Chiama gratis 800 999 555

Giù i prezzi dell’RC Auto con la fine estate

Pubblicato il 15/10/2018

Aggiornato il 17/10/2018

Le stime degli esperti in ambito assicurativo per l’anno 2018 portano a guardare con particolare interesse all’evoluzione delle tariffe RC Auto.

I lievi aumenti dei premi del secondo trimestre, riportati anche nella news “RC Auto: il trend su premi e black box”, hanno fatto pensare a un’inversione del trend decrescente che aveva caratterizzato gli anni compresi tra il 2012 e il 2017. Tuttavia le ultime rilevazioni fatte dall’Osservatorio di Segugio.it parlano di una situazione in netto miglioramento per gli assicurati, con un ridimensionamento dei prezzi durante la seconda parte del periodo estivo. 

L’andamento del secondo semestre

La crescita delle tariffe sembra essersi arrestata a luglio, quando il miglior prezzo medio – ottenuto dalla media delle migliori offerte trovate sul portale – ha raggiunto il suo massimo valore, 457 euro. Da agosto infatti l’importo è nuovamente calato, fino a raggiungere la cifra di 435 euro nel mese di settembre.

Dando uno sguardo alle tariffe regionali, si scopre che l’attuale best price è in calo rispetto al primo semestre in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia e Umbria, mentre è in aumento in Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige, Toscana, Molise e Friuli Venezia Giulia, mantenendosi stabile nei restanti territori. La regione con il premio medio più alto è sempre la Campania, 713 euro, la più virtuosa il Friuli Venezia Giulia, 338 euro.

Le caratteristiche delle polizze scelte

L’analisi dell’Osservatorio riporta una stabilizzazione della percentuale di utenti nella prima classe di merito, ferma a valori intorno al 62%, e un aumento dell’età media dei veicoli assicurati, che attualmente supera la soglia dei 10 anni. 

Gli assicurati prendono sempre più in considerazione le polizze facoltative, con il 27,7% dei contratti stipulati che abbinano alla responsabilità civile la Polizza furto e incendio e le altre garanzie accessorie. Tra queste troviamo in particolare la Polizza infortuni conducente, che copre l’invalidità permanente o il decesso del solo conducente responsabile del sinistro e opera in conseguenza di malore o stato di incoscienza anche per gli infortuni subiti durante la fermata e la ripresa della marcia. Molto apprezzata anche la Polizza assistenza stradale, il servizio che offre soccorso stradale in caso di incidente o guasto senza dover sostenere costi aggiuntivi in caso di intervento di un carro attrezzi.

Dove trovare la polizza più completa ed economica?

Ricordiamo che risparmiare sull’RC Auto è molto semplice se si utilizza Segugio.it: basta compilare il form del portale con le proprie generalità, la storia assicurativa e dati dell’autovettura, ottenendo in cambio i preventivi delle diverse compagnie. Il sistema di calcolo online fornirà risultati mirati per ogni profilo, perché analizza in modo preciso e veloce le informazioni inserite e permette di personalizzare i preventivi ottenuti selezionando le garanzie accessorie che l’utente preferisce. L’efficacia del portale è provata dal fatto che in questo semestre il 26,4% degli utenti ha potuto tagliare la spesa assicurativa di oltre il 50%.

Per avere un’idea delle attuali tariffe, ipotizziamo di voler stipulare un contratto per una Mini di proprietà di un generico automobilista 40enne residente a Lucca (prima classe di merito, guidatore unico, nessun sinistro negli ultimi 5 anni, percorrenza media di 20.000 chilometri). La soluzione più interessante è quella offerta da Verti, che propone una formula di guida esperta (età superiore ai 26 anni) a 339,52 euro. Ottimi i massimali, che coprono fino a 7 milioni di euro per i danni alle persone e fino a 2,5 milioni di euro per quelli alle cose. 

A cura di: Paola Campanelli
Confronta le assicurazioni e risparmia Trova la polizza migliore

Articoli correlati