Chiama gratis 800 999 555

RC Moto: è trend in calo dei premi

Il nuovo Osservatorio assicurativo di Segugio.it ha registrato a dicembre una riduzione del premio medio per i preventivi delle polizze moto. I prezzi sono scesi soprattutto nelle Regioni del sud Italia: Calabria e Puglia fanno segnare una diminuzione superiore al 50%.

Pubblicato il 18/01/2021

Il 2020 si è rivelato un anno favorevole per i motociclisti che hanno assicurato la propria due ruote. La conferma arriva dal nuovo Osservatorio assicurativo di Segugio.it, il portale leader nella comparazione assicurativa in Italia, che con frequenza mensile monitora le centinaia di migliaia di preventivi assicurativi effettuati sul sito.

L’Osservatorio ha analizzato la dinamica dei prezzi RC Moto nel corso dell’anno, evidenziando un crollo nei bimestri marzo-aprile e luglio-agosto. I premi sono poi cresciuti nel corso della seconda ondata Covid, mantenendosi comunque su valori nettamente più bassi rispetto al 2019.

In particolare, a dicembre il premio medio best price RC Moto (ossia la media dei migliori prezzi risultante dai preventivi del portale ottenuti dagli utenti) si è attestato sui 274,30 euro, il 26,1% in meno rispetto a quanto registrato nello stesso periodo del 2019.

Un dato interessante riguarda l’applicazione della nuova RC familiare. Quest’ultima, in vigore dallo scorso 16 febbraio, ha favorito un pesante “scivolamento” della classe bonus-malus delle moto, visto che nel corso del 2020 quelle in prima classe sono state oltre il 50%, contro un 22% circa del 2018.

Qualche dato regionale

Il premio RC Moto è diminuito soprattutto nel sud Italia. La Calabria fa segnare un calo rispetto a 12 mesi precedenti del 55,71%: particolarmente alte anche le percentuali di Puglia, -53%, e Sicilia, -42,93%.

La Campania è la Regione dove il premio medio è più alto, 613,85 euro, ben 330 euro in più rispetto alla media nazionale. La Regione più virtuosa è il Friuli Venezia Giulia, con 185,24 euro.

L’Osservatorio evidenzia anche che Lazio e Campania sono i territori in cui si fa il maggior ricorso ai comparatori assicurativi per le moto: nel corso del 2020 per circa il 16% dei motocicli delle due Regioni è stato fatto un preventivo su Segugio.it.

Quali le garanzie accessorie più richieste?

Gli utenti hanno preferito includere soprattutto l’assistenza stradale, presente in quasi il 21% dei preventivi: la spesa media per questa garanzia è di circa 18 euro. Per quanto riguarda le altre coperture facoltative, il 17,8% ha abbinato all’RC di base la polizza infortuni conducente, mentre il 9,36% ha scelto di proteggere la propria moto con la garanzia del furto e incendio. Il prezzo medio di queste due ultime polizze si attesta rispettivamente sui 45,93 e 192,25 euro.

Le caratteristiche di chi richiede un preventivo

La maggior parte dei preventivi sono stati domandati dalla fascia d’età 45-59 anni, il 36,19%, seguita dai 35-44enni con il 27,62%, e dai 25-34enni con il 21,16%. I proprietari delle due ruote da assicurare sono soprattutto uomini, oltre l’86%, mentre le donne rappresentano solo il 13,39%.

Cerchi una polizza conveniente per la moto? Rivolgiti a Segugio.it

Ottenere un preventivo RC Moto in soli tre minuti è semplice: basta compilare il form di simulazione con le proprie generalità, la storia assicurativa e dati della moto. L’efficacia del portale è provata dal fatto che a dicembre il 73,25% degli utenti ha potuto usufruire di un risparmio potenziale sulla spesa assicurativa di oltre il 50%.

Un esempio? Ipotizziamo la richiesta di una assicurata 37enne di Verona (commercialista, coniugata, prima classe di merito, nessun sinistro negli ultimi cinque anni, patente mai sospesa, percorrenza media di 7.500 chilometri l’anno) che desidera stipulare un contratto per una Honda SH 300 I ABS (25,2 CV) immatricolata nel 2016.

La polizza più conveniente, al 18 gennaio, è quella di Linear, che fa pagare 141,68 euro. La polizza propone un contratto con formula di guida libera; uno dei vantaggi offerti è che la compagnia rinuncia ad esercitare il diritto di rivalsa se al momento del sinistro il conducente guida con patente scaduta, purché la patente successivamente rinnovata abiliti alla guida del veicolo indicato in polizza.

;
A cura di: Emanuele Anzaghi
Confronta le assicurazioni e risparmia Trova la polizza migliore

Articoli correlati