logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555

Estratto conto annuale

L'estratto conto annuale è il documento che permette al sottoscrittore di una polizza vita di verificare che la gestione del proprio denaro avvenga nel modo più corretto e proficuo.

La normativa che regolamenta il comportamento delle assicurazioni prevede infatti che queste inviino regolarmente varie informazioni, sotto forma di newsletter o comunicazioni dal carattere più situazionale, a tutti i contraenti.

Con l'introduzione del Decreto Legislativo del 7 settembre 2005 n. 209, denominato Codice delle Assicurazioni Private, le compagnie devono adempiere all'obbligo di inviare ai propri clienti sottoscrittori, una volta all'anno, un documento contenente il resoconto di tutti i movimenti finanziari.

Questo documento, denominato appunto estratto conto, deve contenere:

  • il valore totale dei premi versati;
  • il capitale maturato;
  • il calcolo preciso degli interessi;
  • il valore di riscatto.

Il primo estratto conto deve essere redatto ed inviato entro 60 giorni dalla ratifica della polizza. Questa fotografia di partenza serve al contraente per poter, in qualunque momento, confrontare e valutare l'andamento del suo investimento.

Spetta infatti al sottoscrittore il compito di verificare che i dati inseriti siano corretti. Confrontando ad esempio i prospetti riguardanti due anni successivi, è possibile calcolare che la rivalutazione del capitale sia corretta, che i premi versati siano stati correttamente contabilizzati, che i premi versati abbiamo effettivamente aumentato il capitale. Il capitale può infatti subire un decremento solo nel caso in cui non vengano pagati i premi. Nell'ipotesi di trovare sull'ultimo estratto conto un valore capitale inferiore a quello dell'anno precedente, è possibile che a monte ci sia un errore informatico.

L'estratto conto dunque monitora l'andamento della gestione degli investimenti sottostanti alla propria polizza vita. Benché si tratti di un documento emesso dalla compagnia assicurativa, questo non può essere addotto come prova della stipulazione della polizza. Il contratto di assicurazione per legge deve essere ratificato per iscritto.

Risparmia fino a 500 € sull'assicurazione auto CONFRONTA OFFERTE

Termini correlati