Chiama gratis 800 999 555

Mezzi pesanti: la maggior parte del parco circolante ha più di 10 anni

Quasi 7 veicoli pesanti su 10 hanno un’età che supera i 10 anni. Il dato arriva da una recente indagine: il problema è da attribuire alla diminuzione delle immatricolazioni degli ultimi anni. Nel 2020 i dati di vendita peggiori, a causa degli effetti della pandemia da coronavirus.

Pubblicato il 05/01/2021

Il 66,9% dei veicoli pesanti circolanti in Italia è stato immatricolato prima del 2010. A stabilirlo è un’indagine del Centro Studi Continental (su dati dell’ACI, Automobile Club d’Italia), secondo cui i veicoli con più di 10 anni si concentrano soprattutto nel sud Italia.

La ricerca evidenzia infatti che la regione con il maggior numero di mezzi immatricolati fino al 2009 è la Calabria, la cui percentuale ammonta all’85,3% del totale circolante; a seguire ci sono Sicilia, con l’82,7%, la Sardegna, 80,9%, la Basilicata, 79,8%, e la Campania, 78,8%.

Le alte percentuali di veicoli ultradecennali sono da attribuire alla forte contrazione delle nuove immatricolazioni negli ultimi anni, causata dalla crisi economica. La crisi delle vendite ha raggiunto il picco più alto nel 2020, per via dell’emergenza sanitaria da coronavirus: la pandemia ha quasi azzerato il mercato durante il bimestre marzo-aprile, alzando ulteriormente l’età dei mezzi pesanti circolanti.

Mercato autocarri e rimorchi: a novembre torna il segno positivo

Le vendite chiudono il mese di novembre con un +21,7% per gli autocarri e un +17,5% per i rimorchi e i semirimorchi (vale a dire con portata superiore ai 3.500 chilogrammi). Il risultato positivo deriva in parte anche dallo smaltimento degli ordini che si sono accumulati a seguito dell’entrata in vigore degli incentivi del Decreto investimenti, disponibili a partire da luglio 2020.

In particolare, a novembre sono stati rilasciati 2.167 libretti di circolazione di nuovi autocarri (+21,7% rispetto a novembre 2019) e 1.332 libretti per nuovi rimorchi e semirimorchi pesanti, (+17,5%).

Tuttavia, per entrambi i comparti, il consuntivo dei primi undici mesi dell’anno è negativo, a causa degli effetti della pandemia sul mercato. Il periodo gennaio-novembre ha infatti registrato 18.366 carte di circolazione di nuovi autocarri, il 15,1% in meno rispetto allo stesso periodo del 2019, e 10.431 libretti di nuovi rimorchi e semirimorchi pesanti (-22,3%).

Autocarri: qualche informazione per assicurarli

L'RC Autocarro si distingue dalla più comune RC Auto/Moto per la formazione del premio. Nel caso dei mezzi pesanti, la tariffa dipende dalla portata del veicolo e non dalla cilindrata: dunque, maggiore è la massa trasportabile del mezzo e maggiori sono i potenziali danni che esso potrebbe causare in caso di sinistro.

Un esempio di polizza per un autocarro? Basta collegarsi al portale Segugio.it, con cui è possibile confrontare i migliori preventivi delle assicurazioni autocarro messi a disposizione dalle compagnie partner.

Ipotizziamo, al 5 gennaio, la richiesta di un commerciante al dettaglio di Roma che vuole assicurare una Citroen Jumpy BlueHDi 120 PL-TN Furgone M Comfort (prima classe di merito da almeno due anni, percorrenza annua di 30 mila chilometri, ricovero notturno del veicolo in area recintata privata, zero sinistri negli ultimi 5 anni, utilizzo del mezzo per trasporto merci comuni, uso del veicolo conto proprio). La compagnia che propone l’offerta più economica è Linear, che fa pagare 341,55 euro per i 12 mesi per un contratto con formula di guida libera: l’assicurazione rinuncia ad esercitare il diritto di rivalsa se al momento del sinistro il conducente guida con patente scaduta, purché lo stesso documento successivamente rinnovato abiliti alla guida del veicolo indicato in polizza.

Tra le altre caratteristiche, ricordiamo la copertura della responsabilità civile per i danni causati a terzi dalla circolazione in aree private, non aperte al pubblico, e per i danni involontariamente causati a terzi dal traino di eventuali rimorchi.

;
A cura di: Enrico Campanelli
Confronta le assicurazioni e risparmia Trova la polizza migliore

Articoli correlati