Assicurazioni, più polizze per nuove moto

30/11/2017

Sono gli italiani il popolo europeo che utilizza maggiormente la moto o lo scooter per spostarsi. La conferma arriva da uno studio condotto da Ipsos e The Boston Consulting Group, che ci dice anche come una media di oltre il 6% ne usufruisce solo per recarsi a lavoro.

Tuttavia durante il periodo invernale si assiste al calo dell'uso delle due ruote, una situazione normale dovuta alle condizioni meteo non sempre ideali. Da qui la decisione, soprattutto per chi acquista il mezzo in questo periodo, di valutare la stipula di una assicurazione temporanea, argomento di cui si può leggere nell’articolo "Assicurazioni, la convenienza di quelle temporanee e chilometriche", ovvero una soluzione flessibile e personalizzabile in base alle esigenze del centauro. Tra le assicurazioni temporanee rientrano anche le giornaliere, che hanno però lo svantaggio di costare fino a 7 volte di più in rapporto all’importo corrisposto per un contratto annuale. 

Il fattore costo ha sempre un’importanza primaria nella scelta assicurativa. Secondo le ultime tendenze del secondo semestre, riportate dall’Osservatorio di Segugio.it, il valore del miglior prezzo medio ottenuto dalla media delle migliori offerte trovate dagli utenti tramite le simulazioni effettuate è di poco superiore ai 340 euro, una cifra più alta del 6,3% rispetto al periodo gennaio-giugno. Ancora alta la variabilità di spesa tra le regioni del Nord e quelle del Sud, con un range che parte da una media di 227,97 euro pagati dagli assicurati del Piemonte ai 733,06 euro versati dai residenti della Campania.

L’aumento del miglior prezzo non dipende da cambiamenti intervenuti nella diffusione del Furto e Incendio, visto che la propensione a sottoscrivere tale garanzia accessoria è rimasta sostanzialmente in linea con il semestre precedentee con una percentuale del 9,0%. Di questa formula ci siamo occupati nella news "Cosa copre la garanzia accessoria del Furto e Incendio?", evidenziando che il veicolo è assicurato in caso di sottrazione sia parziale che totale (inclusa la manomissione), mentre non indennizza i danni scaturiti dalla rapina di oggetti lasciati nel veicolo o dovuti ad atti vandalici. Per l’incendio invece la copertura si estende spesso al risarcimento di terzi, quali ad esempio la struttura in cui sosta abitualmente la moto oppure altri mezzi coinvolti nel rogo. L’indennizzo previsto dalla garanzia del Furto e Incendio varia in base all’evento che si verifica. In caso di danneggiamento, l’indennizzo equivale all’importo necessario per le riparazioni, mentre per la distruzione o il furto totale l’importo liquidato corrisponderà al valore commerciale della moto.

Per quanto riguarda le altre caratteristiche sull’RC Moto analizzate dal portale, si nota che le polizze richieste per l’acquisto di moto nuove salgono dal 9,8% del secondo semestre 2016 al 10,3% del semestre in corso, si mantengono invece stabili i numeri di contratti per chi compra un mezzo di seconda mano, ora al 29,9%. L’andamento è da attribuire al costante miglioramento delle vendite dei veicoli da targare, +7,9% durante lo scorso mese di ottobre: l’ottima performance del mercato fa ridurre leggermente l’anzianità del parco moto circolante, che si assesta poco sotto i 10 anni. Un trend da non sottovalutare è la maggior attrazione della clientela verso i ciclomotori elettrici, considerati sempre più come mezzi cittadini pratici e dai costi accettabili, le cui vendite sono salite di oltre il 40% rispetto al 2016.

Il periodo estivo ha contribuito ad alzare ancora la percorrenza media di scooter e motocicli, con il tragitto medio che ora è di circa 3600 chilometri – il valore più alto mai registrato dalla serie storica.  

Ricordiamo che i preventivi ottenuti con Segugio.it permettono all’utente di comparare le migliori polizze offerte dalle compagnie partner del portale. Il risparmio medio conseguibile tramite la comparazione è pari al 46,4% della tariffa media RC. Ipotizzando al 20 novembre la richiesta di un motociclista-tipo (35enne di Roma che assicura una Benelli BN 600 R - 81.6 CV, prima classe di merito, unico conducente, percorrenza media annua di 2.000 chilometri, zero sinistri negli ultimi 5 anni), si distingue l’RC Moto con guida esclusiva di Zurich Connect. La società permette all’utente di versare 324,29 euro all’anno, con i massimali che prevedono una cifra, sia per i danni alle cose che per quelli alle persone, di 7,5 milioni di euro. Nel caso in cui il veicolo assicurato sia guidato da persona in stato di ebbrezza (o sotto l’influenza di sostanze stupefacenti), Zurich Connect limiterà la rivalsa a un importo di 2.500 euro.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Assicurazioni, più polizze per nuove moto Valutazione: 5/5
(basata su 2 voti)
800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare