IVASS

L'IVASS, acronimo di Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni, è un ente dotato di personalità giuridica che opera per garantire la stabilità del mercato assicurativo e la tutela del consumatore. L’Istituto è stato disciplinato dalla legge 135 del 2012, che gli ha attribuito tutte le competenze che spettavano precedentemente all'ISVAP.

L’IVASS è diretto dal presidente, ossia il direttore generale della Banca d'Italia. Gli altri organi che lo compongono sono il consiglio (composto dal presidente e due consiglieri) e il direttorio integrato, un organo collegiale costituito dal governatore della Banca d'Italia (che lo presiede), dal direttore generale della Banca d'Italia - presidente dell'IVASS, dai tre vicedirettori generali della Banca d'Italia e dai due consiglieri dell’Istituto.

Diverse sono le funzioni svolte dall’ente, tra cui:

  • vigilare sull'osservanza delle leggi e dei regolamenti in materia assicurativa da parte delle imprese e degli agenti di assicurazione;
  • controllare la gestione tecnica, finanziaria, patrimoniale e contabile delle imprese di assicurazione;
  • garantire la trasparenza dell'offerta a tutti gli utenti;
  • rilevare i dati di mercato necessari per la formazione delle tariffe e delle condizioni di polizza;
  • fornire al Ministro dello Sviluppo Economico una relazione annuale sulla politica assicurativa e sulle proposte di risanamento presentate dalle società;
  • raccogliere i reclami presentati nei confronti delle imprese assicurative e facilitare la soluzione delle questioni che gli vengono sottoposte intervenendo nei confronti delle imprese con provvedimenti ed eventuali sanzioni.

L’IVASS contribuisce anche a contrastare le frodi nel ramo delle assicurazioni sui veicoli (RC Auto), un’attività che viene svolta attraverso l’analisi delle informazioni presenti nel database sinistri e l’interazione con le compagnie in merito ai casi emersi. In più, gestisce l’Archivio informatico Integrato Antifrode (AIA), che mira a prevenire le truffe e i sinistri gonfiati.

L'Istituto si finanzia con i contributi a carico delle imprese vigilate. L'importo per ciascuna società viene stabilito con un decreto del ministro dell’economia e delle finanze e su proposta dello stesso Istituto.

PREVENTIVO AUTO
Risparmia fino a 500 € sulla tua assicurazione auto *

*Per saperne di più sulle compagnie/partner confrontati, su come calcoliamo il risparmio e su ogni altro aspetto del nostro servizio consulta la sezione Come Funziona del sito.

Segnala via email Stampa
800 999 555 ASSISTENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare