RC Auto: il trend dei premi in Puglia, Calabria e Sicilia

04/07/2019

RC Auto: il trend dei premi in Puglia, Calabria e Sicilia

Novità sulle tariffe delle assicurazioni auto di questo primo semestre dell’anno, il cui trend al ribasso ha fatto risparmiare gli automobilisti al momento del rinnovo della polizza.

Ne abbiamo parlato nella news “RC Auto 2019: assicurarsi nel primo semestre è costato meno” in cui abbiamo riportato il calo del best price registrato dall’Osservatorio di Segugio.it, il portale che confronta le polizze più convenienti e complete offerte dalle diverse compagnie partner. Il risparmio medio conseguibile tramite la comparazione, rispetto alla tariffa media per la sola responsabilità civile, è del 47,6%.

Giù i prezzi nelle tre regioni del Sud

Il ribasso del miglior prezzo medio (best price) in Calabria, Puglia e Sicilia è stato rispettivamente dello 0,8%, 2,1% e 0,9% rispetto alla seconda parte dello scorso anno. L’importo è più basso di quello rilevato per la media nazionale (pari a 436 euro) solo in Sicilia, dove gli assicurati pagano in media 433 euro, mentre le altre due regioni fanno segnare rispettivamente 504 euro e 468 euro.

Oltre un automobilista su dieci sceglie le garanzie accessorie più comuni

L’indagine ha stabilito che la percentuale di assicurati che sceglie la polizza furto e incendio è superiore al 15% in Puglia e Calabria, contro il 13,8% dei contratti della Sicilia. Questa garanzia prevede l’indennizzo in caso di sottrazione o incendio della quattroruote e il suo costo, da aggiungere al premio della responsabilità civile di base, dipende dal valore commerciale del veicolo assicurato, che chiaramente si riduce con il passare degli anni.

Marginale il numero di automobilisti che sceglie anche la polizza Kasko, visto che nelle tre aree si attesta a poco più di un punto percentuale. Si tratta invece di una garanzia particolarmente utile perché risarcisce i danni propri, subiti dal proprio veicolo durante la circolazione su strada.

Più del 70% in prima classe di merito

I guidatori che stazionano nella classe più virtuosa sono aumentati nel 2019 in tutte e tre le aree, raggiungendo il 72,16% in Calabria (+1,1% sul secondo semestre 2018), il 71,45% in Puglia (+2,3%) e il 70,38% in Sicilia (+0,78%). L’assegnazione della classe di merito si basa ancora sul sistema bonus-malus, che premia l’assicurato con una classe inferiore a quella d’origine (bonus, ad esempio dalla seconda alla prima) qualora non sia stato riconosciuto responsabile di un sinistro nel corso dell’anno precedente, mentre lo penalizza con una classe superiore di due categorie (malus, ad esempio dalla seconda alla quarta) nel caso in cui abbia causato un incidente.

7 auto su 10 hanno oltre sei anni

Nelle tre regioni sono il 74% le auto così datate. Secondo i dati forniti dall’ACI (Automobile Club d’Italia) i veicoli ante Euro 3, immatricolati prima del gennaio 2001, rappresentano circa il 38% in Calabria e oltre il 36% e il 32% in Sicilia e Puglia.

Il 20% delle nuove auto in Puglia è a basse emissioni

In questo primo semestre si tratta di veicoli a gpl/metano nel 12,3% dei casi e ibride/elettriche nell’8,7% dei casi, mentre Calabria e Sicilia fanno segnare nel comparto delle ecologiche (come totale delle due categorie) valori decisamente più bassi, circa il 10% e il 13%.

L’Osservatorio rileva anche che tutte e tre le Regioni hanno fatto registrare un incremento dei mezzi green rispetto al 2018. Il merito è da attribuire in parte anche all’approvazione da parte del Governo dell’Ecobonus, l’incentivo per l’acquisto di quattroruote a basse emissioni che resterà in vigore fino al 31 dicembre del 2021. Il taglio è di 6.000 euro per chi rottama la vecchia auto fino alla classe di emissione Euro 4 e ne immatricola una nuova che emette fino a 20 grammi per chilometro di CO2 (anidride carbonica), mentre ammonta a 2.500 euro se le emissioni sono comprese tra i 21 e i 70 grammi. Senza la rottamazione, i due importi scendono rispettivamente a 4.000 e 1.500 euro.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
RC Auto: il trend dei premi in Puglia, Calabria e Sicilia Valutazione: 5/5
(basata su 2 voti)
800 999 555 ASSISTENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare