logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555

Rischio demografico

Il rischio demografico è un elemento molto importante quando si decide di stipulare un piano pensionistico o una polizza di assicurazione sulla vita. Si tratta di un rischio che viene calcolato sulla base di diversi fattori personali ed inerenti alla zona in cui si risiede. In generale si può dire che consiste nella differenza tra la durata media della vita della popolazione e la durata della vita di una persona.

Per riuscire a fare questo calcolo è quindi necessario conoscere molti dettagli del contraente come sesso, provenienza sociale ed attività lavorativa svolta. Molto importanti sono anche i fattori geografici, ossia relativi al luogo in cui si vive, poiché ad esempio nelle zone coperte da un'elevata percentuale di inquinamento la durata media della vita può essere più bassa rispetto alla media nazionale.

Il rischio demografico si distingue in due filoni:

  • rischio di pre-morienza, cioè la probabilità di morire in un'età precedente a quella che è la media nazionale, perché magari si vive in un luogo insalubre;
  • rischio di longevità, cioè la probabilità di vivere più a lungo rispetto alla media nazionale ad esempio nei luoghi dove la qualità della vita è alta.

Quando le assicurazioni propongono una polizza vita ai clienti ad alto rischio possono optare fra due diverse soluzioni. Nei casi in cui la probabilità di premorienza è alta si possono diminuire gli importi dovuti o aumentare il premio. Nei casi di piani pensionistici possono essere ridotti gli importi da erogare se c'è un alto rischio demografico di longevità.

Quindi il rischio demografico non si riferisce unicamente ai casi in cui la vita media è inferiore alla media nazionale ma anche nei casi di rischio di longevità relativo a soggetti che operano uno stile di vita sano e vivono in zone dove statisticamente si ha un'aspettativa di vita piuttosto lunga.

Risparmia fino a 500 € sull'assicurazione auto CONFRONTA OFFERTE

Termini correlati