Chiama gratis 800 999 555

Moto: quanto è costato assicurarle a marzo 2021?

A marzo il premio medio delle polizze moto si è ridotto del 17,8% rispetto allo stesso mese dello scorso anno: a livello regionale, i cali più consistenti si registrano in Calabria e Puglia. I dati arrivano dall’ultimo Osservatorio Assicurativo elaborato da Segugio.it.

Pubblicato il 29/04/2021
Il trend dei prezzi RC Moto a marzo 2021

L’anno in corso si sta rivelando un periodo favorevole per i motociclisti che devono assicurare la propria due ruote.

La conferma arriva dall’ultimo Osservatorio elaborato da Segugio.it, leader nella comparazione assicurativa in Italia: l’indagine ha stabilito che a marzo il premio medio RC best price (il prezzo medio risultante da tutti i preventivi moto fatti sul portale) si è attestato sui 253,4 euro, in riduzione del 17,8% rispetto allo stesso mese del 2020.

Questo importo è anche più basso rispetto al mese precedente, -3,9%, confermando la discesa dei prezzi durante questa prima parte dell’anno, dopo una leggera ricrescita dal minimo toccato ad agosto 2020.

Il focus regionale

In Calabria il prezzo medio delle polizze moto è sceso del 41,91% rispetto a marzo 2020, mentre Puglia e Vale d’Aosta fanno segnare rispettivamente un -39,89% e -38,38%.

La Campania è il territorio dove il premio medio RC è più alto, 607,63 euro; le Regioni più virtuose sono la Valle d’Aosta, con 171,24 euro, e il Friuli Venezia Giulia, 175,48 euro.

RC Moto: le garanzie accessorie più richieste

L’indagine sottolinea la buona la percentuale di assicurati che sceglie l’assistenza stradale, presente in oltre il 23% dei contratti, e della polizza infortuni conducente, che è sottoscritta dal 20,3% dei motociclisti. Ricordiamo che la polizza infortuni conducente è particolarmente importante, perché copre il guidatore responsabile del sinistro: questa garanzia si attiva non solo quando il motociclista viaggia a bordo del mezzo, ma anche durante la fermata e la ripresa della marcia.

Meno richiesta invece la polizza furto e incendio, scelta dall’8,09% degli utenti.

Aumentano le prime assicurazioni

Sul fronte delle immatricolazioni moto, si segnala a marzo un +236,8% rispetto allo stesso periodo di 12 mesi fa. Il notevole incremento è dovuto al crollo delle vendite registrate a marzo del 2020, quando il lockdown chiuse le concessionarie: dunque, la ripresa del mercato ha fatto crescere anche i nuovi contratti assicurativi per le moto nuove. In particolare, si è passati dal 18,53% di un anno fa all’attuale 33,65%.

Come continuare a risparmiare sulla polizza moto?

Il modo migliore è di utilizzare i preventivi di Segugio.it, che mette a confronto le polizze moto più economiche e complete offerte dalle diverse compagnie partner. Il risparmio medio conseguibile tramite la comparazione, rispetto alla tariffa media per la sola responsabilità civile, è stato a marzo di 437,99 euro.

Un esempio di preventivo conveniente? Ipotizziamo la richiesta di un assicurato 33enne di Verona (commercialista, single, seconda classe di merito, nessun sinistro negli ultimi cinque anni, patente mai sospesa, percorrenza media di 10.000 chilometri l’anno) che desidera stipulare un contratto per una moto Piaggio Beverly 350 (30,2 CV) immatricolata nel 2019.

La polizza con il prezzo più basso, al 29 aprile, è quella di Verti, che fa pagare 171,31 euro. La compagnia propone un contratto con formula di guida esperta, che consente la guida della due ruote a tutti i motociclisti con più di 23 anni. Uno dei vantaggi offerti da Verti è la rinuncia ad esercitare il diritto di rivalsa se al momento del sinistro il conducente guida con patente scaduta, purché il documento venga rinnovato entro 3 mesi (90 giorni) dalla data in cui è avvenuto l'incidente.

A cura della Redazione
Confronta le assicurazioni e risparmia Trova la polizza migliore

Articoli correlati