Calano i reclami assicurativi: sono quasi la metà per l'RC Auto

09/12/2018

Calano i reclami assicurativi: sono quasi la metà per l'RC Auto

Buone notizie per le imprese di assicurazioni operanti in Italia, che nel primo semestre di quest’anno hanno visto diminuire in maniera importante i reclami dei propri clienti.

Il dato è stato fornito dall'IVASS (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni), secondo cui le contestazioni degli assicurati sono state 52.593, l’8,2% in meno rispetto al 2017. Di queste, quasi la metà (il 47,8%) ha riguardato il comparto dell’RC Auto, mentre la restante parte si è suddivisa tra il ramo vita (8.918 e 17% del totale) e gli altri rami danni (18.517 e 35,2%).

Il numero di reclami è in sensibile diminuzione anche sul 2016, quando se ne erano registrati 64.355: anche in quel caso oltre il 40% aveva interessato il settore della responsabilità civile autoveicoli, notizia tra l’altro riportata nella news "Pioggia di reclami per le assicurazioni italiane".

Accettato un reclamo su quattro

Tra gennaio e giugno 2018 le agenzie assicurative hanno accolto il 26,2% delle contestazioni, mentre il 9,7% sono state transatte e l’11,2% risultava ancora in fase di istruttoria. I reclami respinti sono stati la maggioranza, il 52,6%. Alla luce delle percentuali misurate, l'IVASS ha stabilito che “l'esito dei reclami evidenzia una distribuzione prossima a quella registrata nel primo semestre 2017”.

L’iter per effettuare un reclamo

L’assicurato deve contattare l’ufficio della compagnia, inviando una richiesta con tutte le informazioni necessarie. La tempistica per la risposta dell’assicurazione è di circa 45 giorni e qualora l’assicurato non sia soddisfatto della replica ricevuta, potrà contattare l'IVASS, inviandole copia del reclamo, del contatto e di tutti i documenti che certificano la corrispondenza intercorsa.

Il compito dell'Istituto sarà quello di dirimere la controversia tra le parti, vigilando e controllando l'operato di entrambe e chiedendo nella prima fase di istruttoria che sia la stessa agenzia a fornire la risposta necessaria al problema esposto dall’utente. L’indagine dell’IVASS dovrà concludersi entro un periodo di tempo che varia tra i 90 e i 120 giorni e qualora l’Istituto ravvisi inadempienze da parte della società, potrà avviare un procedimento sanzionatorio dandone notizia nel bollettino periodico e sul proprio sito internet.

Ricordiamo che possono essere sottoposte all’attenzione dell’Istituto solo determinate controversie, come ad esempio la violazione delle regole di comportamento da parte della compagnia nel proporre la polizza o i ritardi e le inefficienze nella gestione dei sinistri. Non sono invece sottoponibili questioni riguardanti la contestazione della ripartizione delle responsabilità tra le parti coinvolte nell’incidente o la presunta errata quantificazione del danno. Per quest’ultime richieste sarà più opportuno per l’automobilista rivolgersi a un tribunale.

Le migliori compagnie assicurative sono su Segugio.it

Il portale permette di confrontare le tariffe RC Auto più vantaggiose attualmente sul mercato semplicemente dopo aver compilato un unico modulo e inserito le proprie generalità e i dati del veicolo. Il sistema di calcolo di Segugio.it fornirà risultati mirati per ogni profilo di utente, analizzando in modo preciso e veloce tutte le informazioni inserite. 

Solo a titolo di esempio, la domanda di un automobilista 34enne residente a L’Aquila che vuole sottoscrivere al 29 novembre 2018 un contratto per una Renault Clio 1.5 dCi 8V 75 CV 5 porte Life (seconda classe di merito, guidatore unico, zero sinistri con colpa negli ultimi 5 anni, percorrenza media di 15.000 chilometri), vede come migliore proposta quella di Zurich Connect. La spesa annua ammonta a 258,17 euro, per una copertura con formula di guida esperta che rende il mezzo utilizzabile dall’assicurato e da tutti i conducenti che abbiano compiuto almeno 25 anni. Zurich Connect copre anche la garanzia ricorso terzi da incendio, esplosione o scoppio del veicolo – per fatto non inerente alla circolazione stradale – entro il limite di massimale di 150.000 euro per sinistro.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Calano i reclami assicurativi: sono quasi la metà per l'RC Auto Valutazione: 5/5
(basata su 1 voti)
800 999 555 ASSISTENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare