Cresce il mercato delle moto, passione sfrenata degli italiani

15/05/2019

Per coloro che atterrano dalla Newsletter di PrestitiOnline.it cliccare qui per essere reindirizzati alla news

Cresce il mercato delle moto, passione sfrenata degli italiani

Non si arresta il successo del mercato delle due ruote, che lo scorso mese di aprile ha registrato l’ennesimo aumento con risultati di gran lunga migliori rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

A dirlo sono i dati di Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori), secondo cui si sono registrate l’8,6% di immatricolazioni in più, per un totale di 26.854 esemplari targati. Il rialzo ha interessato tutte le tipologie di due ruote: le moto (cilindrata superiore ai 50 centimetri cubici), che si sono attestate sulle 12.645 unità (+14,6%), gli scooter a 14.209 unità (+3,8%) e i “cinquantini”, con 1.724 registrazioni (+15,2%).

“L'inizio della stagionalità del mercato in aprile”, commenta Andrea Dell’Orto di Confindustria ANCMA, “conferma un dato positivo che dura ormai da nove mesi consecutivi. In particolare, i primi quattro mesi di quest'anno hanno visto un trend sostanzialmente equilibrato sia per le moto sia per gli scooter. 

Questo significa che l’offerta di due ruote è in grado di soddisfare tanto le esigenze di mobilità sostenibile nei nostri centri urbani, quanto la passione che anima le scelte dei modelli di moto. Siamo confidenti che nei prossimi mesi si possa consolidare il mercato per l’intero anno”.

I progressi sono a doppia cifra quando si prendono in considerazione i numeri del primo quadrimestre, con il totale dei veicoli a due ruote che si è portato a 87.157 esemplari venduti, +14,4% rispetto allo stesso periodo del 2018. Sono gli scooter le due ruote più vendute, con 42.123 unità (+15,2%), seguiti dalle moto con 39.614 veicoli (+15,5%).

Qualche dato sugli scooter

La classifica gennaio-aprile 2019 conferma il successo della Honda SH, da sempre il modello più venduto: il primo posto va alla cilindrata di 300cc, con 3227 unità, seguita dal 125cc con 2.946 esemplari venduti. Incontra il favore degli scooteristi anche il Piaggio Beverly 300, terzo con 2.906 unità, la Yamaha XMAX 300, quinta con 1.814 mezzi targati e il Piaggio Liberty 125, sesto con 1.807 esemplari acquistati.

Guardando i dati totali del segmento, si scopre che piacciono soprattutto gli scooter con cilindrata compresa tra i 300 e i 500 cc, con 16.959 unità accertate (+30,2%). Seguono i 125cc (14.634 veicoli e +13,6%) e i maxiscooter superiori ai 500cc (3.684 unità immatricolate e +1%), mentre perdono terreno i mezzi della fascia 150-250cc, -2,4% e 6.843 registrazioni.

Per le moto è boom delle grosse cilindrate

Al vertice della classifica delle più vendute in questo segmento nel primo quadrimestre si piazzano le cilindrate 800-1000cc, con 11.383 unità e +26,7%, seguite dagli esemplari oltre i 1000cc, 10.521 vendite e +4%. Più staccata, ma con un numero di immatricolazioni in netto aumento, la categoria con cubatura 300-600cc (6.830 pezzi e +20,9%) e 650-750cc (6.178 unità e +14,1%). In forte ripresa anche i 125, con 3826 pezzi e un +24,9%.

Per quanto riguarda i singoli modelli di moto, la più acquistata è stata la BMW R 1250 GS, con 3.615 unità, seguita dalla Honda Africa Twin (+178 esemplari sul 2017) e dalla Yamaha Tracer 900 (+243 esemplari).

Gli incentivi aiutano l’acquisto dei mezzi a basse emissioni

Grazie all’Ecobonus si può ottenere un contributo che per le due ruote può arrivare fino al 30% del prezzo di listino e fino a un massimo di 3.000 euro. Per usufruire dell’agevolazione, di cui parliamo anche nella news “Ecobonus anche per chi acquista moto elettriche o ibride”, si deve rottamare un veicolo con classe di emissione fino alla Euro 2 e comprarne uno ibrido o elettrico con potenza massima di 11 kW (pari a 15 cavalli). L’Ecobonus per le due ruote viene concesso solo fino al prossimo 31 dicembre, oppure fino a esaurimento delle risorse disponibili di 10 milioni di euro. L’ANCMA stima che questa misura possa incrementare di almeno il 50% le immatricolazioni dei mezzi elettrici: per questo motivo, l’Associazione si augura che l’Ecobonus venga esteso ai motocicli con potenza superiore ai 15 cavalli, ai tricicli e ai quadricicli.

Le agevolazioni anche sull’RC Moto

Qualsiasi centauro che volesse assicurare la propria moto può contare sulle vantaggiose tariffe ottenute con Segugio.it, il portale online che consente di risparmiare grazie al confronto delle migliori polizze sul mercato.

Un esempio? La tariffa più conveniente al 13 maggio per un motociclista 32enne (impiegato in prima classe di merito, single, nessun sinistro negli ultimi 5 anni, patente mai sospesa, percorrenza media di 7.500 chilometri all’anno) che stipula una polizza per una Honda CB 500 è offerta da Verti, con una rata annuale di 235,76 euro. Il contratto applica una formula di guida esperta (che ammette i motociclisti con più di 23 anni di età) e massimali pari a 6,5 milioni di euro per i danni alle persone e 2 milioni di euro per quelli alle cose.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Cresce il mercato delle moto, passione sfrenata degli italiani Valutazione: 4,8/5
(basata su 4 voti)

ARTICOLI CORRELATI:

800 999 555 ASSISTENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare