Chiama gratis 800 999 555

Mercato auto: il 2020 è l'anno più nero

Il mondo delle autovetture ha subìto una forte frenata durante l'emergenza coronavirus. Le immatricolazioni sono diminuite e il settore è stato messo in ginocchio. A far ben sperare è l'aumento delle auto ibride grazie agli incentivi stanziati dal governo.

Pubblicato il 15/07/2021
Il 2020 è l'anno più nero degli ultimi 16 per le autovetture

La pandemia ha messo in ginocchio il mercato dell’auto. Il 2020 è stato considerato, infatti, tra gli anni più bui degli ultimi 16 anni. Nella black-list il 2020 si classifica al terzo posto, dopo il 2013 e il 2014 in cui è stato raggiunto il record negativo. Nel 2020 si contano ben 525mila immatricolazioni di auto in meno. Non è andata meglio per i veicoli commerciali, industriali, per gli autobus e per i rimorchi e i semirimorchi.

A denunciarlo è l’ultima Sintesi Statistica del mercato auto pubblicata dall’Unrae, l’Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri. Nel dossier, ancora una volta, il sodalizio pone al centro dell’attenzione l’invecchiamento del parco circolante in Italia.

Intanto in arrivo ci sono altri 350 milioni di euro di incentivi per auto. Nei prossimi giorni è previsto il via libera dal Senato. L’Ecobonus è la misura ideata dal Ministero dello Sviluppo Economico che assicura contributi per l’acquisto di veicoli a ridotte emissioni. Si punta a migliorare la qualità dell’aria e dell’ambiente con veicoli più ‘eco-friendly’ e a rinnovare il parco circolante del nostro Paese, che oggi è tra i più vecchi d’Europa.

I nuovi fondi saranno utili anche per chi deciderà di comprare una quattro ruote usata, purché sia di categoria 6 e al contempo si proceda alla rottamazione di un veicolo della stessa categoria e con 10 anni almeno di vita.

Saranno così stanziati 60 milioni di euro per favorire l’acquisto di auto elettriche o ibride nuove; 200 milioni per i veicoli euro 6; 50 milioni di euro per i veicoli commerciali; 40 milioni di euro per incentivare l’acquisto di auto usate non inquinanti.

Accelerano le ibride

L’unica nota positiva del 2020 è sicuramente l’incremento delle nuove motorizzazioni. Ad avere la meglio ci sono senza alcun dubbio le auto ibride. Un fenomeno legato anche agli incentivi che hanno spinto i consumatori verso automobili elettriche e ibride. Una scelta che ha consentito di ridurre le emissioni medie di anidride carbonica. Al primo posto restano sempre le vetture a benzina, che però hanno perso punti a favore delle nuove motorizzazioni.

Acquistare un veicolo amico dell’ambiente ci consente di ridurre le emissioni, incoraggiando cosil’ecosostenibilità, e di pagare meno l’assicurazione. Una polizza Rc per auto ibride ed elettriche risulta più conveniente di almeno il 30 per cento rispetto alla copertura prevista per un veicolo a benzina o a diesel.

Chi compra un’auto ibrida, infatti, ha sicuramente a cuore l’ambiente e di conseguenza assume un atteggiamento più prudente anche in merito ai consumi: si guida a velocità contenuta e quindi in maniera più prudente. Questo comportamento ecologico si traduce in un rischio inferiore di sinistri e dunque in polizze Rc auto meno salate.

Segugio.it consente di ottenere in pochi istanti un preventivo assicurazione auto gratuito e personalizzato. Per ottenere una polizza economica, il contraente può anche valutare la possibilità di montare la scatola nera, il dispositivo che raccoglie le informazioni sullo stile di guida e che chiarisce eventuali dinamiche nel caso di incidente stradale. Questo dispositivo registra la velocità a cui viaggia il veicolo, le accelerazioni, le frenate, i chilometri percorsi e gli impatti contro altri veicoli o cose.

Gli italiani amano la berlina

Dallo studio pubblicato dall’Unrae emerge che la carrozzeria più gettonata resta comunque la berlina, che si piazza in cima alla classifica con il 46,1% delle preferenze. Negli ultimi 10 anni questo tipo di auto ha perso comunque 15 punti a favore di crossover e fuoristrada.

I colori più presenti sul mercato dell’auto sono il grigio, il bianco, il nero e l’azzurro. Il grigio viene scelto maggiormente dagli uomini e da chi ha un’età maggiore ai 60 anni. Le donne optano di più per il bianco.

A cura di: Tiziana Casciaro
Confronta le assicurazioni e risparmia Trova la polizza migliore

Articoli correlati