Chiama gratis 800 999 555

Incentivi auto: la Lombardia approva i nuovi bonus

La Lombardia sostiene l’acquisto di una nuova vettura da parte dei cittadini residenti, grazie a una serie di incentivi, che saranno cumulabili con quelli erogati a livello nazionale. Per le elettriche l'agevolazione regionale arriverà fino a un massimo di 8.000 euro.

Pubblicato il 22/02/2021

Buone notizie per gli automobilisti residenti in Lombardia. La Giunta Regionale ha varato una serie di incentivi da destinare ai cittadini che acquisteranno una nuova vettura a basso impatto ambientale. I bonus, erogati sotto forma di sconto sul prezzo di listino, potranno essere richiesti dal primo marzo 2021 e saranno cumulabili con quelli già previsti a livello nazionale. Tuttavia, il contributo della Regione può essere usufruito sino ad esaurimento fondi, che ammontano per quest’anno a 18 milioni di euro.

Sconto di 8 mila euro per chi compra una vettura elettrica

Questo importo viene concesso solo se si rottama una vecchia auto omologata fino alla classe di emissione Euro 2, se a benzina, o Euro 5, se a gasolio. Nel caso dei diesel Euro 5 è possibile ottenere lo stesso importo cancellando la vettura dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA) per la sua esportazione all’estero. In assenza di rottamazione, l’incentivo scende a 4 mila euro.

I bonus per le altre tipologie di vetture

In questo caso l’incentivo varia in base ai valori di anidride carbonica (CO2) e ossido di azoto (NOx): in più, viene erogato solo in caso di rottamazione o esportazione del vecchio veicolo. In particolare, se l'auto da acquistare presenta emissioni di CO2 fino a 60 grammi per chilometro (g/km) si può accedere a un incentivo di 5 mila euro. Tale cifra si applica alle vetture che non superano gli 85,8 mg/km di NOx: per valori di quest’ultimo compresi tra 85,9 e 126 mg/km l’importo scende a 4 mila euro.

Se invece il veicolo acquistato ha emissioni di CO2 comprese tra 61 e i 110 g/km, l’importo del bonus è di 4 mila euro con valori di NOx fino a 85,8 mg/km e di 3 mila euro per le vetture della categoria 85,9-126 mg/km. Infine, se la nuova auto dichiara emissioni di CO2 comprese tra i 111 e i 145 g/km, il bonus è di 3 mila euro con un valore di NOx fino a 85,8 mg/km e di 2 mila euro con NOx al di sopra di tale soglia (ma non oltre i 126 mg/km).

Gli incentivi statali

Le auto che rientrano nella fascia di emissioni tra 0 e 20 g/km di CO2, ossia le elettriche, beneficiano dell’incentivo massimo, con un vantaggio complessivo pari a 10 mila euro in caso di rottamazione e a 6 mila euro in assenza di un usato da demolire. Nello specifico, si tratta di 8 mila euro di contributo statale e 2 mila euro di sconto del venditore, oppure di 5 mila euro di bonus dello Stato e 1.000 euro di sconto del concessionario.

Nella fascia da 21 a 60 g/km, in cui rientrano solo le ibride plug-in, il vantaggio complessivo è di 6.500 euro con rottamazione e 3.500 senza usato da rottamare. In particolare, nel primo caso lo Stato eroga un contributo di 4.500 euro, a fronte del quale il venditore è tenuto a praticare uno sconto di 2 mila euro; se manca una vecchia auto da restituire, il contributo statale e quello del dealer scendono rispettivamente a 2.500 euro e 1.000 euro.

Per quanto riguarda le vetture con emissioni tra 61 e 135 g/km di C02 (veicoli diesel e benzina), godono del contributo solo in caso di rottamazione. La soglia massima statale ammonta a 3.500 euro, ossia 2 mila euro offerti dal dealer e 1.500 euro dallo Stato.

Auto nuova: cosa fare con l’assicurazione?

È possibile trasferire la polizza dal vecchio veicolo a quello appena immatricolato, oppure stipulare per la nuova auto un nuovo contratto con un’altra assicurazione, richiedendo alla vecchia compagnia il rimborso della parte di premio pagato ma non goduto.

Non dimentichiamo che per cambiare compagnia può essere utile fare una simulazione con Segugio.it, il portale che individua le migliori RC Auto sul mercato. Per ottenere un preventivo basta compilare un unico modulo, indicando i propri dati e il modello di autovettura: il sistema di calcolo del portale fornirà risultati mirati per ogni profilo di utente, perché analizza in modo preciso e veloce tutte le informazioni inserite.

;
A cura di: Enrico Campanelli
Confronta le assicurazioni e risparmia Trova la polizza migliore

Articoli correlati