Chiama gratis 800 999 555

Moto: le vendite recuperano terreno trainate da Sud e Isole

Aumentano da giugno le immatricolazioni e i passaggi di proprietà delle due ruote, dopo i mesi difficili del lockdown dovuto alla pandemia da Covid-19. Un’analisi di Segugio.it stabilisce che il sud Italia e le Isole performano meglio rispetto alla media nazionale.

Pubblicato il 11/11/2020

L’emergenza Coronavirus ha fortemente influenzato negli ultimi mesi le immatricolazioni a livello nazionale delle due ruote.

La conferma arriva dai dati rilevati dall’ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori): dopo un inizio positivo nei mesi di gennaio e febbraio, vi è stato un tracollo delle vendite, che ad aprile 2020 sono scese quasi del 97% rispetto allo stesso mese del 2019. La situazione è nuovamente migliorata a partire da giugno, portando ad una crescita intorno al 30% delle immatricolazioni nei mesi estivi del 2020. Il bilancio dei primi 9 mesi del 2020 è in rosso, visto che si è registrato un calo del 7% rispetto all’analogo periodo del 2019.

Un andamento simile si riscontra analizzando il mercato dell’usato. I passaggi di proprietà di motocicli, nel periodo gennaio-settembre, hanno fatto segnare un calo del 5,5% tra il 2019 e il 2020. Dopo un forte rallentamento nei mesi di marzo e aprile, le vendite dell’usato sono tornate a crescere da giugno in un confronto anno su anno.

Vendite moto: il merito è del sud Italia

Segugio.it, leader nella comparazione assicurativa in Italia, ha svolto un’analisi per approfondire il tema delle immatricolazioni e dei passaggi di proprietà per moto nuove e usate, prendendo in esame la variazione dei preventivi nel periodo giugno-settembre 2020.

La ricerca ha evidenziato che sono il Sud e le Isole a performare meglio in entrambi i mercati, nuovo e usato, rispetto alla media nazionale. I risultati sono riassunti nella Tabella 1 e Tabella 2: la prima, mostra per macroarea lo scostamento in punti percentuali (p.p.) dalla media nazionale, mentre la seconda mostra per regioni lo scostamento in p.p. dalla media nazionale.

Tabella 1

AreaMoto nuoveMoto usate

Nord

Centro

Sud

Isole 

-35 p.p.

-27 p.p.

 73 p.p.

 79 p.p.

-20 p.p.

-15 p.p.

 28 p.p.

 40 p.p.

Tabella 2

RegioneMoto nuoveMoto usate

Abruzzo

Basilicata

Calabria

Campania

Emilia Romagna

Friuli Venezia Giulia

Lazio

Liguria

Lombardia

Marche

Molise

Piemonte

Puglia

Sardegna

Sicilia

Toscana

Trentino Alto Adige

Umbria

Valle d'Aosta

Veneto

 44 p.p.

 104 p.p.

 63 p.p.

 49 p.p.

-43 p.p.

-12 p.p.

-18 p.p.

-43 p.p.

-14 p.p.

-25 p.p.

 30 p.p.

-56 p.p.

 87 p.p.

  5 p.p.

 85 p.p.

-41 p.p.

-40 p.p.

-39 p.p.

-109 p.p.

-55 p.p.

-33 p.p.

 0 p.p.

 65 p.p.

 41 p.p.

-21 p.p.

-28 p.p.

-20 p.p.

 11 p.p.

-26 p.p.

-18 p.p.

-35 p.p.

-4 p.p.

 53 p.p.

-7 p.p.

 56 p.p.

-5 p.p.

-21 p.p.

-12 p.p.

-57 p.p.

-27 p.p.


Ma quanto si spende al sud per assicurare una moto?

Tramite Segugio.it, leader nel settore della comparazione, mostriamo i preventivi di due città meridionali.

Le simulazioni ipotizzano, all'11 di novembre, la stipula di una polizza per una Yamaha T-max 530 ABS - 46 CV acquistata nel 2018 da un motociclista 40enne (commerciante, single, prima classe di merito da almeno due anni, nessun sinistro negli ultimi 5 anni, patente mai sospesa, percorrenza media di 7.500 chilometri annui).

Trapani l'assicurazione più economica la offre Genertel, che fa pagare un premio di 354,00 euro. Genertel applica una formula di guida esperta, che consente l'utilizzo del mezzo a tutti i maggiori di 25 anni: qualora al momento del sinistro si trovi alla guida del veicolo un conducente con età inferiore, alla garanzia Responsabilità Civile si applicherà una franchigia di 350 euro.

A Matera si distingue invece ConTe.it, con una tariffa per i 12 mesi di 239,41 euro. Il contratto, la cui formula di guida prevede di identificare il conducente, copre anche la responsabilità civile dei trasportati per i danni che i trasportati possono involontariamente cagionare a terzi durante la circolazione del veicolo. In più, la compagnia si assume la responsabilità civile per i danni causati da figli minori alla guida della moto (all’insaputa dell’assicurato) fino ad un massimo di 500 euro.

A cura di: Emanuele Anzaghi
Confronta le assicurazioni e risparmia Trova la polizza migliore

Articoli correlati