RC Auto, occhio alle truffe delle false compagnie

10/02/2018

Le truffe ai danni degli automobilisti sono ormai all’ordine del giorno. Crescono negli ultimi tempi quelle in campo assicurativo, con l’offerta di polizze temporanee irregolari da parte di false compagnie che promettono una copertura valida solo per pochi giorni, invogliando gli utenti della strada con contratti a prezzi molto convenienti.

A questo proposito, l’IVASS (Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni) ha recentemente segnalato la commercializzazione di coperture contraffatte da parte di “Assicurazioni Monte - Agenzia di Assicurazioni”, un’agenzia inesistente che sfruttava il marchio Helvetia Compagnia Svizzera di Assicurazioni SA. A denunciare la truffa è stata la stessa Helvetia tramite il proprio Ufficio Antifrode, che ha accertato circa una trentina di casi riconducibili all’emissione di polizze online a 5,10,15,30 giorni.

La lista nera delle false compagnie

Dell’argomento truffe ci siamo già occupati nella news "Come evitare le truffe sulle assicurazioni" in cui abbiamo riportato alcuni consigli per essere sicuri di contrattare con una agenzia esistente. Collegandosi al sito www.ivass.it si potrà infatti consultare sia la lista delle compagnie italiane ed estere ammesse ad operare in Italia, che l’elenco degli avvisi relativi a “Casi di contraffazione o società non autorizzate; siti internet non conformi alla disciplina sull’intermediazione” del Registro unico degli intermediari assicurativi.

È importante verificare la copertura assicurativa

Gli utenti della strada possono sincerarsi di essere assicurati tramite il Portale dell’automobilista dove ci sono i servizi di e-government del Ministero dei Trasporti. Il portale offre l’informazione grazie all’inserimento di due semplici dati, vale a dire la tipologia di vettura (auto, moto, rimorchio) e il numero di targa. Una nota avverte che la data di scadenza del contratto non contempla i 15 giorni di tolleranza per la stipula di una nuova assicurazione.

Ricordiamo che l’RC Auto è obbligatoria ed è disciplinata dall'articolo 1 della legge numero 990 del 1969. Chi circola senza una regolare polizza può essere sanzionato con una multa che varia dagli 841 ai 3.287 euro, oltre ad essere soggetto al sequestro del mezzo. Nella guida "Cosa accade se si circola con l'assicurazione auto, moto o autocarro scaduta?" si specifica che l’importo da pagare può essere ridotto del 25% qualora sussistano due condizioni. La prima riguarda solo i casi di rinnovo: la diminuzione sarà accordata nel caso in cui il premio sia regolarmente pagato nei quindici giorni successivi alla scadenza stabilita dall’articolo 1901 secondo comma. La seconda prevede che l'interessato, entro trenta giorni dalla contestazione della violazione, provveda alla demolizione del veicolo, ma non prima di aver comunicato l’intenzione all’organo che ha rilevato la trasgressione.

L’unico modo per risparmiare? Comparare le offerte

Un modo sicuro per non incorrere in false assicurazioni è quello di confrontare le tariffe RC Auto tramite Segugio.it, il portale da cui è possibile valutare le proposte delle migliori assicurazioni sul mercato e scegliere il preventivo che più si addice al proprio profilo di guidatore.

Ipotizzando di voler stipulare una polizza per una Nissan Micra 1.5 dCi 8v Acenta (acquistata nel 2018 da un 40enne di Matera in prima classe di merito, zero sinistri con colpa negli ultimi 5 anni, percorrenza media di 20.000 chilometri), si scopre che il miglior prezzo al 30 gennaio è quello della compagnia Zurich Connect al prezzo di 227,28 euro, una copertura vincolata a un’età minima del guidatore di 25 anni (guida esperta). I massimali ammontano a 7,5 milioni di euro sia per i danni alle cose che per quelli alle persone. Qualora al momento del sinistro la formula di guida esperta non sia stata rispettata, con l’auto condotta da un soggetto non autorizzato, Zurich limiterà la rivalsa ad un massimo di 2.500 euro. L’assicurazione copre anche la garanzia ricorso terzi da incendio in caso esplosione o scoppio del veicolo ma solo per fatto non connesso alla circolazione stradale e entro il limite di massimale di 150.000 euro per sinistro.

A seguire troviamo la proposta di ConTe.it, 281,11 euro, una polizza in cui la guida esclusiva rende il mezzo utilizzabile solo da colui che sottoscrive il contratto. I massimali sono di 10 milioni di euro per danni alle persone e un milione di euro per quelli alle cose. L’assicurazione rinuncia ad esercitare il diritto di rivalsa se al momento del sinistro il conducente guida con patente scaduta, purché la licenza venga rinnovata entro 3 mesi dall’evento.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
RC Auto, occhio alle truffe delle false compagnie Valutazione: 5/5
(basata su 2 voti)
800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare