Chiama gratis 800 999 555

Tariffe RC: in calo del 10% rispetto al 2012

Pubblicato il 14/10/2013

Tabella 1: tariffa media nazionale. Premio medio secondo semestre 2010 = 100

Ma non in tutte le regioni e le province d’Italia l’andamento è stato uniforme (Tabella 2): tra le regioni si differenziano il Trentino-Alto Adige (-22,1%), il Friuli Venezia Giulia (-21,9%) e il Veneto (-21,1%), tutte con un calo della tariffa media RC auto superiore a quella nazionale. In altre regioni, però, la dinamica è stata opposta: in Campania, in Molise e in Basilicata, infatti, la tariffa media è cresciuta dal 2010 rispettivamente del 7,5%, del 4,6% e del 2,5%, anche se tale aumento si è in genere concentrato tra il 2011 e il 2012, mentre nel corso del 2013 il costo della polizza è progressivamente diminuito.

Tra le province l’andamento è ancora più contrastato: le diminuzioni maggiori si registrano nel Medio Campidano (-31,0%), a Olbia-Tempio (-29,4%) e a Trieste (-26,9%); le crescite più accentuate, invece, a Crotone (+13,7%), a Bari (+15,0%) e ad Avellino (+20,9%).

"Anche se non ancora uniforme per tutte le aree geografiche e per tutte le tipologie di consumatori - commenta Emanuele Anzaghi, Vicepresidente di Segugio.it - la riduzione delle tariffe comincia a diventare rilevante. Le motivazioni sono da ricercarsi nel graduale, anche se parziale, aumento della concorrenza legato ai provvedimenti del governo Monti (in particolare l’abolizione del tacito rinnovo, già efficace da Gennaio 2013) e al miglioramento dei conti delle Compagnie di assicurazione. La diminuzione delle percorrenze chilometriche legate alla crisi riduce, infatti, anche gli incidenti stradali e, conseguentemente, abbatte i costi dei risarcimenti: le Compagnie possono, così, ridurre i prezzi".

Un contributo alla diminuzione delle tariffe viene anche dalla crescente propensione dei consumatori alla comparazione dei prezzi: con l’avvicinarsi della scadenza della polizza RC auto gli italiani hanno, infatti, ormai scoperto che, confrontando l’offerta di più Compagnie sui siti di comparazione come Segugio.it, possono risparmiare molto, in media il 30,8% su base nazionale.

A cura della Redazione
Confronta le assicurazioni e risparmia Trova la polizza migliore

Articoli correlati