Il parco auto degli italiani? Dominano i marchi generalisti

05/09/2019

Il parco auto degli italiani? Dominano i marchi generalisti

Nelle strade italiane circolano quasi 52 milioni di veicoli (con un rapporto con la popolazione residente vicino a 0,85). Parliamo di un parco auto dominato dai marchi generalisti per il 65,18% del totale e dai marchi premium, che occupano una quota dell’8,2%. Più defilati, ma ci sono, i marchi di lusso che rappresentano una quota dello 0,04% (21mila in tutto).

In questa particolare classifica al primo posto troviamo il marchio Fiat (10,5 milioni di unità), con due damigelle d’onore subito dietro: a pari merito Volkswagen e Ford (entrambe con 2,8 milioni). È in estrema sintesi il top della classifica dei veicoli più diffusi sul territorio italiano dove, secondo l’Annuario Aci 2018, il parco veicolare alla fine dello scorso anno ammontava a 51,7 milioni di unità. Di questi, tre veicoli su quattro inscritti al Pubblico registro automobilistico erano auto o furgoni, stando alla classificazione dell’Automobile Club Italiano. In particolare, 39 milioni erano automobili, 6,8 milioni ciclomotori e 5,9 milioni mezzi pesanti (tipo autocarri, autobus e altri veicoli). A livello nazionale risultavano 645 auto ogni mille abitanti. In termini assoluti, a tutto dicembre dello scorso anno, ce n’erano 39 milioni: 500mila in più rispetto al 2017 (+7,3% negli ultimi dieci anni).

Il parco veicolare meno consistente è quello del Centro Italia

Il parco veicolare meno consistente è quello del Centro Italia, che copre una quota del 15,5% del totale nazionale per quanto riguarda le auto, il 2,9% dei motocicli e il 2,3% dei mezzi pesanti. Nel dettaglio, nelle regioni di Toscana, Marche, Umbria e Lazio ci sono 8 milioni di auto, 1,5 milioni di motocicli e 1,25 milioni di mezzi pesanti. La percentuale maggiore del parco veicolare è tuttavia quella relativa alle regioni del Nord, dove c’è il 34,9% delle auto in circolazione in Italia (18 milioni), il 6,2% dei motocicli (3,25 milioni) e il 5,3% dei mezzi pesanti (2,75 milioni).

Più vivace di quanto si possa pensare è il parco veicolare nel Sud ed Isole, dove è presente una quota del 25,1% del totale delle autovetture (13,5 milioni), del 3,9% (per entrambe le categorie) dei motocicli e dei mezzi pesanti (2 milioni di unità ciascuno).

Un dato, quest’ultimo, che sorprende perché è l’area dove il peso assicurativo che grava su un veicolo è tradizionalmente maggiore rispetto al resto del Paese. Mentre la notizia dal titolo “Rc Auto: il focus sui premi nel Centro Italia” ci avverte del calo registrato dal premio medio in tutte le regioni del Centro (con l’unica eccesione dell’Umbria). A questo proposito, chi deve stipulare una polizza Rc auto può consultare il sito Segugio.it, dove può comparare le varie offerte delle compagnie, disegnarne una in base alle proprie esigenze e caratteristiche, scegliere la più conveniente e anche sottoscriverla.

33,7 milioni di vetture di marchi generalisti

Tornando al parco auto presente in Italia, nel complesso, questo è rappresentato da 33,7 milioni di vetture di marchi generalisti, 4,24 milioni di marchi premium, 21 mila di marchi di lusso (e 1,07 milioni di altri marchi, scomparsi o non più commercializzati).

Il dominio, per quanto riguarda la provenienza dei veicoli, è in primo luogo dell’Italia (13 milioni di unità), seguita da Germania (12 milioni), Francia (5 milioni), Giappone (3,7 milioni), Corea del Sud (1,2 milioni) e Gran Bretagna (620 mila unità).

Per quanto riguarda i singoli modelli, la spunta la Panda (2,9 milioni). Il gruppo torinese - che fa parte della Fca - piazza in cima a questa particolare classifica anche il modello Fiat Punto/Grande Punto (2,7 milioni) e, leggermente più distanti, la 500 (un milione), Alfa Romeo (1,2 milioni) e il marchio Lancia (1,7 milioni, con la Ypsilon a 1,1 milioni).

Buona la penetrazione del mercato italiano anche delle auto di produzione Renault (2,1 milioni di unità), Opel (2,2 milioni), Peugeot e Citroen (1,6 milioni ciascuno). In Italia, secondo i dati Aci, il 56% delle auto ha più di dieci anni (con le Euro 0 che hanno una quota del 9,5% del totale). Per quanto riguarda l’alimentazione, a dicembre risultavano in circolazione 18,08 milioni di auto (quasi 21,5 milioni se vengono considerati i bifuel) e furgoni con motori a benzina e 17,33 a gasolio.

A cura di: Fernando Mancini

Parole chiave: parco circolante, auto, veicoli, italia
Come valuti questa notizia?
Il parco auto degli italiani? Dominano i marchi generalisti Valutazione: 4,5/5
(basata su 2 voti)
800 999 555 ASSISTENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare