logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555

Polizza vita capitale decrescente

Con il termine polizza vita capitale decrescente si intende un'opzione assicurativa da applicare ai prestiti a lunga scadenza, come ad esempio i mutui.
Si tratta infatti di uno strumento nato a tutela del prestito che le assicurazioni, d'accordo con le banche che erogano il finanziamento, offrono come garanzia per la copertura del debito rimanente nel caso di premorienza del contraente.

Il debitore si impegna a pagare un premio mensile, calcolato in proporzione diretta alla cifra ancora da saldare, garantendo così che il prestito possa essere saldato anche in caso di sua premorienza.

In questo modo, si evita che gli eredi si possano trovare in situazioni di impossibilità nel saldo delle rate causando così gravosi interessi di mora, eventuali protesti e persino lo spiacevole pignoramento di cose o immobili impegnati a copertura del debito. In presenza di alcune circostanze, tale tipo di assicurazione diventa elemento imprescindibile affinché le banche eroghino i liquidi a prestito. Per fare un esempio, l'opzione è inevitabile quando l'età del contraente risulti al limite se rapportata agli anni previsti dal piano di restituzione.

La polizza vita capitale decrescente è quindi sempre una scelta intelligente quando si stipula un contratto di mutuo o di finanziamento di lunga durata. Nel caso in cui accadesse un evento inatteso (come il decesso) al contraente del mutuo, gli eredi saranno in grado di estinguere il debito grazie al premio dell'assicurazione. Procederanno poi alla regolare successione dell'immobile diventando proprietari come la legge disciplina in questi casi.
Va inoltre ricordato che il prezzo della polizza, che può essere pagato mensilmente o annualmente, diminuisce in proporzione al calare del totale da restituire. Si tratta quindi di un investimento a scalare che grava sempre meno sulle tasche del contraente ma che al contempo fa aumentare la tranquillità riguardo il futuro dei familiari eredi.

Termini correlati