logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555

Monopattini elettrici: nuove norme per tutelare la sicurezza

Veneto e Lombardia chiedono due nuove modifiche al Codice della Strada: la prima riguarda la copertura assicurativa RC obbligatoria anche per i monopattini privati, la seconda l’obbligo per tutti i conducenti di monopattini (maggiorenni e minorenni) di indossare il casco.

Pubblicato il 05/04/2022
uomo d'affari regge monopattino elettrico
Nuove norme per i monopattini elettrici

Arrivano dai Governi di Veneto e Lombardia le proposte di legge che mirano a inserire nuove regole per la circolazione dei monopattini.

Entrambe le Regioni chiedono due modifiche al Codice della Strada: la prima riguarda la copertura assicurativa RC obbligatoria anche per i monopattini privati, la seconda l’obbligo del casco per qualsiasi conducente (maggiorenne e minorenne).

La proposta della Lombardia punta, inoltre, a introdurre l’autorizzazione a condurre il monopattino solo dopo la frequenza di un apposito corso (organizzato dalle Polizie Locali) e la confisca di quei monopattini non contrassegnati dal marchio CE (multando i guidatori con una sanzione amministrativa pecuniaria).

La finalità di questi progetti è quella di rafforzare la sicurezza non solo per chi utilizza questi mezzi, ma anche degli altri utenti della strada.

Monopattini: le ultime novità

Il decreto Milleproroghe ha stabilito che fuori città i monopattini possono viaggiare unicamente nelle piste ciclabili o negli spazi riservati alle biciclette. È stata, quindi, cancellata la norma approvata a novembre dello scorso anno, che consentiva a questi mezzi di muoversi fuori città su qualsiasi tipo di percorso.

Lo stesso decreto ha anche rinviato di due mesi, dal primo luglio al 30 settembre 2022, il termine entro cui i monopattini dovranno essere dotati delle frecce e di entrambi i sistemi di frenata (anteriore e posteriore): per i monopattini già in circolazione è invece confermato l’obbligo di adeguarsi entro il primo gennaio 2024.

Confronta le migliori RC auto e risparmia fai subito un preventivo

Monopattini elettrici: le norme per circolare

Questi mezzi devono avere una velocità non superiore ai 20 chilometri orari (6 sulle aree pedonali) e potenza del motore non superiore ai 500 Watt: sono previste sanzioni fino a 800 euro per chi viene sorpreso a viaggiare su mezzi con potenza superiore a tali limiti.

Il monopattino deve essere equipaggiato con luci bianche o gialle anteriori e luci rosse posteriori: per guidarli non è necessario avere la patente, ma un’età superiore ai 14 anni. I guidatori devono reggere il manubrio sempre con entrambi le mani, salvo quando è necessario segnalare la manovra di svolta. Da mezz’ora dopo il tramonto e quando le condizioni atmosferiche richiedono l’illuminazione, i conducenti devono indossare il giubbotto o le bretelle retroriflettenti ad alta visibilità.

Monopattini: c’è il bonus mobilità

Il bonus consiste in un credito di imposta fino a 750 euro (quindi da riconoscere solo in dichiarazione dei redditi) alle persone fisiche che dal 1° agosto al 31 dicembre 2020 abbiano acquistato un monopattino elettrico – ma anche biciclette elettriche, abbonamenti al trasporto pubblico e servizi di sharing. Condizione necessaria per usufruire del bonus è di aver rottamato, nel medesimo periodo, un veicolo di categoria M1 (veicoli per il trasporto di persone, aventi al massimo otto posti a sedere oltre al sedile del conducente), appartenente da almeno un anno all’intestatario, con emissioni di CO2 (anidride carbonica) comprese tra 0 e 110 grammi per chilometro. Ai fini del riconoscimento del credito d’imposta, i richiedenti dovranno inoltrare un’apposita istanza via telematica all’Agenzia delle Entrate, ma solo tra il 13 aprile e il 13 maggio 2022.

A cura di: Enrico Campanelli
Confronta le assicurazioni e risparmia Trova la polizza migliore

Articoli correlati