Auto: il metano inquina come i carburanti tradizionali?

11/11/2018

Auto: il metano inquina come i carburanti tradizionali?

Le norme stringenti per abbattere le emissioni dei veicoli hanno acceso in questi giorni la discussione sull’inquinamento prodotto dalle auto a gas, sempre più diffuse negli ultimi anni sul territorio nazionale.

A porre l’attenzione sull’argomento c’è anche il rapporto redatto dalla Ong Transport & Environment, secondo cui bruciare metano (ma non il GPL) nelle auto sarebbe dannoso per il clima quanto la benzina e il gasolio.

La ricerca evidenzia anche la bontà nell’utilizzo del biometano, le cui emissioni di gas serra sarebbero significativamente inferiori rispetto al metano, ma l’Ong specifica che le materie prime sostenibili per produrlo (rifiuti e residui) sono limitate e anche al massimo del potenziale, questo carburante arriverebbe a coprire meno del 10% del fabbisogno dei trasporti.

Dura replica da parte di NGV Italy

La società che raggruppa le più importanti aziende italiane operanti nel settore dei carburanti alternativi si scaglia contro il report, definendolo poco attendibile. “Lo studio è figlio di un pregiudizio nei confronti del gas naturale per i trasporti ed è già stato confutato da numerose altre analisi indipendenti che invece confermano le caratteristiche di sostenibilità di questa fonte energetica e i suoi impatti ambientali significativamente minori rispetto ai combustibili derivati dal petrolio come diesel e benzina. È ampiamente noto infatti che il ricorso al gas naturale per l’autotrazione riduce le emissioni di gas serra in modo significativo, dato che il contenuto di carbonio del metano è estremamente più basso sia di quello di benzina e di gasolio, mentre il peso delle emissioni di gas serra dell’industria estrattiva ha un impatto praticamente irrilevante rispetto al totale delle emissioni di gas serra planetarie”.

I vantaggi delle auto a metano

Una recente ricerca realizzata dal portale di annunci Automobile.it ha stabilito che queste vetture consentono un risparmio del 54% sul carburante rispetto a una vettura diesel e del 62% rispetto a un modello a benzina (a parità di chilometri percorsi). In più, le auto a metano possono usufruire dell’esenzione dal bollo e circolare all’interno delle zone cittadine dove è previsto il traffico limitato. Da non dimenticare che la trasformazione a metano di un mezzo a carburante tradizionale prevede l’attribuzione di un bonus per installare l’impianto sulle vetture Euro 3 e Euro 4. A usufruire degli incentivi partiti lo scorso novembre sono gli automobilisti residenti nei comuni aderenti a ICBI, l’Iniziativa Carburanti a Basso Impatto: per ottenere lo sconto basterà recarsi presso uno degli installatori aderenti all’iniziativa.

Qualche piccolo svantaggio arriva invece dalla revisione delle bombole del metano, che deve avvenire ogni 5 anni se sono omologate secondo la normativa nazionale (DGM), oppure dopo i primi 4 anni (e successivamente ogni biennio) se a norma europea (R110 ECE/ONU). La revisione è gratuita, visto che dal 1991 il costo è coperto da un'addizionale sul prezzo del metano, ma si dovrà pagare la manodopera per lo stacco/riattacco, più l’eventuale sostituzione delle valvole.

L’assicurazione per le auto a metano

La tendenza delle compagnie è quella di applicare premi più cari. Lo riportiamo anche dalla nostra news “Auto, il futuro è dei mezzi a metano?", dove scriviamo che il rincaro delle tariffe può arrivare fino al 21% rispetto alla RC Auto tradizionale, pur garantendo Segugio.it la migliore tariffa in assoluto sul mercato.

Ipotizzando ad esempio di voler stipulare una polizza per una Fiat 500L 0.9 TwinAir Turbo Natural Power Pop Star per un guidatore romano 40enne (prima classe di merito, percorrenza annua di 20 mila chilometri), si distingue la tariffa di Zurich Connect, che applica una formula di guida esperta (conducenti con più di 25 anni) a 339,31 euro; i massimali ammontano a 7,5 milioni di euro sia per i danni alle cose che per quelli alle persone. Lo stesso modello di auto alimentato benzina (Fiat 500L 1.4 95 CV Pop Star) fa segnare invece quale miglior preventivo quello di Verti, 288,56 euro: dunque, il carburante tradizionale garantisce un risparmio di circa 51 euro.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Auto: il metano inquina come i carburanti tradizionali? Valutazione: 5/5
(basata su 1 voti)

ARTICOLI CORRELATI:

800 999 555 ASSISTENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare