Chiama gratis 800 999 555

Viaggi post-Covid: la salute prima di tutto

In Italia è ora consentito spostarsi tra una regione e l'altra di colore giallo. Per quelle arancioni è necessario essere in possesso di un green pass. Si torna, dunque, a preparare la valigia e a programmare viaggi. Utile l'assicurazione per far fronte ad ogni imprevisto.

Pubblicato il 10/05/2021
Un'assicurazione per viaggiare in sicurezza in periodo Covid-19

"E tornare a viaggiare. E di notte con i fari illuminare chiaramente la strada per sapere dove andare…". Negli anni Settanta Lucio Battisti cantava "Sì, viaggiare". E oggi, a distanza di oltre quarant’anni, il brano del cantautore sembra un po’ richiamare il desiderio di tanti italiani: preparare la valigia e partire.

Il turismo è tra i settori che ha più risentito dell’emergenza coronavirus, date le drastiche restrizioni che sono state introdotte per far fronte a nuovi contagi. Ora, a distanza ormai di oltre un anno dall’inizio della pandemia, la voglia di lasciare le proprie ‘quattro mura’ per vivere qualche giornata all’insegna del relax si fa sempre più forte.

A partire da fine aprile si intravede una luce in fondo a questo scuro tunnel: ci si può spostare, ad esempio, tra regioni di colore giallo in Italia. I viaggi sono consentiti, inoltre, anche nelle regioni arancioni per fini turistici se si è titolari di un green pass. Bisognerà, in questi casi, dimostrare di aver fatto il vaccino, di essere guariti dal Covid-19 o di essersi sottoposti a un tampone molecolare o antigenico nelle ultime 48 ore con esito negativo.

La parola d’ordine è sicurezza

Secondo quanto rivela l’osservatorio periodico EY Future Travel Behaviours, due italiani su tre si dicono pronti a viaggiare. Ciò che è cambiato rispetto al passato è sicuramente la coscienza del pericolo che deriva dai contagi. Al momento tutti i potenziali viaggiatori mettono, infatti, la sicurezza al primo posto. La salute rappresenta la priorità assoluta per chi vuole partire e staccare la spina.

Sotto la lente dei cittadini intervistati vi finiscono, dunque, le misure adottate sui mezzi di trasporto e dalle strutture ricettive sul fronte del contrasto alla pandemia: regole per il distanziamento, uso di mascherine, presenza di disinfettanti per mani. L’Osservatorio rivela anche il calo dei viaggi di lavoro: quasi la metà degli italiani intende porre un freno a questi tipi di spostamenti.

Partire assicurati e senza preoccupazioni

Una delle migliori soluzioni per partire senza preoccupazioni in questo periodo è sicuramente sottoscrivere un’assicurazione viaggio. Questa polizza consente al contraente di ottenere un risarcimento qualora si verificassero alcuni eventi inaspettati. Smarrimento bagagli e annullamento del viaggio sono alcune delle garanzie presenti all’interno di un’assicurazione viaggio.

Tra i partner di Segugio.it c’è AIG Europe S.A. – Rappresentanza Generale per l’Italia, assicurazione viaggio ideata per tutelare la salute del viaggiatore, i beni personali e il denaro che si investe quando si parte. Ai clienti di Segugio.it è destinato uno sconto pari al 20% sulla polizza.

Quali sono le coperture previste da AIG Europe S.A. – Rappresentanza Generale per l’Italia?

  • Annullamento viaggio
  • Smarrimento della valigia
  • Spese mediche
  • Responsabilità civile del viaggiatore e di chi viaggia in sua compagnia

Il pacchetto TravelGuard Viaggio Singolo risulta valido per un periodo di 180 giorni. La compagnia Aig Europe fa sapere che la garanzia Annullamento Viaggio decorre dalla data specificata nel certificato di assicurazione o dalla data di prenotazione del viaggio. Qualora la data di prenotazione del viaggio fosse antecedente alla conclusione del contratto, la garanzia Annullamento inizierà dal momento di pagamento del premio assicurativo.

La polizza copre anche l’invio di medicinali indispensabili e non reperibili localmente all’estero; l’invio di un medico all’estero nel luogo dove si trova l’assicurato; il trasporto dell’assicurato al centro medico; il rimpatrio al proprio domicilio; la ripresa del viaggio dell’assicurato e dei suoi accompagnatori; l’assistenza ai figli dell’assicurato dei minori di 15 anni rimasti al proprio domicilio; la trasmissione di messaggi urgenti. Previsti poi indennizzi in caso di infortuni durante il viaggio e rimborsi in caso di cambiamenti nel routing del viaggio.

Su richiesta i clienti possono scegliere garanzie opzionali per sport invernali (chiusura di piste, valanghe, sci e ski pack), golf (attrezzatura e costi di consumazione per hole in one) e business (garanzie per impedimento che non permetta di recarsi a una riunione di affari; furto o danneggiamento di elementi inerenti all’attività lavorativa; furto di denaro del datore di lavoro).

A cura di: Tiziana Casciaro
Confronta le assicurazioni e risparmia Trova la polizza migliore

Articoli correlati