logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555

Classe di merito interna

La classe di merito interna è sempre riportata sull’attestato di rischio (adr) e serve esclusivamente a determinare la tariffa secondo dei parametri prefissati dalla singola compagnia assicurativa. Non ha nessun valore ufficiale e non è da confondere con la classe universale (CU), che certifica secondo una scala di valori comune a tutte le assicurazioni la posizione dell’assicurato.

In caso di rinnovo della polizza RC Auto con un’altra compagnia, si dovrà rispettare il dato indicato in corrispondenza della CU presente nell’attestato di rischio. La classe interna non dovrà necessariamente corrispondere, poiché la nuova assicurazione potrebbe adottare dei criteri differenti nella determinazione delle classi tariffarie. È bene specificare che la classe universale è presa come riferimento per stabilire l’entità del nuovo premio, il cui calcolo terrà conto anche di altri fattori (quali la sinistrosità pregressa e i dati dell’assicurato e del mezzo).

Tuttavia, per facilitare il passaggio da un’assicurazione a un’altra, è possibile utilizzare le tabelle di conversione. Quest’ultime, consultabili online e messe a disposizione dagli assicuratori, consentono di calcolare la nuova classe di merito interna corrispondente alla classe universale posseduta. Queste tabelle sono state redatte dall’IVASS (l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni), che attraverso questo meccanismo fornisce agli utenti un sistema trasparente per dare loro maggiore liberta sul mercato assicurativo.

Ricordiamo che l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni ha il compito di garantire un’adeguata protezione agli assicurati e degli aventi diritto alle prestazioni assicurative, attraverso una sana gestione delle imprese che agiscono in questo settore. L’IVASS esercita le funzioni di vigilanza nei confronti delle imprese di assicurazione e riassicurazione, dei gruppi assicurativi, dei conglomerati finanziari, nei quali sono incluse le imprese e dei soggetti che svolgono funzioni parzialmente comprese nel ciclo operativo delle imprese, nonché degli intermediari assicurativi e riassicurati.

Termini correlati