logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555

Auto, arrivano le polizze digitali

L'idea è quella di un'automobile sempre più 'connessa' e di assicurazioni auto di ultima generazione. Negli ultimi tempi le compagnie assicurative rivolgono anche una grossa attenzione alla mobilità elettrica e promuovono servizi digitali per la sicurezza al volante.

Pubblicato il 15/09/2021
mano che tiene sospesa un modellino di auto fluorescente
Polizze auto sempre più digitali

Prodotti assicurativi sempre più digitali. Con il passare degli anni, infatti, complice l’avanzamento della tecnologia, le compagnie propongono polizze super innovative e ricche di servizi. È il caso del settore automotive, dove si punta ormai a un’autovettura ‘connessa’ e a Rc auto con garanzie nuove e personalizzabili. A rivelarlo è l’Ivass con la sua analisi semestrale, che accende i riflettori sulle recenti tendenze nell’offerta di prodotti assicurativi.

Negli ultimi tempi le compagnie assicurative rivolgono anche una grossa attenzione alla mobilità elettrica e promuovono servizi digitali per la sicurezza al volante. A dare una spinta alla mobilità sostenibile è la misura promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico, nota come Ecobonus, che offre contributi perché vengano acquistati veicoli a basse emissioni.

A partire da questa settimana, sulla piattaforma dedicata, è possibile prenotare infatti gli incentivi per comprare veicoli con emissioni 0-60g/km di CO2. Il decreto Infrastrutture ha permesso di riallocare 57 milioni di euro nel fondo che prevede ecobonus fino a 6.000 euro per l’acquisto di auto a basse emissioni. Queste risorse erano state stanziate inizialmente per l’extra-bonus con la legge di conversione del decreto Sostegni bis.

Chi è interessato ai veicoli di categoria M1, M1 speciali, N1 e L, avrà inoltre più tempo a disposizione. Per le prenotazioni inserite sulla piattaforma dall’1 gennaio al 30 giugno 2021, sarà possibile fino al 31 dicembre 2021, mentre per quelle inserite dall’1 luglio al 31 dicembre 2021, sarà possibile sino al 30 giugno 2022.

Confronta le RC auto e risparmia fino a 500€ fai subito un preventivo

L’avvento del digitale

Le compagnie assicurative ricorrono ormai al digitale e dunque all’intelligenza artificiale per proporre polizze auto interessanti e con servizi di assistenza e sicurezza più efficienti. L’ultima analisi dell’Ivass rivela che una compagnia di assicurazione sta proponendo un servizio che permette di calcolare i danni di un sinistro, scattando fotografie alla vettura con il proprio smartphone e caricando le immagini su un’app dedicata.

Un’altra compagnia ancora propone sul mercato automotive una nuova polizza auto che presenta due differenti soluzioni a seconda delle esigenze del contraente. La prima formula prevede la presenza di una box, da installare sul parabrezza della macchina, con vivavoce e pulsante di emergenza per essere contattati dalla Centrale di assistenza. Una seconda proposta vede, invece, installare la box in una zona nascosta della macchina in modo tale che, in caso di spostamento a motore spento, scatti in automatico l’antifurto. Insomma si fanno passi da gigante anche in questo settore in modo da assicurare maggiore sicurezza ai clienti, ma anche da rendere più veloci le procedure liquidative delle compagnie di assicurazione.

C’è chi poi si rivolge direttamente agli utenti protagonisti della mobilità elettrica con coperture che intervengono in caso di infortuni gravi registrati fuori casa, durante la circolazione sui mezzi pubblici locali, bicicletta, e-bike, monopattino, taxi o durante le passeggiate a piedi. Questo tipo di assicurazione consente all’utente di poter contare su un’assistenza completa e sul rimborso delle spese mediche.

Se si è alla ricerca di una polizza auto, su Segugio.it si possono confrontare diversi preventivi di assicurazione auto e scegliere quello più adatto alle rispettive esigenze. L’operazione è gratuita e veloce e consentirà di conoscere il costo della tua polizza auto. Tale voce varia, naturalmente, a seconda del profilo di rischio. Anno di immatricolazione del veicolo, tipo di alimentazione e cilindrata, dati anagrafici e residenza dell’automobilista: sono questi gli elementi che vengono presi in considerazione per il costo di una polizza auto.

A influire c’è poi anche il tipo di guida: le persone mature con una guida esperta o esclusiva potranno pagare un premio assicurativo sicuramente differente, ovvero più basso, rispetto a chi è molto giovane o comunque neopatentato. Utile per risparmiare sul premio assicurativo anche il montaggio della scatola nera che registra tutte le informazioni sul comportamento della vettura per chiarire e ricostruire le dinamiche effettive di un incidente.

A cura di: Tiziana Casciaro
Confronta le assicurazioni e risparmia Trova la polizza migliore

Articoli correlati