Chiama gratis 800 999 555

Polizza sanitaria: 10 consigli per scegliere quella giusta

Una polizza sanitaria è un'assicurazione che ti protegge in caso di problemi di salute che risolvi rivolgendoti alla sanità privata, per scelta o per obbligo. Poco diffusa fino a qualche decennio fa, ora sono sempre di più le persone che la stipulano, soprattutto a causa delle carenze della sanità pubblica. 

L'offerta di polizze sulla salute presente sul mercato è davvero immensa, al punto che orientarsi e scegliere quella giusta non è affatto facile. Per questo, abbiamo deciso di elencare qui 10 utili consigli per riuscirci.  

1- Scopri le diverse tipologie di polizza sanitaria

La prima cosa che devi sapere è che esistono diverse tipologie di polizze sanitarie, ciascuna adatta a coprire determinate esigenze: 

  • Polizza sanitaria classica: è un'assicurazione che ti aiuta in caso di malattia o infortunio, coprendo gli esami diagnostici, le cure, i ricoveri ospedalieri, e l'acquisto dei relativi farmaci.
  • Polizza infortunio: in questo caso, ad essere coperte saranno solo le spese relative alla diagnostica e alla cura in caso di infortunio.
  • Polizza per assistenza domiciliare: un'assicurazione che paga le spese dell'assistenza domiciliare necessaria se, ad esempio, hai avuto un incidente o ti sei ammalato.
  • Polizza per invalidità permanente: questa assicurazione ti protegge pagando un indennizzo se subisci un'invalidità non temporanea. 
  • Polizza dentistica: la maggior parte delle polizze tradizionali non prevedono il pagamento di cure dentistiche. Ecco perché alcune società propongono delle assicurazioni specifiche per le spese relative alla salute della bocca. 
  • Polizza sanitaria viaggio: una polizza limitata nel tempo, che ti copre quando sei all'estero. 

2- Prendi in considerazione il tuo lavoro e il tuo stile di vita

Come avrai certamente capito leggendo l'elenco qui sopra, scegliere la polizza giusta per te ha molto a che fare con il tuo lavoro, con le tue abitudini e con il tuo stile di vita. Se la polizza di tipo più “classico” si adatta più o meno a tutti, gli altri casi riguardano esigenze più specifiche. 

Ad esempio, se vivi solo, lontano dalla tua famiglia o se tu e la tua partner lavorate entrambi, una polizza per l'assistenza domiciliare, specialmente quando l'età avanza, può fare al caso tuo. Se invece l'evenienza che ti preoccupa di più è quella di un incidente, magari perché fai un lavoro rischioso, pratichi sport in cui ci si può far male facilmente o anche, semplicemente, passi molto tempo alla guida, la polizza infortunio è quella che fa per te. 

3- Scegli una polizza adatta alla tua età

Le compagnie assicurative pongono sempre dei limiti di età alla stipula delle loro polizze sulla salute. Se hai più di 55 anni, quindi, dovrai verificare con attenzione l'età massima prevista dall'assicurazione che hai scelto. 

Per fortuna, negli ultimi anni sono emerse molte assicurazioni per persone di età più avanzata, e non è strano trovare una polizza per pensionati, o comunque per over 65, nel catalogo di tutte le principali compagnie assicurative. Queste assicurazioni prevedono, oltre al rimborso in caso di esami e di ricovero, anche l'assistenza domiciliare durante la convalescenza. 

4- Prendi in considerazione i servizi aggiuntivi 

In certi casi, una polizza può offrire più della semplice copertura delle spese sostenute per la cura, ma può fornirti anche altri servizi. Un esempio è la copertura legale in caso di danni subiti da trattamenti medici scorretti o negligenti. Chiediti di quali puoi avere bisogno e di quali invece no. 

5- Non dimenticare che una polizza sanitaria non copre tutto

Non devi scordare che anche la polizza più ampia non coprirà tutte le tue spese relative alla salute, in qualunque caso. Le polizze infatti in genere non coprono:

  • Le spese per le cure di problemi medici preesistenti al momento della stipula. 
  • Quelle dovute ad abuso di alcol, droghe e psicofarmaci, anche in caso di incidenti causati proprio da queste sostanze.
  • Le spese dentistiche, salvo diversamente specificato. 
  • Le spese per interventi estetici. 
  • Quelle per diete e consulenze nutrizionali. 
  • Anticoncezionali e aborti volontari. 

6- Il premio è variabile e dipende da molti fattori 

Il premio di una polizza sanitaria può variare molto a seconda di chi lo richieda. Questo accade per il fatto che viene calcolato sulla base di diversi fattori, che hanno a che fare con la tua età, il tuo stile di vita, il lavoro che svolgi, il tuo stato di salute e così via. Per questi motivi, quindi, ogni contraente riceverà un preventivo differente e personalizzato.

7- Parla con il tuo medico prima della stipula 

Nel momento di stipulare un'assicurazione sanitaria, dovrai fornire molte informazioni relative al tuo stato di salute. È importante che tu sia assolutamente sincero e preciso con i dati che riporti, perché se fornisci delle informazioni scorrette la compagnia potrebbe disdire la tua polizza, o comunque potrebbero emergere dei problemi magari proprio nel momento del bisogno.  

8- Fai attenzione al massimale 

Tutte le le polizze sanitarie hanno un massimale, e ovviamente più questo è alto e più sono costose. Ma quanto deve essere alto tale massimale? In caso di grave incidente o malattia, le spese sanitarie possono lievitare molto rapidamente, specialmente in caso di ricoveri lunghi, operazioni chirurgiche, necessità di usare macchinari particolari e via dicendo. Un massimale di poche decine di migliaia di euro potrebbe non bastare.  

9- Occhio alle spese anticipate 

Alcune assicurazioni prevedono di anticipare la spesa dovuta alle strutture sanitarie, spesa che poi viene rimborsata dalle compagnie. Inutile dire che questa formula può prevedere che tu sia obbligato a sborsare una grossa somma di denaro in anticipo, per poi vedertela restituire solo dopo. Chiediti se puoi sostenere una spesa del genere.  

10- Un fattore importante: l'assistenza 

Il servizio di assistenza della tua assicurazione deve essere efficiente e sempre raggiungibile, per darti quella serenità di cui hai bisogno e intervenire tempestivamente nelle situazioni di emergenza. Meglio accertarti che il servizio offerto dalla tua compagnia sia all'altezza delle tue necessità e sappia guidarti nei momenti più delicati.

Risparmia fino a 500 € sull'assicurazione auto CONFRONTA OFFERTE

Domande correlate