Chiama gratis 800 999 555

RC Auto e garanzie accessorie: le differenze fra regioni più ricche e quelle più povere

Gli abitanti delle Regioni più svantaggiate in termini di Prodotto Interno Lordo pro-capite sottoscrivono meno garanzie opzionali: come risultato, non solo tutelano meno il valore delle proprie auto, ma anche la propria salute in caso di incidente con torto.

Pubblicato il 03/05/2021
RC Auto e garanzie accessorie: le differenze fra regioni

Chi stipula una polizza auto/moto/autocarro tende sempre più spesso ad abbinare alla Responsabilità Civile (RC) una o più garanzie accessorie. Si tratta di coperture facoltative che risarciscono danni diversi rispetto a quelli causati ai terzi, come ad esempio il furto del veicolo, la rottura dei cristalli, o gli infortuni del conducente.

Le garanzie accessorie sono state oggetto dell’ultima indagine di Segugio.it, leader nella comparazione assicurativa in Italia. Il portale ha analizzato milioni di preventivi assicurativi effettuati dai clienti sul sito nel corso del 2020 per determinare se e quali differenze sussistano sul territorio in termini di propensione all’acquisto di coperture assicurative auto diverse dall’RC, l’unica obbligatoria per legge.

La ricerca evidenzia che l’incidenza delle garanzie opzionali sul premio medio auto totale varia molto nelle diverse regioni: Lombardia (25,9%) e Piemonte (23,5%) registrano la massima incidenza, mentre in Campania (9,8%) e Calabria (10,9%) quella minima.

Correlazione tra PIL pro capite e incidenza delle garanzie opzionali

Segugio.it ha anche svolto un’analisi statistica per capire quale fattore spieghi la diversa incidenza delle garanzie opzionali, individuando nel PIL pro capite della Regione (fonte ISTAT) l’elemento più determinante. Le Regioni a PIL pro-capite basso presentano livelli di penetrazione delle garanzie opzionali molto inferiori rispetto alle Regioni più ricche.

Confrontando nella tabella qui di seguito (Fonte: Osservatorio Segugio.it) le Regioni che si posizionano agli estremi dello spettro, ossia Lombardia (25,9%) e Campania (9,8%), si nota che:

  • solo per Assistenza stradale e Tutela legale le penetrazioni sono confrontabili;
  • la garanzia Infortuni Conducente, che tutela la persona (in particolare il conducente del veicolo che ha torto in caso di incidente), ha in Campania una penetrazione inferiore ad un terzo della Lombardia;
  • anche le garanzie che tutelano il patrimonio/valore del veicolo sono poco diffuse in Campania, come in particolare il Furto e Incendio, nonostante l’alto tasso di furti nella Regione (nel 2019 quasi un quarto del totale nazionale).
  Garanzia      Lombardia   Campania

  Assistenza stradale

  Tutela Legale

  Infortuni Conducente

  Furto e Incendio

  Cristalli

  Eventi Naturali

  Atti Vandalici  

       54,20%

       35,04%

       34,08%

       28,61%

       24,76%

       12,72%

        5,22%  

     65,80%

     31,91%

     10,01%

     10,94%

      0,87%

      0,50%

      0,10% 

 

Purtroppo, le minori disponibilità economiche in alcuni ambiti territoriali, unite talvolta ad un maggiore costo dell’RC rispetto alla media nazionale, determinano condizioni di sottoassicurazione.

Colpisce in particolare il dato relativo alla garanzia Infortuni del Conducente, fondamentale nel caso in cui il conducente dovesse subire lesioni nell’ambito di un incidente con colpa. Questo caso non è infatti tutelato dall’RC obbligatoria.

Un esempio conveniente di RC Auto con garanzie accessorie

Segugio.it fornisce gratuitamente e in soli tre minuti un elenco delle migliori assicurazioni auto per ogni profilo di utente.

Consideriamo la richiesta di una polizza per una Renault Captur dCi 8V 90CV EDC Energy Zen acquistata nel 2018 da un'automobilista 42enne di Roma (convivente, impiegato, prima classe di merito, nessun sinistro negli ultimi 5 anni, patente mai sospesa, percorrenza media di 15.000 chilometri annui, ricovero notturno del veicolo in area recintata privata).

Al 30 di aprile, si può approfittare dell’assicurazione offerta da Zurich Connect, che propone una formula di guida esperta (età superiore ai 23 anni) a 333,24 euro. Il massimale applicato dalla compagnia è di 10 milioni di euro sia per i danni alle persone che per quelli alle cose e copre anche la responsabilità civile per i danni causati a terzi dal traino di eventuali rimorchi. Volendo abbinare la garanzia furto e incendio, il contraente dovrà pagare in tutto 452,64 euro, mentre se si abbina all’RC solo gli infortuni conducente, si dovrà versare in totale 366,24 euro.

A cura di: Emanuele Anzaghi
Confronta le assicurazioni e risparmia Trova la polizza migliore

Articoli correlati