Prezzi RC Auto: meno 27 per cento in cinque anni

07/05/2018

Prezzi RC Auto: meno 27 per cento in cinque anni

Le tariffe delle polizze auto hanno vissuto negli ultimi anni un calo consistente che ha giovato al portafoglio degli assicurati. La conferma arriva da anche dal responsabile del Servizio Auto di ANIA Umberto Guidoni,: “dal 2012 al 2017 registriamo un 27% in meno del prezzo dell'RC Auto, un trend che va evidenziato perché rappresenta un calo storico e strutturale del premio dell'auto. I dati di dicembre dimostrano che la diminuzione dei prezzi, anche se a livelli più contenuti, prosegue negli anni”.

Osservando i dati più recenti, si nota che il premio medio delle polizze rinnovate prima delle tasse è passato dai 389 euro del dicembre 2016 ai 382 euro dello stesso mese dello scorso anno, registrando un calo percentuale dell’1,8%. Per quanto riguarda le autovetture, hanno registrato a dicembre dello scorso anno una diminuzione del premio medio in linea con la media del totale dei veicoli (-1,6%), mentre sale la tariffa media dei ciclomotori, da 171 a 174 euro (+1,6%), e risulta sostanzialmente invariata quella dei motocicli.

Giù i costi con il nuovo attestato di rischio

Lo stesso Guidoni sottolinea anche l’importanza dell'attestato di rischio dinamico, in quanto permette di contrastare una serie di fenomeni che fanno aumentare i costi dei risarcimenti. I cambiamenti apportati all’attestato – riportati anche nella news "IVASS, ecco come cambia l’RC Auto" – impediscono agli utenti di denunciare un incidente in ritardo, una prassi che permette loro di beneficiare di una classe di merito più favorevole (che spetterebbe per via dell’applicazione del malus) e di cambiare compagnia prima che la stessa possa accorgersene .

“Le modifiche proposte”, spiega in una nota l’IVASS (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni), “sono determinate dalla necessità di adeguare la normativa secondaria e la disciplina tecnica della Banca Dati degli Attestati di Rischio all’esigenza di valutare correttamente la sinistrosità dell’assicurato, tenuto conto anche dei sinistri pagati fuori dal periodo di osservazione, oppure pagati dopo la scadenza del contratto, laddove, alla scadenza del contratto, l’assicurato abbia cambiato compagnia”. Con l’introduzione delle norme proposte sarà quindi possibile rilevare e valorizzare i sinistri, ai fini tariffari, indipendentemente dalla data di pagamento, un meccanismo anti-elusivo e antifrode che andrà a beneficio degli assicurati.

Da luglio ulteriori tagli all’RC Auto

Fra meno di tre mesi, esattamente dal 10 di luglio, entreranno in vigore gli sconti obbligatori sulle tariffe assicurative previsti dal Ddl concorrenza. Un primo bonus riguarderà gli automobilisti che accetteranno almeno una di queste tre condizioni:  

- lasciar ispezionare preventivamente il proprio veicolo dalla compagnia;

- far installare sulla propria autovettura una scatola nera (o un dispositivo equivalente);

- montare sul proprio veicolo il cosiddetto alcolock, il dispositivo che impedisce l'avvio del motore quando rileva un tasso alcolemico del conducente sopra la soglia di legge.

Previsto anche uno sconto aggiuntivo, di cui usufruiranno gli automobilisti virtuosi (chi non provoca incidenti con responsabilità esclusiva o principale o paritaria negli ultimi quattro anni) che risiedono nelle province ad alta sinistrosità e individuate dal regolamento emanato dall’IVASS. Anche in questo caso resta ferma una condizione fondamentale, vale a dire che sulla vettura sia installata la black box.

I vantaggi continuano comparando le offerte

Il portale Segugio.it è oramai diventato un punto di riferimento per ogni assicurato, che oltre a trovare le condizioni più favorevoli può valutare anche i servizi da richiedere alle compagnie sulla base delle proprie esigenze.

Ipotizzando una simulazione per un generico utente (40enne di Vibo Valentia che assicura una Bmw 218d Active Tourer Luxury in  prima classe di merito, nessun sinistro negli ultimi 5 anni, percorrenza media annua di 20.000 chilometri), si scopre che il miglior prezzo è quello praticato da Italiana Assicurazioni, 565,93 euro, che prevede una copertura con formula di guida esperta (conducenti con più di 26 anni). L’assicurazione garantisce massimali per danni alle cose e alle persone rispettivamente di 1,220 e 6,070 milioni di euro.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Prezzi RC Auto: meno 27 per cento in cinque anni Valutazione: 5/5
(basata su 4 voti)
800 999 555 ASSISTENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare