Chiama gratis 800 999 555

Bollo auto 2021: nuova proroga delle scadenze in tre Regioni

In Campania i versamenti del bollo che scadono tra il 19 gennaio ed il 30 aprile 2021 sono prorogati al 31 maggio. Slittano i termini anche in Emilia Romagna e Veneto, in cui la tassa da pagare entro i primi mesi dell'anno è prorogata rispettivamente al 31 marzo e 30 giugno.

Pubblicato il 29/01/2021

Novità per gli automobilisti residenti in Campania, Emilia Romagna e Veneto, che potranno rinviare di qualche mese il pagamento del bollo auto a causa dell’emergenza sanitaria da coronavirus.

In particolare, il governo locale della Campania ha sospeso il versamento della tassa da effettuare nel periodo compreso tra il 19 gennaio ed il 30 aprile 2021, prorogando questi termini al 31 maggio 2021 – senza l’applicazione di sanzioni ed interessi.

Per quanto riguarda il Veneto, la proroga è al 30 giugno 2021 per tutti i versamenti dell’imposta che cadono nel periodo compreso tra il primo gennaio e il 30 maggio 2021.

Infine, l’Emilia Romagna ha spostato al 31 marzo 2021 i versamenti in scadenza dal 1° dicembre 2020 al 31 gennaio 2021. Non rientrano in questa proroga i veicoli immatricolati nei periodi dal 22 dicembre 2020 al 21 gennaio 2021 e dal 22 al 31 gennaio 2021, per le quali il pagamento deve essere fatto rispettivamente entro il 31 gennaio 2021 e il 28 febbraio 2021.

Bollo: in Campania anche le agevolazioni per le auto a basse emissioni

La Giunta Regionale ha previsto l’esenzione dal pagamento della tassa di proprietà per sette anni sulle autovetture elettriche, un termine che scende a cinque anni in caso di alimentazione ibrida e gas/metano. Le vetture che ne usufruiranno sono quelle immatricolate successivamente alla data di entrata in vigore della legge (18/08/2020) ed acquistate con rottamazione di una autovettura con classe di emissione da Euro 0 a Euro 4.

Al termine di questi periodi, le auto elettriche saranno tenute al pagamento di un importo pari ad un quarto di quanto dovuto per un’auto a carburante tradizionale di pari cilindrata, mentre le ibride corrisponderanno un importo pari alla metà.

Bollo auto 2021: vademecum su esenzioni e sconti

Alcuni tipi di veicoli sono esclusi dal pagamento del bollo. Tra questi, ci sono i mezzi appartenenti a persone disabili che rientrano nei requisiti previsti dalla legge 104 del 1992, i veicoli appartenenti ad organizzazioni senza scopo di lucro e le auto ultratrentennali.

Sono in vigore anche agevolazioni per i veicoli elettrici e a basso impatto ambientale, che non pagano solitamente per i primi tre-cinque anni dalla prima immatricolazione.

Prevista inoltre una riduzione del 50% del bollo per i veicoli storici con età compresa tra i 20 e i 29 anni.

Come calcolare l’importo del bollo

Ricordiamo che il bollo auto è la tassa legata al possesso di un’autovettura regolarmente iscritta al Pubblico Registro Automobilistico e deve essere corrisposta ogni anno.

Per effettuare il calcolo si deve prendere come riferimento la potenza del veicolo, espressa in kiloWatt, e la sua classe ambientale, due dati che sono riportati sul libretto di circolazione. Tuttavia, per calcolare facilmente l’importo da corrispondere, basta andare sul sito dell’Agenzia delle Entrate e inserire la targa nella pagina dedicata, oppure sul sito dell’ACI, che richiede invece la tipologia di veicolo, la regione di residenza e specifiche nel caso ad esempio che si tratti di prima immatricolazione o di targa prova.

Bollo auto: dove versarlo?

Il pagamento può essere effettuato presso gli sportelli ATM abilitati delle banche, i punti vendita di SISAL e Lottomatica, gli Uffici Postali e la delegazione ACI; in alternativa, è possibile versare la somma tramite l’app io o via web tramite i servizi di Telebollo o Bollonet.

Ricordiamo che quest’anno c’è la possibilità di risparmiare il 10% se si decide di pagare il bollo auto grazie al cashback di stato. La procedura prevede che il pagamento sia effettuato tramite carte di credito, debito, bancomat presso tutti i punti vendita che offrono questo servizio. Il bonus si applica sull’importo del bollo auto non superiore ai 150 euro: dunque l'entità massima dello sconto sarà di 15 euro.
Il cashback di stato si applica anche all’RC Auto, sempre per importi non superiori ai 150 euro.

A proposito di assicurazione, non dimentichiamo la convenienza a sceglierla su Segugio.it, che confronta le migliori polizze auto (ma anche moto e autocarro) per qualsiasi profilo di utente.

A cura di: Enrico Campanelli
Confronta le assicurazioni e risparmia Trova la polizza migliore

Articoli correlati