Pneumatici: via quelli invernali, si torna alle coperture estive

01/05/2018

Pneumatici: via quelli invernali, si torna alle coperture estive

Anche per questa primavera gli automobilisti dovranno fare una sosta dal gommista con la propria vettura, perché chi monta pneumatici per l’inverno avrà tempo fino alla metà di maggio per sostituirle con quelli estivi.

L’obbligo di circolazione con coperture invernali, di cui si parla nella news “Pneumatici invernali e catene: scatta l’obbligo per la stagione del freddo”, è sancito dal 15 ottobre al 15 maggio dell’anno successivo e formalmente il limite si esaurisce il 15 aprile, ma si applica una tolleranza di un mese per dare il tempo a tutti i guidatori di mettersi in regola.

Tuttavia esiste una condizione che consente di utilizzare gli pneumatici invernali anche durante la bella stagione, ed è da ritrovarsi nell’indice di velocità delle coperture, un codice alfabetico attraverso il quale viene indicata la velocità massima a cui la gomma può viaggiare, che deve essere uguale o superiore a quello indicato sulla carta di circolazione del veicolo. 

Ricordiamo che una soluzione per evitare l’onere del cambio gomme arriva dal montaggio degli pneumatici All Season (o quattro stagioni). Si tratta di coperture caratterizzate da un battistrada con lamelle più profonde rispetto al tipo estivo e con un disegno differente da quello invernale, concepite per offrire prestazioni bilanciate in tutte le condizioni climatiche. Il loro utilizzo, conforme al Codice della Strada, rappresenta però un compromesso: non garantisce infatti le stesse prestazioni di uno pneumatico estivo in estate e di uno pneumatico invernale in inverno.

I vantaggi degli pneumatici estivi

Hanno una miscela di gomma più dura rispetto alle invernali, che li rende ideali a temperature esterne superiori ai 7 gradi centigradi. Con la bella stagione, gli pneumatici estivi offrono migliori prestazioni sia in termini di frenata e maneggevolezza che di riduzione dell’usura, della resistenza al rotolamento e del consumo di carburante. Inoltre, si adattano non solo ai fondi asciutti ma anche a quelli bagnati, in quanto presentano un particolare battistrada tassellato per ridurre al minimo il rischio di aquaplaning. 

Sanzioni per chi non si mette in regola

Il danno economico per chi non effettua il cambio è consistente visto che la multa va dai 422 a 1.697 euro, oltre alla sanzione accessoria che prevede il ritiro del libretto di circolazione. Un'altra grave situazione potrebbe verificarsi in caso di coinvolgimento in un incidente stradale, con l’assicurazione che potrebbe rifiutare di corrispondere l’indennizzo per i danni subiti. A tal proposito è bene non dimenticare di rinnovare l’RC Auto con Segugio.it, il portale che permette di individuare la polizza più vantaggiosa sul mercato e che meglio si addice alle esigenze dell’assicurato. Con Segugio.it è possibile trovare l'assicurazione auto o la polizza moto più conveniente per ogni differente profilo di richiedente, grazie a un servizio di preventivazione intuitivo e veloce, e completamente gratuito.

Iniziativa vacanze sicure

Il tema dei pneumatici è anche al centro dell’iniziativa ribattezzata "Vacanze sicure 2018". La campagna garantisce oltre 10.000 controlli che la polizia stradale svolgerà dal 20 aprile al 31 maggio per valutare le condizioni dei copertoni delle auto che viaggiano sulle strade di tutta Italia.

“Grazie all’iniziativa Vacanze Sicure”, spiega Giovanni Busacca Direttore del Servizio Polizia Stradale, “continuiamo a richiamare l’attenzione degli utenti sull’importanza di una attenta e programmata manutenzione del veicolo, pneumatici in primo luogo, dal momento che viaggiare con gomme in perfetto stato di efficienza è una delle condizioni imprescindibili per la sicurezza dei nostri spostamenti. Mettersi alla guida con pneumatici lisci, danneggiati, non conformi, espone i conducenti a un elevato rischio di incidente stradale e costituisce un gesto di irresponsabilità che si riflette negativamente anche su tutto il sistema della circolazione, di cui tutti noi siamo parte integrante”. Lo stesso Busacca specifica che sono ancora molti i veicoli non in regola: l’attività di controllo è dunque fondamentale non solo per arginare questa pericolosa tendenza ma anche per far comprendere agli automobilisti l’importanza della sicurezza propria e altrui.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Pneumatici: via quelli invernali, si torna alle coperture estive Valutazione: 5/5
(basata su 3 voti)
800 999 555 ASSISTENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare