Chiama gratis 800 999 555

Auto green: sempre più desiderate dagli italiani

Cresce nel 2020 l’interesse per le vetture ecologiche: l’incremento maggiore arriva dal settore delle elettriche, che fa segnare un +220%. Tra i vantaggi di acquistare auto a basse emissioni ci sono l’esenzione temporanea dal pagamento bollo e il risparmio sull’assicurazione.

Pubblicato il 29/03/2021
Cresce sempre di più l'interesse per le vetture green

Gli automobilisti italiani sono sempre più propensi ad acquistare vetture ecologiche. A dirlo è uno studio dell'Osservatorio VertiMovers, secondo cui nel 2020 è aumentata la quota di mercato di auto green rispetto al totale immatricolato. In particolare, le ibride sono salite al 2,6% del totale venduto, contro il 2,1% del 2019, mentre le elettriche allo 0,08%, dallo 0,02% dell’anno precedente. Guardando le unità vendute, le elettriche fanno segnare un incremento a tre cifre, +220% rispetto ai 12 mesi precedenti, mentre le ibride hanno registrato un +13%.

La Lombardia è la Regione con più immatricolazioni di auto ecologiche rispetto al totale in Italia, ben il 41,6%; a seguire troviamo il Lazio (21,6%), il Veneto e l'Emilia-Romagna (10%). Guardando invece le singole aree geografiche, è il Nord Italia a vantare la maggiore penetrazione di queste vetture.

Auto elettriche e ibride: il vantaggio degli incentivi

Anche per il 2021 è prevista l’agevolazione dell’Ecobonus, un incentivo che viene erogato a favore di chi compra vetture con un prezzo di listino fino a 61.000 euro. Nello specifico, per l'acquisto di un veicolo con emissioni di anidride carbonica (CO2) da 0 a 20 grammi per chilometro (g/km), la fascia in cui rientrano le elettriche, si può usufruire di un taglio sul prezzo di listino pari a 6.000 euro. L’incentivo scende a 3.500 euro se la scelta riguarda un’auto con un range di CO2 compreso tra i 21 e i 60 g/km, una fascia in cui rientrano le vetture ibride plug-in.

L’Ecobonus sale rispettivamente a 10.000 e 6.500 euro in caso di acquisto e contemporanea rottamazione della vecchia auto con più di 10 anni.

Per quanto riguarda le altre vetture ibride (mild hybrid e full hybrid), si avvantaggiano dell’incentivo previsto per la classe di emissioni da 61 a 135 g/km di CO2, che taglia il prezzo di listino di 3.500 euro – ma solo se si ha un’auto da rottamare.

Gli altri vantaggi

L’interesse per queste vetture deriva anche da altre motivazioni. In primis, rispettano maggiormente l’ambiente: le minori emissioni consentono a questi veicoli di godere dell’esenzione permanente dai blocchi del traffico su tutto il territorio nazionale.

I benefici riguardano anche la tassa di proprietà. Nella maggior parte delle Regioni le auto elettriche godono dell'esenzione dal pagamento del bollo per cinque anni a decorrere dalla data di prima immatricolazione (pagano un quarto dell'importo previsto per i corrispondenti veicoli a benzina nelle annualità successive), mentre per le ibride l'esenzione scende ai primi tre anni.

Da non dimenticare anche il risparmio sull’assicurazione. I premi per le vetture green sono infatti più bassi dal 5% al 30% rispetto a quelli dei veicoli con carburante tradizionale. Una delle ragioni di questo risparmio sta nella tipologia di acquirenti di queste auto: sono infatti preferite da guidatori over 40, considerati dalle compagnie meno rischiosi da assicurare.

La convenienza può essere riscontrata tramite il form di simulazione di Segugio.it, il portale online che individua e confronta le migliori RC Auto presenti sul mercato assicurativo. Ad esempio, ipotizziamo che una guidatrice 44enne (convivente, impiegata, prima classe di merito, zero sinistri negli ultimi 5 anni, patente mai sospesa, percorrenza media di 15.000 chilometri annui, ricovero notturno del veicolo in area recintata privata) voglia assicurare una Fiat 500 Action (veicolo totalmente elettrico) appena acquistata. Al 29 di marzo, si distingue la tariffa di Verti, che fa pagare solo 225,63 euro l'anno: il contratto applica una formula di guida esperta, che consente l’utilizzo della quattro ruote a tutti i conducenti che hanno un’età superiore ai 23 anni.

A cura di: Enrico Campanelli
Confronta le assicurazioni e risparmia Trova la polizza migliore

Articoli correlati