Assicurazioni, il maxi emendamento porta sconti sull’RC Auto

08/05/2017

Riprende in Parlamento l’iter che dovrebbe introdurre diverse novità in campo di assicurazioni auto, un argomento in stand-by dallo scorso anno e di cui si è ampiamente parlato nella news "Ddl Concorrenza, ancora ritardi sull’RC Auto". È pronto infatti il maxiemendamento del Governo al Disegno di Legge annuale sulla concorrenza, che sarà presentato in settimana al Senato.

Le novità più interessanti riguardano soprattutto il risparmio sulle tariffe grazie agli sconti obbligatori a favore dei contraenti che accettano clausole antifrode. Si tratta di condizioni che hanno l’obiettivo di evitare comportamenti fraudolenti e che trovano nel montaggio della scatola nera la soluzione più logica. Il dispositivo, che consente di registrare le informazioni sulla dinamica dei sinistri e scongiurare false ricostruzioni ai danni delle compagnie, verrà utilizzato come prova in giudizio. Il Ddl prevede che i dati rilevati dalla black box siano trattati dalla compagnia rispettando il codice della privacy: da qui il divieto per le imprese di raccogliere dal dispositivo ulteriori indicazioni rispetto a quelle che permettono la determinazione delle responsabilità in occasione dei sinistri o di rilevare la posizione e le condizioni della vettura in maniera continuativa.

La black box è già abbastanza diffusa in Italia, visto che un’indagine dell’IVASS (l'Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni) ha calcolato la sua presenza nel 15,6% dei contratti stipulati nel primo trimestre del 2016. È importante sottolineare che non ci saranno costi aggiuntivi per l’installazione del dispositivo a favore di chi stipula il contratto, anche se le associazioni dei consumatori dubitano che eventuali surplus di spese non ricadranno sugli utenti. Altre clausole del Ddl riguardano l'ispezione del veicolo, con spese a carico della compagnia assicuratrice, e il montaggio di dispositivi elettronici che riscontrano sul guidatore un tasso di alcolemia superiore ai limiti imposti dal Codice della Strada.

Il provvedimento dell’esecutivo impone sconti significativi ma non definiti: i bonus saranno maggiorati nelle aree geografiche caratterizzate da maggiore sinistrosità. Previste sanzioni fino a 80 mila euro per le compagnie che non garantiranno la scontistica.

Cambia anche la procedura per identificare i testimoni di un sinistro: in caso di danni materiali i soggetti dovranno risultare dalla denuncia di sinistro o dal primo atto formale del danneggiato nei confronti dell’impresa. Dunque, il riconoscimento dei testimoni non potrà più avvenire alla richiesta di risarcimento.

Per quanto riguarda l’entità del danno non patrimoniale, il maxiemendamento istituisce la tabella unica nazionale per il risarcimento delle macro lesioni, che eviterà difformità di trattamento in base ai diversi tribunali. Il Ddl inserisce maggiori limiti per la personalizzazione dell’indennizzo, che potrà essere maggiorato dal giudice solo in determinati casi e non oltre il 30%.

Un ulteriore aggiornamento del maxiemendamento riguarda l’accertamento della copertura assicurativa del veicolo che potrà essere effettuato senza contestazione immediata da parte di una pattuglia. Ricordiamo che la guida di una vettura senza assicurazione è punibile con pesanti sanzioni amministrative che prevedono anche il sequestro del veicolo e la sospensione della patente. I maggiori controlli sulle strade potranno arginare questo fenomeno sempre più diffuso, che potrebbe ridursi anche grazie al risparmio sui premi previsto dalle nuove disposizioni.

In tema di risparmio è utile effettuare una comparazione delle polizze con Segugio.it: ipotizzando di voler assicurare una Fiat Tipo 1.6 multijet Lounge (acquistata da un 30enne di Genova, quarta classe di merito, zero sinistri con colpa negli ultimi 5 anni, percorrenza media annua di 20.000 chilometri), si scopre che il miglior prezzo è quello di Genertel che propone una spesa annua di 323,01 euro. Particolarmente vantaggiosa la variante Quality Driver della stessa compagnia, che utilizza proprio la black box e offre una copertura per guidatori esperti a 347,54 euro. Genertel include nella tariffa la tutela legale (12,36 euro) per un massimo di 15 mila euro e il servizio assistenza (18,09 euro) che mette a disposizione il carroattrezzi e l’auto sostitutiva, nonché la copertura delle spese d’albergo e dépannage. Grazie al sistema che premia lo stile di guida, l’assicurato potrà anche usufruire al momento del rinnovo di un riaccredito fino al 25% di quanto corrisposto durante l’anno precedente.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Assicurazioni, il maxi emendamento porta sconti sull’RC Auto Valutazione: 4,3/5
(basata su 9 voti)

ARTICOLI CORRELATI:

800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare