logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555

Polizza eventi socio-politici

Aggiornato settembre 2020

La polizza eventi socio-politici è una garanzia accessoria che copre i danni volontariamente provocati da terzi, in seguito a manifestazioni violente, scioperi, tumulti, sommosse popolari o atti terroristici .

Nella stragrande maggioranza dei casi la copertura è venduta dalle Compagnie assicurative in maniera congiunta alla assicurazione atti vandalici, visto che entrambe le coperture riguardano azioni legate ad atti di vandalismo (la prima per eventi socio-politico, la seconda per eventi generici).

La garanzia eventi socio-politici risarcisce soltanto i danni per i quali è possibile accertarne le cause e che sono riconducibili a un evento sociale comprovato.

Come funziona l'assicurazione eventi socio politici?

Si tratta di una copertura assicurativa aggiuntiva, da abbinare alla responsabilità civile di base (o RC Auto). La sua sottoscrizione comporta il pagamento di un premio extra rispetto a quello dell'RC Auto e la cui entità dipende da determinati fattori, come la città di residenza, il valore commerciale del veicolo e la frequenza degli eventi che possono causare problemi di pubblica sicurezza. La polizza eventi socio-politici può essere sottoscritta sia per assicurare l'auto, che per tutelare la moto o qualsiasi altro veicolo a motore.

Per ottenere il rimborso del danno, l'assicurato dovrà informare l'assicurazione entro pochi giorni dalla data dell'evento dannoso (un termine generalmente stabilito dal contratto). La comunicazione può essere effettuata tramite raccomandata con ricevuta di ritorno (o e-mail), che dovrà anche contenere i propri dati anagrafici, gli estremi della polizza e una copia della denuncia rilasciata dalle autorità competenti.

La copertura permette all'assicurato di ricevere un indennizzo per la distruzione totale del mezzo o per i danneggiamenti parziali subiti. In quest'ultimo caso, alcune compagnie assicurative indirizzano il cliente presso un'officina convenzionata, che si occuperà sia della stima dei danni che della riparazione del veicolo. Altre assicurazioni, invece, prevedono che la stima del danno sia eseguita da un proprio perito assicurativo: la compagnia, una volta ricevuta la perizia assicurativa, provvederà a stanziare l'importo della riparazione al cliente, che potrà rivolgersi a un'officina di propria fiducia.

A chi conviene stipulare la polizza?

Si tratta di una copertura facoltativa che è particolarmente consigliata a coloro che parcheggiano il veicolo in strada (soprattutto se recentemente immatricolato) e che risiedono in grandi città, quali Roma, Torino, Milano, Napoli, in cui è più alto il rischio di incidenti derivanti da cortei o manifestazioni.

Vincoli della garanzia: il massimale

Il massimale è l'importo limite entro il quale la garanzia copre il danno del veicolo. Al di sopra di questa soglia, l'assicurazione non concede il rimborso del danno. Tuttavia, in caso di distruzione totale del veicolo, il valore massimo risarcibile sarà il valore commerciale del veicolo al momento in cui l'evento sinistroso è stato commesso. Con alcune compagnie è possibile assicurare con un sovrapprezzo anche gli optional, gli accessori del veicolo o le cose trasportate, oppure ottenere un risarcimento in caso di danno totale o parziale pari al valore a nuovo dei pezzi di ricambio, ovvero del veicolo stesso.

Altre limitazioni della polizza

Le polizze eventi socio-politici prevedono anche la presenza di franchigie e scoperti.

La franchigia è un valore minimo entro il quale la garanzia non interviene: dunque, un danno di ammontare inferiore a questa soglia non attiverà l'indennizzo. Solitamente la franchigia consiste in piccoli importi, la cui entità varia in base alla compagnia con il quale si stipula il contratto.

Per quanto riguarda lo scoperto, è una percentuale del danno che resta a carico del cliente: spesso franchigia e scoperto sono combinati, con la polizza che applicherà la clausola con l'importo più alto.

Alcune compagnie permettono di ridurre la soglia della franchigia o la percentuale di scoperto nel caso in cui l'assicurato si rivolga per la riparazione del veicolo a una carrozzeria convenzionata. Altre assicurazioni consentono invece di annullare entrambe le clausole, ma solo a fronte di un premio per la polizza accessoria maggiore.

Casi di esclusioni della polizza

La garanzia eventi socio-politici prevede una serie di esclusioni, ossia la non operatività della garanzia a seguito di determinati danni.

In particolare, la polizza non interviene in caso di:

In tutti questi casi non scatterà il rimborso da parte dell'assicurazione, a meno che non sia stata stipulata un'apposita copertura. Ad esempio, la rottura dei vetri sarà risarcita solo è stata attivata la polizza cristalli; per i danneggiamenti da atti vandalici generici sarà necessaria la polizza atti vandalici mentre la polizza kasko interverrà per tutti quei danni non provocati da altri (ribaltamento del mezzo, collisioni a seguito dell'uscita di strada, urto accidentale durante la circolazione).