logo segugio.it
Chiama gratis 800 999 555

Rischi assicurati

I rischi assicurati sono i beni coperti dalle assicurazioni relativi alla probabilità che un evento incerto, previsto dal contratto, si verifichi. I rischi sono infatti una condizione necessaria perché un contratto assicurativo sia valido.

In funzione all'entità ed alla probabilità di tali rischi viene calcolato il premio relativo alla polizza di assicurazione.

Perché un rischio sia assicurabile è necessario che l'evento dannoso sia accaduto indipendentemente dalla volontà del contraente e deve inoltre rispettare i seguenti parametri:

  • si deve trattare di un evento futuro, quindi non esistente al momento della stipulazione del contratto;
  • deve essere un evento incerto, potrebbe accadere ma non si sa né quando né se;
  • deve essere un evento statisticamente rilevabile, in modo che le compagnie possano calcolare l'ammontare del premio in funzione alle frequenze;
  • deve essere dannoso, cioè in grado di provocare un danno quantificabile economicamente.

L'articolo 1896 del Codice Civile dispone lo scioglimento del contratto nel caso in cui il rischio cessi di esistere al termine della conclusione naturale del contratto. Il successivo articolo 1897 CC tutela il contraente nel caso in cui alcuni cambiamenti favoriscano la diminuzione del rischio a tal punto che se fossero esistiti al momento della stipula il premio sarebbe stato più basso.

L'assicuratore alla scadenza del premio o della successiva rata rispetto alla comunicazione può richiedere solo il premio inferiore. Se tale situazione non dovesse essere più vantaggiosa per la compagnia il contratto può essere rescisso entro 60 giorni dalla comunicazione.

Il recesso contrattuale in quel caso ha effetto dopo un mese. L'articolo 1898 del Codice Civile riguarda invece l'obbligo del contraente a comunicare gli eventuali mutamenti che accrescono il rischio. L'assicuratore può quindi decidere di recedere dal contratto, dandone comunicazione entro 30 giorni dal ricevimento dell'avviso, e non è tenuto al pagamento del danno nel caso in cui si verifichi il sinistro.

 

 

Termini correlati