Chiama gratis 800 999 555

Ecobonus moto 2021: come richiedere l’incentivo?

L'Ecobonus è diretto a chi quest'anno acquista una moto elettrica o ibrida. Lo sconto, fino a un massimo di 4.880 euro in caso di rottamazione di una due ruote fino alla classe Euro 3, viene applicato direttamente dai rivenditori sul prezzo di listino del mezzo.

Pubblicato il 06/04/2021
Come richiedere l'Ecobonus moto 2021

Dal primo gennaio i motociclisti interessati ad acquistare una moto elettrica o ibrida possono usufruire dell’Ecobonus, il contributo statale in vigore fino al 31 dicembre che incentiva la mobilità sostenibile.

I centauri che vogliono avvantaggiarsi dell’incentivo non devono seguire alcuna procedura particolare, visto che lo sconto viene applicato direttamente dai rivenditori.

Chi compra una due ruote ecologica deve solo rivolgersi alla concessionaria, che ha il compito di registrarsi alla piattaforma dedicata messa a disposizione dal MiSe (Ministero dello Sviluppo Economico) e prenotarlo. A questo punto, il venditore potrà riconoscere l’incentivo all’acquirente, ottenenendo il rimborso dalla Casa costruttrice: per quest’ultima, l’importo erogato per l’Ecobonus sarà invece trasformato in un credito d’imposta.

Gli importi dell’Ecobonus

Nello specifico, le categorie di veicoli che rientrano nel beneficio sono L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e e L7e, vale a dire i veicoli a 2 ruote, a 3 ruote (simmetriche o asimmetriche) e i quadricicli leggeri e pesanti.

Il contributo è pari al 40% del prezzo d’acquisto, ma fino a un massimo di 4.880 euro (IVA inclusa), con rottamazione di un veicolo della categoria L omologato nelle classi di emissione fino a Euro 3.

Senza rottamazione, l’incentivo scende al 30% del prezzo d’acquisto e fino a massimo di 3.660 euro (IVA inclusa).

Il contributo è riconosciuto sia alle persone fisiche che alle persone giuridiche. Quest’ultime possono usufruire del bonus fino a un massimo di 500 veicoli acquistati durante i 12 mesi (intestati allo stesso soggetto).

Quale trend per il mercato delle moto elettriche?

Il 2021 non è iniziato particolarmente bene per le moto a zero emissioni, vista la flessione nei primi 2 mesi del 43,9% rispetto allo stesso periodo del 2020. La contrazione più forte la fanno registrare i ciclomotori, -60,92% e 546 esemplari targati, e gli scooter, -11,63% e 532 mezzi immatricolati.

Le moto, invece, chiudono in positivo: sono stati targati 69 esemplari, con una crescita del 46,81%.

Moto elettriche: perché convengono?

Uno dei vantaggi è il contenimento dei costi. Per effettuare una ricarica completa si spenderà meno rispetto al pieno di carburante e i costi di manutenzione sono minori rispetto a quella di moto e scooter con motori tradizionali. In più, le zero emissioni consentono gli accessi nei centri storici e nelle ZTL (Zone a Traffico Limitato) di tutta Italia.

Da non dimenticare il risparmio sulla tassa di proprietà e sull’assicurazione. Moto e scooter elettrici, infatti, non pagano il bollo per i primi cinque anni, mentre l’RC Moto viene normalmente scontata di una buona percentuale rispetto a quella di un motociclo equivalente a carburante tradizionale.

Il risparmio assicurativo può essere constatato attraverso uno dei preventivi ottenuti con Segugio.it, il portale che individua le migliori RC Moto sul mercato.

Un esempio può aiutare a capire la convenienza di assicurare una moto green. Supponiamo di fare una simulazione per una generica motociclista residente nel Comune di Trento (imprenditrice 37enne, convivente, prima classe di merito, nessun sinistro negli ultimi 5 anni, percorrenza media di 10.000 chilometri ogni 12 mesi) che vuole assicurare una Piaggio Vespa elettrica.

La polizza più conveniente, al 6 di aprile, è quella di Allianz Direct, che applica un premio annuo di soli 130,00 euro per una copertura che ammette alla guida solo i conducenti identificati. Allianz non si distingue solo per la convenienza del premio: l’assicurazione ha l’ulteriore vantaggio di un buon massimale, che è di 6,1 milioni di euro sia per i danni alle cose che per quelli alle persone.

A cura di: Enrico Campanelli
Confronta le assicurazioni e risparmia Trova la polizza migliore

Articoli correlati