioni private, oltre che quelli causati dalle strutture dello stabile a terzi.

L’assicurazione multirischio

L’assicurazione multirischio è la polizza a protezione di una casa e delle persone che la abitano e può comprendere differenti coperture che devono però essere preventivamente inserite nel contratto. Non tutte le assicurazioni casa infatti sono uguali e ne esistono formule molto differenti, con costi e condizioni diverse. Il consiglio è in generale di fare molta attenzione alle clausole e alle franchigie, che definiscono la parte di rimborso del danno a carico dell’assicurato.

Quali rischi copre l’assicurazione casa?

Una polizza per la casa copre tutti i rischi connessi alla proprietà o conduzione di un’unità abitativa, e per questo può essere piuttosto articolata a seconda delle categorie di rischio che ricomprende. Incendio, Eventi atmosferici, Furto, Danni, Responsabilità Civile, Assistenza e Tutela Legale sono le principali, che possono essere acquistate separatamente o insieme in maniera combinata a seconda delle specifiche esigenze.

Dunque, le assicurazioni sulla casa non sono tutte uguali, in quanto non tutte comprendono le stesse coperture. Per questo motivo, è importante che alla stipula del contratto l’assicurato sia a conoscenza di quali garanzie sono comprese nella polizza, in modo da poter valutare se sono utili alle proprie esigenze. Ad esempio, può essere vantaggioso che l'assicurazione copra il furto di beni particolarmente preziosi (gioielli, pellicce), soprattutto se la casa è situata in un quartiere particolarmente preso di mira dai ladri, mentre sarebbe superfluo tutelarsi contro le alluvioni se il territorio in cui l’abitazione si trova non è a rischio di dissesto idrogeologico.

Polizza casa ed eventi sismici

Solitamente le assicurazioni sulla casa non comprendono la tutela contro le conseguenze del terremoto. È una copertura molto specifica, da aggiungere alla polizza base o da acquistare separtamente, che offre sostegno economico immediato alle famiglie assicurate che sono state colpite dal terremoto, permettendo di sgomberare l’area danneggiata, trasferirsi temporaneamente in un alloggio sicuro, avere un budget da destinare alla riparazione (o ricostruzione) dell’immobile e coprire i danni da infortunio.

L’assicurazione terremoto consente di garantire anche i beni contenuti nella casa, come il mobilio o tutti gli altri oggetti che si trovano all’interno dell’abitazione, coprendo anche i danni che vengono causati dal furto ad opera di sciacalli. Il costo di questa polizza dipende soprattutto dal territorio in cui l’immobile è situato. Il premio viene calcolato partendo da un ammontare medio che varia dai 2 euro al metro quadrato, da applicare alle zone a minor rischio sismico, ai 4,5 euro al metro quadro, per quelle città dove il rischio è maggiore. A questo importo si deve aggiungere un premio minimo fisso. Volendo fare un esempio, per un’abitazione di circa 100 metri quadri, situata in una provincia ad elevato rischio sismico, si può arrivare a pagare un premio intorno ai 500 euro l'anno.

È obbligatorio assicurarsi?

Non esiste un’assicurazione casa da stipulare obbligatoriamente. Non dimentichiamo che chi stipula una polizza casa può esercitare il diritto di recesso, ma solo al verificarsi di determinate condizioni. Quest’ultime sono riportate nel fascicolo informativo della polizza, che sarà opportuno leggere attentamente prima di siglare il contratto di assicurazione.

L’unico obbligo scatta quando si accende un mutuo, operazione per la quale la banca impone un’assicurazione scoppio e incendio sulla casa, al fine di proteggere il proprio diritto a essere risarcita nel momento in cui al verificarsi di uno di questi eventi, si vedesse svanire l’unica garanzia concreta a tutela del finanziamento. La polizza resa obbligatoria dalla banca viene calcolata in base al capitale erogato per l'acquisto dell’abitazione, con l’istituto di credito che stabilisce l’entità del premio assicurativo: in caso di estinzione anticipata del finanziamento, il premio di cui non si è fruito sarà restituito al mutuatario. Per quanto riguarda l’importo da risarcire, è importante considerare che alcune polizze casa contestuali al mutuo prendono come riferimento il valore dell’abitazione o del suo contenuto, mentre altri istituti rimborsano fino a un massimale stabilito alla stipula del contratto (senza tenere conto del valore dell'immobile).

Quando è utile una polizza casa?

Avere un’assicurazione sulla casa è molto utile quando si presentano situazioni di emergenza come perdite di acqua, problemi all’impianto elettrico, gravi controversie tra condomini. Sarebbe evidentemente molto utile scegliere un prodotto completo, che tuteli sia in caso di danni che di responsabilità civile, ma i costi possono essere anche alti.

Servirsi di un comparatore come Segugio.it può aiutare a trovare non solo il prodotto più giusto per le proprie esigenze di protezione, ma anche quello più conveniente. Semplicemente effettuando simulazioni di preventivi, si potranno tagliare in maniera importante i costi, scegliendo la polizza casa che offre la maggiore tranquillità e protezione.

Ricordiamo che l’assicurato non deve fare l’errore di sottoassicurarsi, vale a dire coprire la propria casa per un valore troppo basso, perché in caso di evento negativo rischia un indennizzo inferiore rispetto alla qualità dell’immobile.

Risparmia fino a 500 € sull'assicurazione auto CONFRONTA OFFERTE

Domande correlate