Il 2019 dell’RC Auto si apre all’insegna del risparmio

09/02/2019

Il 2019 dell’RC Auto si apre all’insegna del risparmio

In calo gli importi delle polizze auto registrati a inizio anno, un trend che fa ben sperare gli assicurati italiani per i prossimi mesi.

A rilevarlo è l’Osservatorio di Segugio.it, secondo cui a gennaio del 2019 il best price (la media dei migliori prezzi risultante da tutti i preventivi effettuati sul portale) si è attestato sui 427 euro, il 2,7% in meno rispetto alla seconda parte dello scorso anno.

Il dato è da attribuire alla diminuzione dei prezzi che si è verificata in 15 delle 20 regioni della Penisola: la forbice delle variazioni è compresa tra il -0,9% del Trentino Alto Adige e il -11,1% del Molise. Gli unici aumenti li ritroviamo in Valle d’Aosta (+2,4%), Marche (+ 0,3%), Umbria (+0,5%) e Abruzzo (+3,8%), mentre resta stabile rispetto al secondo semestre 2018 l’ammontare registrato in Emilia-Romagna.  

La regione con il best price più alto è ancora una volta la Campania, che fa rilevare 666 euro; la più virtuosa è la Valle d’Aosta, con 321 euro.

Le garanzie accessorie

Guardando le scelte degli automobilisti in materia di polizze facoltative, si scopre che il Furto e Incendio è stato inserito a gennaio nel 28% dei preventivi, confermandosi una delle garanzie preferite dagli assicurati. Il valore risulta in crescita rispetto a quanto rivelato lo scorso anno (circa lo 0,5% in più), il che non sorprende se si considera il netto aumento delle auto immatricolate da meno di tre anni (+2,4% sulla seconda parte del 2018). Più frequente nei contratti anche la Polizza Kasko, che serve a coprire tutti quei danni non provocati da altri e per i quali non si può chiamare in causa la polizza di responsabilità civile di alcuno.

Assicurati sempre più virtuosi

In aumento sia la percentuale di utenti nella prima classe di merito (+1,3% rispetto al semestre precedente), che il numero di chi non ha commesso sinistri negli ultimi 5 anni (dall’84,6% all’86%).

A questo proposito ricordiamo che l’assegnazione della classe di merito, espressa da un numero che varia tra 1 e 18 (la 1 per i clienti più virtuosi, la 18 per gli assicurati più sinistrosi), è regolata dal sistema bonus-malus – di cui si può approfondire nella news “Cos’è e come funziona il sistema bonus-malus”. La formula prevede che l’assicurato sia premiato con un bonus, vale a dire una classe inferiore a quella d’origine, qualora non sia stato riconosciuto responsabile di un sinistro nel corso dell’anno precedente, mentre viene penalizzato con l’assegnazione di un malus, facendolo salire di due classi, nel caso in cui abbia causato un incidente, con conseguente aumento del premio. 

Per risparmiare sulla tariffa sceglila su Segugio.it

Il portale online individua e confronta le polizze auto meno care sul mercato. La conferma arriva dai dati rilevati dallo stesso Osservatorio, secondo cui chi utilizza Segugio.it può risparmiare in media il 47,5% della tariffa media RC.

Solo a titolo d’esempio, ipotizzando di voler stipulare un contratto per una Fiat 500X 1.6 MultiJet 120 CV Lounge di proprietà di un generico guidatore 35enne residente a Brindisi (prima classe di merito da oltre 2 anni, guidatore unico, nessun sinistro negli ultimi 5 anni, percorrenza media annua di 20.000 chilometri), la soluzione migliore è offerta da Quixa, che propone una formula di guida esperta (età del conducente superiore ai 22 anni) a 619 euro. I massimali sono di 6,070 milioni di euro per i danni alle persone e 1,22 milioni di euro per quelli alle cose. 

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Il 2019 dell’RC Auto si apre all’insegna del risparmio Valutazione: 5/5
(basata su 3 voti)
800 999 555 ASSISTENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare