logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555

Costo switch

Aggiornato il 15/10/2019

Il costo switch è il costo addebitato al cliente di una società di gestione del risparmio che vuole trasferire il suo capitale o parte di esso a un altro fondo di investimento, gestito dalla stessa società, durante il periodo contrattuale. 

È di solito presente nelle cosiddette polizze index linked, cioè in quelle polizze vita che sono legate a un indice finanziario (che può essere un indice di borsa o un titolo) e che rappresentano una forma di investimento a rischio limitato. Vediamo ora brevemente come funzionano: 

  • L'assicurato stipula una polizza di questo tipo con l'assicuratore, consegnando un certo capitale sotto forma di premio. In genere il premio viene pagato in un'unica soluzione, ma si può anche prevedere, ad esempio, un pagamento annuale. 
  • La compagnia assicurativa toglie dal premio le spese e le tasse, e divide il premio puro così ottenuto in due parti, una detta obbligazione zero coupon e una che viene investita in un prodotto finanziario derivato (vale a dire un prodotto il cui valore dipende da un bene sottostante). Si tratta di un tipo di investimento ad alto rischio, dato che se non si indovina l'andamento del prezzo del bene sottostante, si possono ottenere grandi perdite. 
  • In questo caso, però, la parte del capitale con l'obbligazione zero coupon serve proprio a garantire l'assicurato da questo rischio. In caso infatti l'investimento del derivato vada male, da contratto essa si rivaluta fino a raggiungere l'ammontare del premio iniziale. 

Si tratta insomma di un modo per investire in prodotti ad alto rischio, tutelandosi però dalle possibili perdite. In questi tipi di polizze è piuttosto comune che gli assicurati vogliano passare da un fondo a un altro, che ritengono più promettente. In questo caso devono appunto pagare un costo switch, una commissione per lo spostamento del capitale (o di una parte di esso).

Risparmia fino a 500 € sull'assicurazione auto CONFRONTA OFFERTE

Termini correlati