Chiama gratis 800 999 555

Nuove proroghe per la revisione dell’auto

Le vetture la cui revisione è scaduta entro il 30 settembre possono effettuare l’ispezione fino al 31 ottobre 2020. Slitta anche la data ultima per le auto che devono eseguire il controllo entro il 31 dicembre: il nuovo termine è il 28 febbraio 2021.

Pubblicato il 26/10/2020

Aggiornato il 27/10/2020

La crisi economica dovuta agli effetti della pandemia da Coronavirus ha portato l’esecutivo a varare un provvedimento che prevede diverse novità per gli automobilisti italiani.

Si tratta del decreto Semplificazioni, che tra le varie disposizioni contiene il rinvio delle scadenze per la revisione (o collaudo) dell’auto. In particolare, la norma proroga:

  • il collaudo scaduto entro il 30 settembre 2020, con i proprietari delle auto che avranno tempo di eseguirlo fino al 31 dicembre 2020;
  • il collaudo in scadenza tra il 1° ottobre 2020 e il 31 dicembre 2020, con gli automobilisti che potranno far ispezionare la propria vettura entro il 28 febbraio 2021.

Da notare che il precedente decreto Cura Italia aveva già rinviato le revisioni da effettuare entro lo scorso 31 luglio, posticipandole al 31 ottobre 2020.

Quali controlli sono previsti per la revisione dell’auto?

La revisione è uno degli obblighi a cui sono sottoposti i veicoli per poter circolare regolarmente su strada e ha il fine di accertare la piena efficienza del mezzo stesso.

La vettura viene sottoposta inizialmente a controlli identificativi, in cui vengono verificate targa e numero di telaio tramite la carta di circolazione; in seguito ci saranno i controlli vere e proprie sul mezzo, che riguardano il funzionamento dell’impianto frenante, dei fari e dell’impianto elettrico, le condizioni della carrozzeria e il controllo dei gas di scarico (viene collegato al tubo di scappamento un analizzatore che valuta il livello di emissioni).

È bene tenere a mente che chi circola con la revisione scaduta rischia una multa compresa tra i 169 e i 679 euro, una sanzione che viene raddoppiata in caso di omesso collaudo per più di una volta, nonché il divieto di circolazione fino a ispezione effettuata. Chi utilizza un veicolo sospeso dalla circolazione rischia una multa fino a 7.829 euro, oltre al fermo amministrativo di 90 giorni e, in caso di reiterazione delle violazioni, la confisca del veicolo.

Le altre misure sulla mobilità contenute nel decreto Semplificazioni

Tra queste, la possibilità di installare postazioni fisse per il controllo della velocità anche sulle strade urbane e la facoltà per i dipendenti comunali, delle aziende municipalizzate e degli addetti alla raccolta dei rifiuti di sanzionare la sosta o la fermata.

È presente anche un pacchetto di disposizioni per favorire la cosiddetta mobilità lenta, ossia quella che riguarda biciclette e monopattini elettrici. Una di queste norme è il debutto della strada urbana ciclabile, le cui caratteristiche prevedono un'unica carreggiata, banchine pavimentate e marciapiedi.

Per quanto riguarda gli scooter a tre ruote, quelli di cilindrata superiore ai 250 centimetri cubici avranno accesso ad autostrade e tangenziali. Il testo della riforma non include solo i veicoli con motore termico, ma anche i futuri scooter a tre ruote con propulsore elettrico.

Il decreto prevede anche lo slittamento del Documento Unico di Circolazione, che sostituisce la carta di circolazione: gli automobilisti dovrebbero riceverlo a partire dal 31 marzo 2021.

Nessuna proroga per le polizze assicurative

Il Governo era intervenuto negli scorsi mesi sul periodo di tolleranza, vale a dire i 15 giorni di validità della polizza dopo la scadenza. Il termine era stato allungato a 30 giorni per i contratti assicurativi in scadenza fino al 31 luglio: dopo questa data, il periodo è ritornato ad essere quello previsto dalla normativa nazionale (15 giorni).

In tema di RC Auto, ricordiamo che si può risparmiare sul premio della polizza comparando le tariffe comodamente da casa. Basta infatti collegarsi a Segugio.it, il portale online consente di individuare in modo semplice e veloce migliori RC Auto sul mercato e di stipulare quella che più si addice alle proprie esigenze.

A cura di: Enrico Campanelli
Confronta le assicurazioni e risparmia Trova la polizza migliore

Articoli correlati