Chiama gratis 800 999 555

RC Moto: ad ottobre prezzi in rialzo, ma restano convenienti

Aumentano i prezzi delle polizze per assicurare le moto. L’Osservatorio Assicurativo elaborato da Segugio.it ha calcolato ad ottobre un premio medio lordo di circa 257 euro: si tratta di un importo più alto del 16 per cento rispetto allo stesso mese dello scorso anno.

Pubblicato il 20/11/2021
Prezzi RC Moto ottobre 2021

Premi in risalita per chi ha assicurato una moto a ottobre 2021.

Lo rileva l’Osservatorio Assicurativo elaborato da Segugio.it, leader nella comparazione assicurativa in Italia, secondo cui il premio medio best price RC Moto (la media dei migliori prezzi risultante dai preventivi moto sul portale) è stato di 257,01 euro, in aumento del 16% rispetto al mese precedente. L’indagine evidenzia che i mesi autunnali, caratterizzati da bassa stagionalità e bassi volumi di domanda, sono tipicamente periodi nei quali i prezzi dell’RC Moto salgono: questo fenomeno è particolarmente evidente quest’anno, dopo lo straordinario calo registrato nel corso del 2020.

L'importo di ottobre 2021 si mantiene comunque su bassi livelli: infatti, nel confronto con lo stesso mese dell’anno precedente si registra un calo netto del 4,5%, mentre rispetto a ottobre del 2017 è più basso del 29,15%.

Il focus regionale degli ultimi 12 mesi

Rispetto a ottobre 2020, si sono verificate riduzioni del prezzo RC Moto in 14 delle 20 Regioni, con quelli più consistenti che hanno riguardato la Valle d’Aosta, -43,92%, e la Campania, -16,05%. Aumenti considerevoli si sono invece registrati in tre territori del sud Italia, vale a dire Calabria, +23.76%, Puglia, +21,83%, e Sicilia, +10,27%.

La Campania è la Regione dove il premio medio RC è più alto, 519,83 euro; le più virtuose sono tutte del nord Italia, in particolare Valle d’Aosta, con 126 euro, e Veneto, 162,97 euro.

Le garanzie accessorie preferite dagli utenti

L’indagine evidenzia che gli assicurati preferiscono essere più protetti con l’assistenza stradale, presente nel 22,40% dei contratti, e la polizza infortuni conducente, richiesta dal 20,20% dei preventivi fatti dai motociclisti. I prezzi delle due garanzie accessorie sono particolarmente bassi, visto che l'importo medio è rispettivamente di 18,14 euro e 43,70 euro.

Riscuote invece meno successo la garanzia del furto e incendio, scelta da poco più del 10,73% degli utenti.

Risparmia sulla tua RC moto fai subito un preventivo

Chi sono i proprietari delle moto che richiedono un preventivo?

La maggior domanda arriva dalla fascia d’età 45-59 anni, il 39,94%, seguita dai 35-44enni con il 23,28%.

Per quanto riguarda la tipologia di professione, l’indagine evidenzia che a richiedere più preventivi sono gli impiegati (24,67% del totale) e gli operai (23,28%). A seguire, molto staccate, le categorie delle forze armate (7,92%), dei pensionati (7,15%) e dei liberi professionisti (6,71%). Per quanto riguarda invece la scelta di come pagare il premio assicurativo, il 98,71% degli utenti decide di versarlo in un'unica soluzione, mentre quella rateizzata riguarda fa segnare solo lo 1,29%.

Scatola nera: quanto è diffusa per le moto?

Le polizze assicurative RC Moto con black box (o scatola nera) sono sempre più diffuse: a livello nazionale, il dispositivo è stata incluso nel 7,94% dei preventivi effettuati sul portale.

È la Campania la Regione con la maggiore penetrazione del dispositivo, presente nel 31,26% dei contratti. Le richieste sono alte anche in Puglia e Calabria, che fanno segnare rispettivamente il 15,1% e 12,9%.

La polizza moto più conveniente è sempre su Segugio.it

Il portale online individua le migliori RC Moto presenti sul mercato assicurativo nazionale. Il risparmio medio conseguibile tramite la comparazione, rispetto alla tariffa media per la sola responsabilità civile, è stato a giugno di 446,81 euro.

Ad esempio, un motociclista 40enne residente a Udine, che ha richiesto un preventivo il 31 di ottobre per una Honda SH 300, ha potuto contare sul miglior prezzo della polizza ConTe.it. La compagnia fa pagare solo 85,54 euro per i 12 mesi di contratto. Il contratto consente la guida del veicolo alla sola persona indicata come conducente principale e applica un massimale di 10 milioni di euro per i danni alle persone e 1,22 milioni di euro per quelli alle cose.

A cura della Redazione
Confronta le assicurazioni e risparmia Trova la polizza migliore

Articoli correlati