Quanto hanno speso gli italiani per mantenere un’auto

13/02/2019

Quanto hanno speso gli italiani per mantenere un’auto

L’auto di proprietà continua a essere il mezzo preferito dagli italiani per spostarsi, oltre che quello status symbol che costituisce ancora il freno principale alla diffusione della mobilità condivisa.

La fedeltà alla quattroruote è sempre alta, nonostante i costi per mantenerla non siano proprio così contenuti: secondo un’indagine di Autoscout24 si sono spesi nel 2018 tra i 5 mila e gli 8 mila euro all'anno, a seconda del modello e dell'alimentazione scelta, per una percorrenza di circa 15 mila chilometri. Il caro-auto comincia al momento dell’acquisto, con gli oltre 22.000 euro di prezzo medio per la vettura che costringono i guidatori ad accumulare più di 14 stipendi.

Le altre voci di spesa

Secondo l'Osservatorio Autopromotec, il costo maggiore riguarda il carburante, 60,7 miliardi di euro, seguito dalla spesa per la manutenzione e la riparazione, con 39,3 miliardi di euro, i premi per l’RC Auto, circa 18 miliardi di euro, i pedaggi autostradali, 8,3 miliardi di euro, i parcheggi, 8 miliardi di euro, e le tasse automobilistiche, 6,9 miliardi di euro.

Qualche esempio di costo per i modelli più venduti

Le stime fornite dall’ACI, basate su una percorrenza media annua di 15 mila chilometri, dicono che mantenere una Fiat Panda nella versione entry level a benzina (1.2 di cilindrata e 69 cavalli di potenza) è costato nel 2018 circa 5.600 euro, di cui 3.100 per carburante, pneumatici, manutenzione e riparazione. È andata meglio a chi ha scelto un'alimentazione alternativa, visto che per una Dacia Sandero Gpl si è speso in media 4.800 euro, mentre per una Volkswagen Up! a metano la spesa si è fermata a 5.300 euro.

Ben più alta la spesa per un Jeep Compass diesel (1.6 MTJ 120 cavalli 2WD), i cui costi complessivi (calcolati su una media di 20 mila chilometri annui) si aggirano sugli 8.500 euro. 

Un accenno sui prezzi dell’RC Auto

Secondo gli ultimi dati dell’Osservatorio di Segugio.it, riportati nella news “Il 2019 dell'RC Auto si apre all’insegna del risparmio”, il mese di gennaio ha portato un abbassamento delle tariffe.

Il best price, definito come la media dei migliori prezzi risultante da tutti i preventivi effettuati sul portale, si è infatti attestato sui 427 euro, il 2,7% in meno rispetto alla seconda parte dello scorso anno.

Come continuare a tagliare la spesa della polizza?

Il confronto delle tariffe con Segugio.it aiuta gli assicurati a individuare l’RC Auto più conveniente in modo semplice e veloce. Ad esempio, effettuando una simulazione per un generico automobilista (35enne di Sassari che staziona in prima classe di merito, zero sinistri con colpa negli ultimi 5 anni, percorrenza media annua di 30.000 chilometri) che vuole assicurare una Volkswagen T-Roc 1.6 TDI SCR Style BlueMotion Technology, si scopre che il miglior prezzo è quello proposto da Verti, che offre una copertura a 234,43 euro.

Verti applica una formula di guida Esperta, con il veicolo che sarà sempre guidabile dal proprietario e da tutti i maggiori di 23 anni. Ricordiamo che l’assicurazione rinuncia ad esercitare il diritto di rivalsa se al momento del sinistro il conducente guida con patente scaduta, purché il documento venga rinnovato entro 90 giorni dalla data dell’incidente.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Quanto hanno speso gli italiani per mantenere un’auto Valutazione: 5/5
(basata su 2 voti)
800 999 555 ASSISTENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare