Chiama gratis 800 999 555

Come trovare la migliore assicurazione medica?

Trovare la migliore assicurazione medica per le proprie esigenze può essere un compito difficile se non si sa quali criteri prendere in esame e quali strumenti usare. Ecco perché abbiamo creato questa guida che ti permetterà di scegliere la migliore polizza sanitaria per te e per la tua famiglia.

In questo articolo ti spiegheremo:

  • Come usare gli strumenti online per trovare la migliore assicurazione medica;
  • I parametri da esaminare per trovare la migliore polizza sanitaria.

Come usare gli strumenti online per trovare la migliore assicurazione medica

Se per trovare la migliore assicurazione medica per te ti sei rivolto a internet, è perché già sai che può essere estremamente utile per avere consigli e opinioni che ti indirizzino verso la scelta giusta. Forse però non sai che in rete puoi approfittare di strumenti specifici, creati per confrontare le diverse polizze sulla base dei tuoi bisogni, indicandoti quelle più interessanti e convenienti.

I parametri da esaminare per trovare la migliore polizza sanitaria

Facciamo ora una lista dei parametri da prendere in considerazione per trovare la migliore polizza sanitaria:

  • Le limitazione di età e di patologia: le compagnie pongono sempre dei limiti a proposito dell'età e delle patologie preesistenti.
  • La copertura: le prestazioni che sono incluse nella polizza e quelle che non lo sono. 
  • Il tipo di rimborso: la compagnia paga direttamente i professionisti sanitari che hanno effettuato le prestazioni, o l'assicurato deve anticipare le spese?
  • Il premio: è naturalmente importante che il premio sia in linea con le tue capacità di spesa. 
  • Il massimale: deve essere sufficientemente alto.
  • Franchigie e scoperti: cioè le spese che dovrai in ogni caso pagare tu.
  • L'assistenza: bisogna che il servizio di assistenza sia facilmente raggiungibile e che sappia davvero aiutarti.
  • I servizi aggiuntivi: a seconda del tuo lavoro e delle tue esigenze, alcuni servizi aggiuntivi offerti da una polizza possono essere davvero importanti.

Esaminiamo ora questi singoli aspetti uno per uno.

I limiti delle polizze sanitarie

Tutte le compagnie assicurative pongono dei limiti a chi può essere assicurato e chi no. Per le polizze sanitarie, i limiti possono essere:

  • L'età: è il caso delle tantissime società che non assicurano oltre i 75 anni. Tuttavia, con il crescere della speranza di vita e il miglioramento delle condizioni di salute anche in tarda età, questo limite si sta spostando sempre più in avanti e ci sono anche polizze specifiche che assicurano per tutta la vita.
  • La presenza di determinate patologie: ad esempio l'HIV, la dipendenza da alcol e droghe, o, in casi più rari, l'insulinodipendenza.

Accertati che la polizza che hai individuato sia adatta a te (ed eventualmente ai tuoi familiari inclusi nella copertura).

La copertura

Ogni polizza sanitaria prevede delle prestazioni che sono incluse nella copertura e altre che invece non sono incluse. Polizze di diverso tipo coprono prestazione diverse. La migliore assicurazione medica per te è quella che ti protegge e protegge i tuoi cari nei confronti dei casi di malattia, infortunio, invalidità che ti sembrano più probabili e che temi di più.

Per scoprire esattamente quali sono i casi coperti da una polizza devi leggere attentamente la documentazione contrattuale. In ogni caso, la maggior parte delle polizze sanitarie di base coprono:

  • Esami diagnostici e accertamenti per malattie o infortuni.
  • Interventi chirurgici per malattie o infortuni.
  • Ricoveri ospedalieri, riabilitazione, fisioterapia.
  • Spese per medicinali acquistati durante il ricovero.
  • Consulenze telefoniche o a domicilio con i loro medici convenzionati.

In genere invece non coprono:

  • Esami preventivi.
  • Interventi dentistici, salvo quelli causati da malattia o incidente.
  • Spese presso nutrizionisti.
  • Interventi estetici.
  • Interventi di correzione di difetti congeniti.
  • Cure o incidenti dovuti ad abuso di alcol, droghe, psicofarmaci.

Il tipo di rimborso

Ecco una questione molto importante e spesso sottovalutata. Alcune polizze prevedono il pagamento diretto delle spese da parte della compagnia, mentre altre funzionano a rimborso, per cui il paziente anticipa le spese e poi, a seguito della fornitura di una determinata documentazione, la compagnia lo rimborsa.

Va detto che le compagnie assicurative in genere rimborsano totalmente le prestazioni effettuate presso professionisti e cliniche convenzionati, mentre possono decidere di rimborsare solo in parte quelli presso professionisti e cliniche non convenzionati.

Il premio

Nel caso di alcune assicurazioni sanitarie private, i prezzi (detti più precisamente premi) possono essere davvero altissimi. Una polizza che fa al caso tuo non è un peso finanziario per te e per la tua famiglia.

Il massimale

Il massimale è la cifra massima che la compagnia assicurativa è disposta a rimborsare. Devi accertarti che sia abbastanza alto per farti sentire tranquillo. Le spese della sanità privata possono essere molto elevate, e un massimale troppo basso potrebbe non coprirle in caso di intervento importante.

Franchigie e scoperti

Franchigie e scoperti sono cifre che l'assicurato si ritrova a pagare anche in caso di sinistro che rientra nelle coperture assicurative. Devi essere certo che quelli della tua polizza sanitaria non ti penalizzino.

L'assistenza

Quando hai un problema di salute, è importantissimo che la tua assicurazione sanitaria sappia rispondere immediatamente e venirti in aiuto. Per questo è cruciale verificare che il servizio di assistenza sia sempre a tua disposizione e sappia davvero soccorrerti nel modo migliore.

Un esempio: nel caso di un'assicurazione sanitaria per bambini, in genere le compagnie offrono la consulenza di un pediatra, che, dove necessario, viene a visitare a domicilio. Non si tratta quindi di un medico generico, ma di un professionista specializzato nei problemi dell'infanzia.

I servizi aggiuntivi

Spesso i servizi aggiuntivi offerti da una polizza sono molto importanti. Ad esempio, alcune polizze offrono un rimborso per i mancati guadagni durante la convalescenza, che è molto utile a liberi professionisti e imprenditori, specialmente nelle famiglie monoreddito. Altre coprono l'assistenza domiciliare, fondamentale per chi non può contare sull'aiuto di un coniuge o di parenti durante la guarigione.

Risparmia fino a 500 € sull'assicurazione auto CONFRONTA OFFERTE

Domande correlate