Le RC Auto più convenienti di aprile

23/04/2018

Le RC Auto più convenienti di aprile

Le ultime tendenze in tema di RC Auto ci dicono che i premi in questo 2018 sono in leggera risalita. Secondo l’indagine del Codacons assicurare un’automobile in Italia nel primo trimestre dell’anno è costato mediamente 420 euro, circa il 2% in più rispetto ai tre mesi precedenti.

Ancora ampie le differenze sul territorio, con alcune città del sud che continuano a far segnare importi anche doppi rispetto alle aree del Nord. L’esempio più eclatante è sempre quello di Napoli, in cui si registra un prezzo medio della polizza (circa 639 euro) più alta del 114,7% rispetto alla provincia più economica di Oristano (296,6 euro).

Un 2017 all’insegna del risparmio

Lo scorso anno invece le tariffe hanno mantenuto un trend decrescente, con l’ultima rilevazione dell’ANIA (Associazione Nazionale fra le Imprese Assicurative) che censiva un calo dei premi del 2,8% rispetto al 2016, una notizia che si può approfondire nella news "Prezzi RC Auto, un 2017 con andamento al ribasso”. 

La comparazione online aiuta a scegliere al meglio

Confrontare le diverse soluzioni RC Auto con Segugio.it è il modo più semplice e veloce per individuare un’assicurazione economica per ogni profilo di assicurato. Qui di seguito riportiamo le migliori RC Auto, aggiornate all’11 di aprile, per sei diverse province italiane: tutti i preventivi riguardano un generico assicurato 40enne (prima classe di merito, nessun sinistro negli ultimi 5 anni, percorrenza media di 20.000 chilometri) che vuole stipulare una polizza per una Volkswagen Golf 1.6 TDI 115 CV 5 porte Business BlueMotion Technology.

Alcuni esempi di RC Auto conveniente

Chi abita a Torino potrà approfittare dell’offerta di Verti, che propone una formula di guida esperta (età superiore ai 26 anni) a 253,4 euro. I massimali sono di 7 milioni di euro per i danni alle persone e 2,5 milioni per quelli alle cose: nel caso in cui il veicolo assicurato sia guidato da persona in stato di ebbrezza – ma solo per il primo incidente – Verti limiterà la rivalsa nei confronti dell’assicurato, del proprietario e del conducente a 2.500 euro. L’assicurazione rinuncia invece ad esercitare il diritto di rivalsa se al momento del sinistro il conducente guida con patente scaduta, purché la licenza venga rinnovata entro 90 giorni dalla data del sinistro.

Lo stesso guidatore, ma residente a Taranto, ha invece come migliore tariffa ConTe.it+sat che garantisce una copertura con formula di guida esclusiva a 544,94 euro e massimali di 10 e 1,22 milioni di euro (danni alle persone e alle cose). Si tratta di una polizza con protezione satellitare che permette al cliente di usufruire dell’assistenza in caso di incidente – o guasto – e della ricerca del veicolo on demand in caso di furto. Il contratto copre la responsabilità civile per i danni causati da figli minori alla guida del veicolo (all’insaputa dell’assicurato) fino a un massimo di 500 euro, in più garantisce i danni causati a terzi da incendio, scoppio o esplosione del veicolo fino ad un massimo di 250.000 euro per annualità assicurativa – esclusi i danni dovuti a dolo o colpa grave.

In altre due città del Sud, Napoli e Bari, troviamo la convenienza di Italiana Assicurazioni che propone una copertura con formula di guida esperta (conducenti con più di 26 anni) a 654,53 e 403,76 euro. I massimali sono quelli minimi stabiliti dalla legge, 1,22 milioni di euro per i danni alle cose e 6,070 milioni per quelli alle persone. Italiana Assicurazioni rinuncia a esercitare il diritto di rivalsa se al momento del sinistro il conducente guida con patente scaduta, purché il documento venga rinnovato entro un periodo di 6 mesi dalla data dell’evento.

Infine a Firenze e Bologna, il miglior preventivo è quello proposto da Zurich Connect che offre una copertura per guidatori esperti (età superiore ai 25 anni) rispettivamente a 292,37 euro e 238,98 euro. I massimali si attestano a 7,5 milioni di euro sia per danni alle cose che per quelli alle persone. Per il primo sinistro, Zurich Connect, rinuncia alla rivalsa sia nei confronti del proprietario del mezzo assicurato che del conducente medesimo quando questi risultino in stato di ebbrezza: la condizione fondamentale è che il tasso alcolemico rilevato deve essere inferiore al limite stabilito dalla legge maggiorato di 0,5 gr/l.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Le RC Auto più convenienti di aprile Valutazione: 5/5
(basata su 1 voti)
800 999 555 ASSISTENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare