Quanto spendono i neopatentati per l'RC Auto?

05/08/2019

Quanto spendono i neopatentati per l'RC Auto?

I giovani neopatentati sono considerati dalle compagnie assicurative una categoria a rischio, in quanto la mancanza di esperienza alla guida è sinonimo di maggiore probabilità di causare sinistri.

Per questo motivo, le assicurazioni applicano un sovrapprezzo sul costo finale dell’RC auto agli assicurati che hanno meno di 25 anni. Gli importi più alti rispetto alle altre fasce di età sono confermati dall’IVASS (Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni), secondo cui i più giovani pagano in media 729 euro l’anno (dati relativi al primo trimestre 2019), contro i 381 euro degli over 60, i 475 euro dei 25-34enni, i 394 euro dei 35-44enni e i 403 euro dei 45-59enni. Ne abbiamo già parlato nella news “RC Auto: è ufficiale, nel 2019 calano le tariffe”, dove riportiamo anche che i premi per gli under 25 sono saliti su base annua dello 0,9%.

Ad oggi, molti neopatentati riescono a contrastare il caro premio grazie alla Legge Bersani, che rende possibile far ereditare a un guidatore la migliore Classe di merito di un proprio familiare convivente, ma solo a patto che vengano rispettate determinate condizioni. Per usufruirne occorre infatti sottoscrivere una nuova polizza: in più, è possibile acquisire la Classe CU solo da un veicolo circolante, assicurato e della stessa categoria (auto con auto, moto con moto).

I premi per i neo-assicurati in sette città

Per dare un’idea delle tariffe, abbiamo effettuato una serie di simulazioni in 7 città con Segugio.it, il comparatore di tariffe RC Auto migliori della rete. I preventivi sono stati ricavati ipotizzando al 31 luglio la richiesta di un generico neopatentato (19enne in 14esima classe di merito, studente, percorrenza media di 15 mila chilometri annui, due auto presenti nel nucleo familiare) che intende assicurare una Lancia Ypsilon 1.2 69 CV S&S Gold appena immatricolata.

Nelle città di Roma e Torino si scopre che il miglior prezzo è praticato da Genialloyd, che propone la copertura rispettivamente a 963 euro e 954 euro l’anno. I massimali si attestano sia per i danni alle cose che per quelli alle persone a 6,1 milioni di euro. Nel caso in cui il veicolo assicurato sia guidato da persona in stato di ebbrezza, Genialloyd limiterà la rivalsa, solo per il primo sinistro, a un massimo di 2.500 euro. Stessa compagnia per il miglior prezzo anche a Milano, ma con un importo nettamente più basso, 553 euro, mentre a Bari si sale a 1.008 euro e Napoli addirittura a 2.009 euro ogni 12 mesi.

Per la città di Palermo si distingue la polizza di Direct Assicurazioni (la compagnia diretta del Gruppo AXA), 1.335 euro l’anno, con massimali di 6,07 milioni di euro per danni alle persone e 1,22 milioni di euro per quelli alle cose. Nel caso in cui il veicolo assicurato sia guidato da persona in stato di ebbrezza (e solamente per il primo sinistro), Direct Assicurazioni limiterà la rivalsa a un massimo di 15.000 euro; in più, il contratto prevede il risarcimento in forma specifica, ovvero in caso di incidente l’assicurato dovrà far riparare il veicolo in una delle carrozzerie convenzionate con la compagnia.

Ad Aosta la convenienza passa da ConTe.it+sat, che grazie all’installazione gratuita del dispositivo satellitare applica una formula di guida esclusiva a 574,15 euro. Il congegno consente di rilevare il posizionamento del veicolo assicurato e prestare alcuni servizi al contraente o al conducente del veicolo in caso di sinistro o di emergenza. Il contratto copre anche i danni causati a terzi da incendio, scoppio o esplosione del veicolo fino ad un massimo di 250.000 euro per annualità assicurativa (esclusi i danni dovuti a dolo o colpa grave). I massimali della polizza sono di 10 milioni di euro per i danni alle persone e 1,22 milioni di euro per quelli alle cose.

Le tariffe per il 19enne in prima classe di merito

Ipotizzando invece che il neopatentato erediti dal padre (55enne) la classe più virtuosa, grazie al Decreto Bersani, la tariffa ha prezzi più bassi. Nel comune di Aosta, il miglior premio è quello di Genialloyd, 337 euro, un contratto che copre anche i danni materiali e diretti provocati a terzi dall'incendio del veicolo non conseguente alla circolazione (compresa l'esplosione del carburante non seguita da incendio), con il limite massimo di 100.000 euro per ogni sinistro. La stessa compagnia è la soluzione più conveniente anche a Roma, 654 euro, Milano, 391 euro, Bari, 673 euro, Torino, 578 euro, e Napoli, 1.545 euro.

Per la città di Palermo si distingue sempre Direct Assicurazioni, questa volta al prezzo di 1.083 euro l’anno.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Quanto spendono i neopatentati per l'RC Auto? Valutazione: 5/5
(basata su 1 voti)

ARTICOLI CORRELATI:

800 999 555 ASSISTENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare